sabato 5 dicembre 2020

Controlli della polizia nel materano: 5 denunce

 

Controlli della polizia nel materano. Sono state denunciate all’Autorità giudiziaria cinque persone e multati due esercizi commerciali per violazioni di vario genere. A Matera, gli agenti della Squadra Volanti hanno effettuato diversi interventi a seguito di segnalazioni per conflitti insorti nell’ambito di rapporti di vicinato, evitando che i litigi degenerassero in episodi di violenza. Quattro persone sono stati denunciate all’Autorità giudiziaria a vario titolo, per reati quali minacce, violazione degli obblighi di assistenza familiare, esercizio arbitrario delle proprie ragioni e oltraggio a pubblico ufficiale. Nell’ambito invece di servizi specifici finalizzati al controllo del rispetto delle disposizioni vigenti in tema di prevenzione del contagio da SARS-CoV-2, sono stati sanzionati i titolari di due esercizio commerciali, uno a Matera e l’altro a Montescaglioso, e un avventore denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Leone: “Scongiurata chiusura reparti Ospedale di Matera”

"La giunta regionale della Basilicata, ha approvato una delibera che, fino al 31 dicembre 2022, annulla gli effetti dei provvedimenti emanati dal governo Pittella nel 2015 e nel 2017 che decretavano, a partire dal 2020, la chiusura di alcune strutture complesse negli ospedali lucani. Pertanto, i cittadini di Matera possono stare tranquilli, l’ospedale ‘Madonna delle Grazie’ non si tocca e continueremo a lavorare per potenziarlo”.  Così l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone. “L’emergenza che stiamo vivendo – aggiunge Leone – ha messo in evidenza l’urgenza di riorganizzare i sistemi sanitari per rispondere in maniera più adeguata ai bisogni di salute dei cittadini. Ecco perché, per garantire alla Basilicata una maggiore flessibilità nell’organizzazione ospedaliera, in coerenza con la revisione dell’assetto sanitario che stiamo definendo, avvieremo una formale richiesta al Ministero della Salute per modificare una volta per tutte il Decreto ministeriale n. 70/2015”.



Campania "zona arancione". Dad solo per le superiori

Campania, Toscana, Valle D'Aosta e la Provincia Autonoma di Bolzano passano da area rossa ad area arancione. Lo prevede un'ordinanza del Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati della Cabina di Regia che si è tenuta ieri. I ristoranti e bar restano chiusi per tutta la giornata. I negozi restano aperti, anche quelli che erano stati chiusi in zona rossa come abbigliamento, calzature e gioiellerie. La Dad è prevista solo alle superiori.

Ad Atella (Pz) intervento dei vigili del fuoco

I Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Potenza con personale di Melfi, ieri sera sono intervenuti ad Atella (Pz) su richiesta del personale sanitario: per soccorrere una donna anziana i sanitari hanno riscontrato difficoltà legate alla logistica e alla non autonomia della paziente, pertanto hanno richiesto supporto al 115. Personale di Melfi sul posto, indossando i dispositivi di protezione individuale (DPI) richiesti dal caso, ha collaborato con i sanitari. Imbracata la signora su un telo è stata trasportata dal secondo piano all'ambulanza in tutta sicurezza.



Uncem: fondi per i Comuni delle aree interne e montane

Foto: Uncem.it
È in Gazzetta Ufficiale da ieri sera il Decreto varato dal Governo il 15 settembre 2020 che ripartisce tra i Comuni delle aree interne e montane italiani 210 milioni di euro per il sostegno alle attività produttive economiche, artigianali e commerciali dei territori. 3.101 Comuni saranno beneficiari, per un totale di 4.171.667 abitanti italiani coinvolti. 210 milioni spalmati su tre annualità, ma i fondi del 2020 saranno da spendere subito, entro il 31 dicembre. "I Comuni dovranno agire in fretta per il bando e per consentire alle imprese, ai negozi, alle attività, di investire le risorse - precisa Marco Bussone, Presidente Uncem - Sono finanziamenti importantissimi per le imprese dei territori. Ringrazio il past president Uncem, Enrico Borghi che da Deputato ha presentato quell'emendamento per i 210milioni lo scorso anno sulla legge di bilancio. Ora al lavoro con tutti i Comuni beneficiari per investire bene le risorse, nel sostenere circa 200mila imprese italiane. Aiuteremo i Comuni come ci ha anche chiesto il Ministro Giuseppe Provenzano che ha predisposto il Decreto".



“La Basilicata resta zona arancione”

Sono rinnovate le misure restrittive vigenti per le Regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Lombardia e Piemonte. Lo prevede una delle 3 nuove ordinanze del Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati della Cabina di Regia. Saranno in vigore dal 6 dicembre. E la Basilicata quindi resta zona arancione. Perplessità sono state espresse dal presidente della Regione Vito Bardi, per il quale "l'algoritmo classificherebbe la Basilicata ancora come zona arancione. Mentre l'indice di contagio è a 0,86, in forte calo rispetto alle settimane precedenti e comunque al di sotto della media nazionale."  "Mi chiedo, e mi unisco ai colleghi Governatori che -ha aggiunto - già hanno espresso perplessità in merito, perché essere schiavi di un algoritmo che sembra non tenere conto dei progressi raggiunti, dei sacrifici dei cittadini e dello stato dei territori. I lucani anche in questa seconda ondata hanno risposto in maniera esemplare rispettando le regole.

Covid-19. In Puglia su 9.480 test 1.419 positivi

Su 9.480 test per l'infezione da Covid-19 oggi in Puglia sono stati registrati 1.419 casi positivi: 741 in provincia di Bari, 161 in provincia di Brindisi, 165 nella provincia BAT, 106 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Lecce, 135 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 72 decessi: 21 in provincia di Bari, 8 in provincia BAT, 4 in provincia di Brindisi, 35 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. Sono 42.544 sono i casi attualmente positivi.

Covid-19. In Campania sono 1.651 i nuovi positivi

Continua a scendere, in Campania, la curva dei contagi. L'ultima percentuale positivi-tamponi esaminati è pari all'8,8%; giovedì era pari al 9,3%. Secondo quanto rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania sono 1.651 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore - 135 i sintomatici - su 18.733 tamponi esaminati. Alto, invece, il numero dei decessi 42 nelle ultime 48 ore e 43 deceduti in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino.



Covid-19. In Basilicata analizzati 1.701 tamponi, 158 positivi

In Basilicata sono 1.701 gli ultimi tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, di cui 158 sono risultati positivi ( 139 di residenti in Basilicata). Dato di rilevo la guarigione di 100 persone. Mentre si né registrato il decesso di 3 persone: 1 di Bella e 2 di Marsiconuovo. Con questo dato i lucani attualmente positivi sono 6.243 di cui 6.075 in isolamento domiciliare. Sono 2056 le persone guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria e 158 quelle decedute (a cui si aggiungono 3 deceduti in Basilicata ma residenti in altre regioni). Sono 168 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva, 29 in Pneumologia e 16 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera, nel "Madonna delle Grazie" 52 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia.

 

Immigrazione clandestina: smantellato gruppo di “facilitatori”

Un gruppo di "facilitatori" del traffico internazionale di migranti collegato con gruppi criminali in Turchia e Grecia è stato smantellato dalla polizia che ha eseguito il fermo di 19 indagati emesso dalla Procura distrettuale di Catania. Il provvedimento, che ipotizza il reato di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, è stato eseguito a Bari, Milano, Torino e Ventimiglia (Imperia) dalla squadre mobili di Siracusa e degli altri capoluoghi interessati e dal Servizio centrale operativo. L'indagine ha fatto luce su "un anello di congiunzione" in Italia con "gruppi criminali attivi in Grecia e Turchia, che agevolavano i migranti nel percorso verso l Francia e Nord Europa, attraverso la 'rotta orientale' che passa per Afghanistan, Pakistan, Iran, Turchia, Grecia e Italia".

 

venerdì 4 dicembre 2020

Decesso neonata nell'Umberto I di Nocera Inferiore (Sa): indaga la Procura

La Procura di Nocera Inferiore indaga su eventuali responsabilità che avrebbero i genitori della neonata morta ieri mattina presso l’ospedale “Umberto I”. L’ipotesi di reato al vaglio è di abbandono di minori o incapace. Le indagini sono partite a seguito della segnalazione della direzione sanitaria ai carabinieri.  La piccola, nata a Castellammare di Stabia ma che viveva con i genitori ad Angri, era stata ricoverata venerdì scorso d’urgenza presso il reparto di Terapia intensiva neonatale, pare per un arresto cardiaco. I medici, che subito sono intervenuti per stabilizzarla, si sono insospettiti per le sue condizioni di salute: alla nascita, infatti,  la bimba pesava 3 chili e 200 grammi, mentre al momento del ricovero soltanto 800 grammi: era in evidente stato di malnutrizione. 

Zona franca doganale nelle aree Sin di Tito e Valbasento

Istituire la zona franca doganale nelle aree Sin di Tito e Val Basento. È quanto ha richiesto il sindaco di Tito Graziano Scavone con una lettera inviata all'assessore alle attività produttive della Regione Basilicata Franco Cupparo. Nei giorni scorsi l'amministrazione comunale ha appreso della candidatura trasmessa al Comitato d'indirizzo per l'istituzione della zona franca doganale nell'area industriale di Ferrandina. «Tra le motivazioni alla base della richiesta – ha sottolineato il sindaco –, vi è la considerazione che l'area industriale di Tito, insieme a quella della Val Basento, rientra tra i cinquanta siti in Italia dichiarati d'interesse nazionale per l'inquinamento. «Inoltre – ha continuato il sindaco Scavone –, l'area industriale di Tito è di fatto l'area a servizio del capoluogo di regione, e tra quelle meglio raggiungibili ed infrastrutturate della regione.







Maltempo: a Potenza aperta voragine, crolla pensilina

Per l'intensa pioggia che ha interessato ieri la città di Potenza, in corso Garibaldi, si è aperta una voragine causando il crollo di un tratto di marciapiede e di una pensilina di una fermata degli autobus. Sul posto, a poche centinaia di metri dal centro storico del capoluogo lucano, sono intervenuti i Vigili del fuoco e la Polizia locale: è stato istituito il restringimento della carreggiata.



In Basilicata "Didattica a distanza" fino all'8/12

Il presidente della Regione, Vito Bardi (centrodestra), ha deciso di estendere la didattica a distanza per le scuole elementari e medie fino al prossimo 8 dicembre: dal giorno dopo, quindi, a meno di ulteriori proroghe, gli alunni lucani più piccoli torneranno in aula. Ieri in serata, il governatore lucano ha quindi prorogato la precedente ordinanza che, entrata in vigore lo scorso 17 novembre, scadeva ieri. Dal Dipartimento per le Politiche della persona è stata chiaramente evidenziata "l'inversione di tendenza relativa all'incremento dei casi positivi a partire dai primi giorni di sospensione della didattica in presenza". In particolare, "proprio nelle fasce di età che vanno dai sei ai dieci anni e dagli undici ai tredici si è notato un decremento del 50% dei casi."

Covi-19. In Puglia su 8.753 test, 1602 positivi. Registrati 42 decessi

Su 8.753 test per l'infezione da coronavirus oggi in Puglia sono stati registrati 1.602 casi positivi: 721 in provincia di Bari, 147 in provincia di Brindisi, 177 nella provincia BAT, 250 in provincia di Foggia, 135 in provincia di Lecce, 163 in provincia di Taranto, 14 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Sono stati registrati 42 decessi: 24 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Bat, 6 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Sono 41.749 i casi attualmente positivi.

Covid-19. In Campania 2.295 nuovi positivi su 24.709 test

Sono 2.295, di cui solo 154 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati in Campania su 24.709 test eseguiti. Il rapporto tra contagi e tamponi rimane stabile, al 9,3%. Prosegue invece il calo delle degenze: risultano occupati in terapia intensiva 162 posti (il giorno precedente erano 173) su 656 disponibili, e 2.041 posti covid 'ordinari' (daton precedente 2.064) sui 3.160 disponibili in ospedali pubblici e strutture private. Ben 54 le nuove vittime, informa l'Unità di crisi, di cui 28 decedute nelle ultime 48 ore e 26 relative ai giorni scorsi ma registrate solo ieri.

Covid-19. In Basilicata sugli ultimi 1.700 tamponi 142 positivi

In Basilicata sono stati processati 1.700 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19: 142 sono risultati positivi. Fra i positivi rilevati 124 sono residenti in Basilicata. Si sono registrati cinque decessi inoltre risultano guarite 78 persone. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.207 (6.166 all’ultimo aggiornamento, a cui si aggiungono 124 positività di residenti e si sottraggono 78 guarigioni di residenti e 5 deceduti) di cui 6.022 in isolamento domiciliare. Sono 185 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva, 29 in Pneumologia e 15 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 66 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva e 12 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.



Sfruttamento prostituzione: quattro arresti a Matera

Con l'accusa di far parte, a vario titolo, di un'associazione "italo-cinese" finalizzata allo sfruttamento della prostituzione nella città di Matera, quattro uomini sono stati arrestati dai Carabinieri nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica della Città dei Sassi. L'operazione in corso denominata "Home sweet home" e per la quale sono impegnati oltre 50 carabinieri, sta interessando le province di Matera, Latina, Bari e Milano. I militari stanno eseguendo le misure della custodia cautelare in carcere nei confronti dei quattro uomini emesse dal gip di Matera.

giovedì 3 dicembre 2020

Abbandono di rifiuti: continuano i controlli della Polizia locale a Potenza

"A seguito di diverse segnalazioni, soprattutto in contrada Tiera, sono stati predisposti degli appostamenti eseguiti da pattuglie di operatori della Polizia locale ‘in borghese’. Dopo giorni di controlli serrati, condotti soprattutto negli orari indicati dagli stessi cittadini che avevano denunciato gli episodi di abbandono, sono stati elevati alcuni verbali. Due le sanzioni erogate nella sola giornata di ieri, a persone sorprese mentre svuotavano in maniera irregolare il contenuto di sacchi di rifiuti nei pressi delle zone indicate”. Così la comandante della Polizia locale, Anna Bellobuono la quale ha confermato come “le operazioni volte a individuare i responsabili di comportamenti incivili, proseguiranno nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, nelle zone segnalate così come nel centro cittadino. "Continuiamo a chiedere la preziosissima collaborazione dei potentini, affinché si possa contrastare sempre più efficacemente il fenomeno dell’abbandono indiscriminato di rifiuti e auspichiamo che, sia attraverso la prevenzione, sia sanzionando chi si rende autore di questi riprovevoli comportamenti, si possa definitivamente sconfiggere quella che da molti è considerata un’autentica piaga per le città moderne e, rispetto alla quale, anche Potenza purtroppo non risulta indenne”.


"Matera di nuovo su scena internazionale con il G20"

"Dopo i lustri da Capitale europea della Cultura 2019, Matera si trova nuovamente proiettata sulla scena internazionale". Così il sindaco Domenico Bennardi (M5S) riferendosi alla notizia che la Città dei Sassi, dal 28 al 30 giugno 2021, ospiterà il G20 dei Ministri degli Esteri. Secondo il sindaco di Matera, "ogni cittadino può sentirsi orgoglioso ed emozionato per questa scelta, fortemente voluta e sostenuta dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio. Bennardi ha ricordato che "l'idea di tenere il G20 a Matera risale al 10 ottobre scorso", a pochi giorni dalla sua elezione a primo cittadino, quando il ministro Di Maio "prese parte al tavolo di confronto con l'amministrazione comunale appena insediatasi, insieme ad altri rappresentanti del Governo."

A Matera le eccellenze dell'agroalimentare

Le "eccellenze d'Italia dell'agroalimentare" arrivano al mercato coperto di Campagna Amica di Coldiretti a Matera, che si svolgerà sabato 5 dicembre alle ore 11, con i "vertici regionali e provinciali della confederazione agricola lucana". Lo ha reso noto, in un comunicato, il presidente di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani: "Uno stand di dieci metri quadrati ospiterà il meglio della produzione casearia e salumicola italiana - ha spiegato Pessolani - si aggiungerà alle tante produzioni agroalimentari lucane che i consumatori potranno degustare ed acquistare".

Furto di energia elettrica: donna di Montescaglioso (Mt) ai domiciliari

La polizia ha arrestato in flagranza di reato e posto ai domiciliari a disposizione dell'Autorità Giudiziaria, una donna di Montescaglioso, perché responsabile del furto aggravato di energia elettrica. A seguito di accertamenti condotti dalla polizia e da personale della società E-distribuzione, presso una casa rurale a Montescaglioso (Mt), si è appurato che la proprietaria, aveva alterato il conteggio del contatore di energia elettrica con la creazione di un bypass sulla presa della fornitura. È stata calcolata una percezione illecita di energia elettrica, avvenuta negli ultimi 5 anni, di oltre 35 mila kWh per un valore di 6.250 euro.

Dad: il Tar per la Basilicata rigetta ricorso contro Regione

Il Tar per la Basilicata ha rigettato l'istanza presentata da un gruppo di genitori di alunni delle scuole dell'obbligo di Matera contro la decisione del governatore lucano, Vito Bardi, di disporre la didattica a distanza anche per le elementari e le medie.     Il provvedimento del presidente della Regione è entrato in vigore lo scorso 17 novembre ed è valido fino ad oggi. Nel commentare la sentenza, il governatore lucano ha evidenziato che "viene così riconosciuto che la Regione Basilicata ha adottato misure appropriate a tutela della salute pubblica e nell'esclusivo interesse della comunità regionale, sulla base delle evidenze scientifiche che, nel caso specifico, avevano segnalato un considerevole aumento dei contagi nelle fasce di età degli scolari e degli studenti". Nelle prossime ore si saprà se la Regione sceglierà di prorogare la dad per tutti. "Naturalmente - ha aggiunto Bardi - le nostre scelte, con il supporto dell'unità di crisi e della task force regionale, continueranno ad essere improntate alla tutela della salute ma anche del diritto allo studio"

Incidente sulla SS 75 Tito-Brienza: quattro i feriti

Quattro persone sono rimaste ferite in un incidente stradale che  questa mattina, sulla statale 75 Tito-Brienza, ha coinvolto un'ambulanza del 118 "Basilicata soccorso" e un camion: un'infermeria è ricoverata nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Carlo di Potenza. Nei pressi di Tito (Pz), l'ambulanza, partita da Villa d'Agri di Marsicovetere e diretta al San Carlo di Potenza, è andata a sbattere - per cause in fase di accertamento -contro il camion che era fermo ai margini della strada.

Covid-19. In Puglia sugli ultimi 9.693 test i positivi sono 1.668

Foto: sanita.puglia.it
Su 9.693 test per l'infezione da covid-19, ieri in Puglia sono stati registrati 1.668 casi positivi: 878 in provincia di Bari, 87 in provincia di Brindisi, 206 nella provincia BAT, 208 in provincia di Foggia, 98 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 11 residenti fuori regione, 6 casi di residenza non nota. Sono invece 29 i decessi: 9 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 10 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 804.028 test, 15.341 sono i pazienti guariti, 40.760 i casi attualmente positivi.

Covid-19. In Campania 1.842 positivi 19.759 tamponi analizzati

In Campania sono 1.842 i positivi al covid-19 sugli ultimi 19.759 tamponi analizzati, con una percentuale che scende al 9,3%. I sintomatici sono 185. Scende di altre sei unità rispetto al giorno precedente il numero dei posti letto occupati in terapia intensiva: 173 su 656 disponibili. Migliora la situazione ospedaliera anche sul versante delle degenze covid ordinarie, che sono 2.064 (meno 35 rispetto a ieri) su 3.160 posti disponibili tra strutture pubbliche e sanità privata. Resta alto invece il numero delle vittime: il bollettino dell'Unità di crisi ne segnala 43, di cui 22 decedute nelle ultime 48 ore e 21 decedute in precedenza ma registrate nell'ultimo bollettino. 

Covid-19. In Basilicata sugli ultimi 1.451 tamponi 170 positivi

In Basilicata, per il secondo giorno consecutivo, nel quotidiano bollettino di aggiornamento, la task force regionale sul coronavirus non ha segnalato nuovi decessi. Le vittime lucane restano quindi ferme a 150. Sono invece 80 le ultime guarigioni registrate. Stabile la quota giornaliera dei positivi: sono stati 170, 154 dei quali riguardano residenti in regione, sugli ultimi 1.451 tamponi analizzati. Il giorno precedente ne erano stati comunicati 163 su 1.476 test.

mercoledì 2 dicembre 2020

Sileri in visita ieri all'Irccs Crob di Rionero in Vulture

"La gestione del Covid in Basilicata non è stata diversa da quella fatta da altre Regioni: anche la Basilicata ha avuto le difficoltà comuni ma ora i numeri stanno andando meglio." Così il viceministro alla salute, Pierpaolo Sileri, nel corso di una visita alll'Irccs Crob (Centro di riferimento oncologico della Basilicata) di Rionero in Vulture (Pz). "Vediamo cosa accadrà nei prossimi giorni, se scenderanno ulteriormente i contagi e il sovraccarico delle strutture sanitarie, che finora non è stato drammatico, presto la Basilicata tornerà a essere gialla".

Premio di Laurea “Angela Ferrara”: oggi la presentazione

Verrà presentato questo pomeriggio alle 16 in diretta sulle pagine Facebook di Cgil, Cisl, Uil Basilicata e Università degli studi della Basilicata il Premio di Laurea Angela Ferrara, indetto dal Coordinamento Donne Cgil, Cisl e Uil Basilicata e Unibas al fine di preservare la memoria di Angela Ferrara, madre e poetessa originaria di Cersosimo (Potenza), vittima di femminicidio. Angela Ferrara venne uccisa dal marito il 15 settembre del 2018. "Il premio di laurea - spiegano gli organizztori - ha lo scopo di favorire studi, ricerche e riflessioni in materia di politiche di genere e di pari opportunità." Prevista l'erogazione di un contributo economico complessivo di 1.500 euro per la migliore tesi di laurea triennale o magistrale sul tema del femminicidio, discussa presso qualsiasi sede universitaria italiana da studenti residenti in Basilicata. Al bando, che scade il 31 gennaio 2021, sono ammessi a partecipare i/le laureati/e dei corsi di laurea, di laurea magistrale a ciclo unico e di laurea magistrale in qualsiasi Ateneo italiano, residenti in Basilicata,che rispondano ai requisiti citati nel bando che è già scaricabile dai siti internet dell’Ateneo lucano e dei sindacati.

Pietrapertosa (Pz). Concussione: carabiniere forestale ai domiciliari

Con l'accusa di concussione, un carabiniere forestale in servizio alla stazione di Pietrapertosa (Pz) è stato arrestato e posto ai domiciliari, nell'ambito di un'inchiesta condotta dai Carabinieri forestali e coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza. Dalle indagini cominciate nel 2019, è emerse che il militare sarebbe riuscito a farsi consegnare 500 euro e farsi rifornire di gasolio agricolo per la sua automobile privata dal gestore di un agriturismo, minacciandolo che se non gli avesse dato il denaro e altri "regali" avrebbe fatto effettuare controlli nella sua azienda.





Covid-19. In Campania 1.113 nuovi positivi, boom di guariti 2.713

Sono 1.113 i nuovi positivi al Covid rilevati ieri in Campania, numero lontanissimo dai dati degli ultimi giorni frutto anche della forte riduzione del numero dei tamponi, solo 9.241. Il tasso positivi-tamponi risulta del 12,04%, in aumento rispetto a ieri (11,3). Dei nuovi positivi, solo 90 risultano sintomatici. 48 i nuovi decessi segnalati dall'Unità di crisi (32 risalenti alle ultime 48 ore e 16 avvenuti in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino). Vero e proprio boom di guariti, 2.713, un dato che corrisponde a una riduzione nell'occupazione di posti letto.

Speranza: “202 mln di dosi di vaccino anti-covid dal primo trimestre 2021”

Saranno "202 milioni di dosi di vaccino" anti-Covid quelle disponibili dal primo trimestre 2021; ogni dose, in base alle conoscenze attuali, "ha bisogno di richiamo e non sappiamo di quanto ci sia immunità". Questo uno dei passaggi - come si apprende da fonti di maggioranza - dell'appunto sul piano vaccini che il ministro della Salute, Roberto Speranza ha illustrato ai Capigruppo della maggioranza nella riunione a Palazzo Chigi, alla presenza anche del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte. L'obiettivo, secondo quanto avrebbe illustrato il ministro della Salute, Roberto Speranza ai capigruppo della maggioranza nella riunione a Palazzo Chigi, è quello di agire prima di un eventuale arrivo della terza ondata. Per primo il vaccino andrà al personale medico e sanitario e Rsa. Si prevedono vaccinazioni di massa in spazi aperti, palestre e fiere. (Ansa)


Incendio in abitazione a Episcopia (Pz): muore 61enne

A causa di un incendio, divampato nella sua abitazione probabilmente per il cattivo funzionamento di una stufa, un uomo di 61 anni è morto, ieri mattina, ad Episcopia (Pz). Sul posto sono intervenuti i Carabinieri, i Vigili del fuoco e gli operatori sanitari del 118 Basilicata soccorso.

Covid-19. I dati della Puglia: 1.659 nuovi positivi e 34 decessi

In Puglia sono 1.659 i nuovi casi di positivi al covid -19 rilevati sugli ultimi 9.820 test (quasi il 17%) per l'infezione e 34 le persone morte. Dei nuovi casi 577 sono stati registrati in provincia di Bari, 567 in provincia di Foggia, 176 nella provincia BAT, 159 in provincia di Taranto,96 in provincia di Brindisi, 78 in provincia di Lecce, 5 residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Delle vittime 14 sono della provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 7 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 55.979.

Covid-19. In Basilicata su 1476 tamponi, 163 positivi

 

In Basilicata continuano a calare i contagi da covid-19, nelle ultime 24 ore sugli ultimi 1.476 tamponi analizzati 163 sono risultati positivi, ma di questi solo 154 riguardano lucani: così il numero degli attualmente positivi è salito da 6.006 a 6.092. Dall'ultimo bollettino della task force regionale emerge che non si sono registrati nuovi decessi (resta quindi fermo a 150 il numero delle vittime lucane) e che le guarigioni sono state 68 (in totale 1.798). Sono 178 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 39 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 13 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 17 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 58 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 8 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.

Investito sulla 106 Jonica, 57enne perde la vita

Un  uomo di 57 anni è morto ieri sera dopo essere stato investito da un furgoncino sulla strada statale 106 Jonica, nei pressi di Policoro (Mt). Secondo quanto ricostruito dalla Polizia stradale, l'uomo avrebbe cercato di attraverso la strada a quattro corsie, due per senso di marcia, vicino a un centro commerciale, in direzione Taranto, ma è stato investito. Subito dopo, l'uomo che era alla guida del furgoncino si è fermato per prestare i primi soccorsi.

martedì 1 dicembre 2020

Si è insediato a Matera il nuovo Questore, Eliseo Nicolì

Si è insediato questa mattina il nuovo Questore di Matera, Eliseo Nicolì. Dopo aver deposto una corona di alloro in memoria dei caduti della polizia di Stato al cippo esistente nel cortile interno della Questura, Nicolì ha salutato i funzionari e il personale della Questura e si è quindi recato dal Prefetto e dalle altre cariche istituzionali di questa Provincia. Nicolì, nato a San Pancrazio Salentino (BR) nel 1959, proviene dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza a Roma, ove ha ricoperto ultimamente l’incarico di Direttore dell’Ufficio Ispettivo e di Controllo. In precedenza ha lavorato nella Questura di Cremona, Brindisi, Caserta e Taranto con incarichi di vario genere, presso il Nucleo Antisequestri della Polizia di Stato istituito in Calabria, ed è stato Vicario del Questore prima a Rimini e poi a Como.

Cgil, Cisl e Uil: soluzioni per l'Ospedale di Matera

Cgil, Cisl e Uil della Basilicata hanno chiesto alla Regione di trovare "soluzioni in grado di scongiurare l'ennesimo attacco che si prospetta da giorni dei confronti dell'ospedale di Matera". I segretari regionali delle tre organizzazioni, Angelo Summa, Enrico Gambardella e Vincenzo Tortorelli, si sono dichiarati contrari ad "azioni che danneggino irreparabilmente la già fragile condizione della sanità materana". I sindacati hanno chiesto "il rafforzamento della sanità tutta a Matera e provincia, nella doppia articolazione ospedaliera e territoriale".

 

Covid-19. In Puglia su 4.151 tamponi 1.101 positivi

Sono 1101 i nuovi casi di positivi al coronavirus su 4.151 registrati nelle ultime 24 ore in Puglia, una percentuale molto alta visto che oltre un tampone su 4 , ovvero il 26,5% è risultato positivo. 30 le ultime vittime registrate.   IL maggior numero di nuovi positivi si è registrato in provincia di Bari con 515 casi, 198 in provincia di Foggia, 162 in provincia di Taranto, 87 nella provincia BAT, 69 in provincia di Brindisi, 65 in provincia di Lecce, 5 residenti fuori regione. La provincia di bari è la più colpita anche per il numero di vittime: sono state 14; 3 in provincia di Brindisi, 9 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.



Covid-19. In Campania 1.626 nuovi positivi, ma anche 1.843 nuovi guariti

In Campania, secondo quanto rende noto l'Unità di Crisi della Regione sono 1.626 i positivi sugli ultimi 14.286 tamponi esaminati. Di questi 1.431 asintomatici. Altro dato di rilievo 42 decessi: 18 nelle ultime 48 ore e 24 deceduti in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino. Sono invece 1.843 le persone guarite, nel report precedente i guariti sono 1.583.

Covid-19. In Basilicata su 2.119 tamponi positivi 282

Sono 282 i tamponi positivi sui 2.119 analizzati in Basilicata fnell'ultimo fine settimana: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che solo 261 dei tamponi positivi riguardano persone residenti in regione. Negli ultimi due giorni si sono registrati undici morti e altre 134 persone sono guarite dal coronavirus, portando il totale generale a 1.730 (quello dei morti è arrivato a 150). I lucani attualmente positivi sono 6.006 e quelli in isolamento domiciliare sono 5.832. In ospedale sono ricoverate 174 persone.

Incidente sul lavoro a Tramonti (Sa), operaio perde la vita

Un operaio di 69 anni, originario di Maiori (Sa), è morto al Ruggi di Salerno dopo il trasporto in condizioni disperate, in eliambulanza, da Tramonti (Sa). E' stato schiacciato da un cancello in ferro, a Tramonti (Sa) e le lesioni gravissime che ha riportato non gli hanno dato scampo. L'operaio era impegnato nella manutenzione di un cancello in ferro di un'ex officina meccanica nella frazione di Pietre. La struttura è uscita dal binario e l'uomo è rimasto schiacciato, battendo anche violentemente la testa sull'asfalto. Sul posto è giunta un'ambulanza del 118 che ha condotto l'operaio nel vicino campo sportivo della frazione Pietre, per facilitare l'arrivo dei soccorsi. 

lunedì 30 novembre 2020

Ripopolamento ittico 2020: da domani al via il piano di ripopolamento ittico

Un cronoprogramma per ripopolare fiumi e corsi di acqua di competenza regionale con fauna ittica appartenente alla specie di avannotti di trota fario e ciprinidi. Primo appuntamento in calendario domani martedì 1 dicembre alla presenza di personale regionale, polizia provinciale di Potenza e Matera e associazioni di pescatori. L’immissione interesserà entrambe le province. Si procederà alla semina con  fauna ittica utilizzando stadi giovanili. Infatti, saranno immessi circa 60 mila esemplari di avannotti di trota fario delle dimensioni dai 9 ai 15 cm e 30 mila esemplari di ciprinidi (carpette e tinchette) che andranno a ripopolare i bacini idrografici. “Un’operazione che già l’anno scorso ci ha dato buoni risultati – ha commentato l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. Un programma che stiamo portando avanti e che quest’anno, dopo diversi anni che non veniva fatto, interesserà anche l’immissione nelle acque di esemplari di ciprinidi. Un intervento indispensabile per assicurare una corretta stagione di pesca, sostenendo una riproduzione naturale ritenuta insufficiente nei bacini idrografici indicati nella Carta ittica regionale. Il dato confortante ci giunge dal numero in aumento delle licenze di pesca rilasciate che, fa bene sperare per un incremento dell’attività di pesca sportiva”.

Covid-19. A Satriano di Lucania (Pz) screening con tamponi rapidi antigenici

Screening su larga scala tramite tamponi rapidi antigenici a Satriano di Lucania (Pz). I test sono eseguiti da personale sanitario volontario e della cooperativa «Insieme», già convenzionata con il Comune di Tito per la gestione del centro prelievi Asp, con la quale è stato definito anche un protocollo per il trattamento dei dati personali. Per le campagne di screening l'amministrazione Comunale ha stanziato  in bilancio una somma di circa 20 mila euro, definendo anche la  procedura per la raccolta dei rifiuti speciali, igienizzazione e sanificazione degli spazi adibiti. Il Comune di Satriano ha ordinato la chiusura della scuola dell'infanzia e del Nido, a partire da lunedì 23 Novembre e per tutta la settimana, una misura presa a scopo puramente preventivo perchè non ci sono stati casi direttamente legati alle due strutture.


Detenzione e spaccio di droga: una denuncia a Villa D'Agri (Pz)

A Villa d’Agri di Marsicovetere (Pz), un 35enne, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 3 piante di “cannabis indica”, nascoste in una stanza, nell'armadio, munito di impianto di riscaldamento, 25 grammi di “marijuana”, ma anche di un grammo di “cocaina” e un grammo di “hashish”. Disposto l'immediato sequestro: il ragazzo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Durante la stessa operazione sono state segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 7 persone residenti a Genzano di Lucania e Roccanova (PZ), ed altre 3 con domicilio nella provincia di Napoli, sorprese in possesso di complessivi 6 grammi di droga, del tipo “hashish” e “marijuana”.

San Chirico nuovo (Pz). Detenzione illegale di armi: denunciato 35enne

Nell'ambito dei controlli disposti dai Carabinieri nel potentino a San Chirico Nuovo, un 35enne, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo, calibro 38, con matricola illeggibile poiché in parte ossidata, priva di munizionamento. L’arma era avvolta in un foglio di carta bianca e nascosta in un vaso ornamentale, in prossimità della porta d’ingresso dell’abitazione. Immediato il sequestro, mentre l’uomo è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per detenzione illegale di arma comune da sparo.

Incidente mortale sulla Sp 30 Potenza-Avigliano

Incidente mortale sabato alle 14.00 circa, sulla S.P. 30 Potenza-Avigliano. Due auto, una Fiat Punto e una Opel Agila alimentata a gpl, si sono scontrate frontalmente. Un uomo che si trovava a bordo della Punto è morto, l'altro è rimasto ferito, feriti una donna e un uomo che si trovavano a bordo dell'altra auto. Sul posto si reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre dalle lamiere i feriti che sono stati condotti nel San Carlo di Potenza. Sul posto anche la Polizia Locale e il soccorso stradale.



Violazione norme anticovid: multate sette persone

In un'associazione culturale adibita a sala giochi, alla periferia di Gravina in Puglia (Ba), la Polizia ha sequestrato 13 apparecchi non a norma e non autorizzati e ha sanzionato sette persone anche per la violazione delle norme anti-Covid. In particolare sono stati sequestrati quattro apparecchi multifunzione Totem e nove 'slot machine', dove sono stati trovati oltre 2mila euro. Dopo le operazioni di lettura dei contatori degli apparecchi, gli agenti hanno contestato al titolare violazioni sull'utilizzo delle apparecchiature sprovviste di autorizzazione, per un importo di 130mila euro, e le hanno sottoposte a sequestro amministrativo. A conclusione dei controlli sono stati sanzionati sei giocatori e il titolare per aver violato le regole anti-contagio che impongono la chiusura di circoli e attività di intrattenimento.


Covid-19. In Puglia 907 casi positivi su 8.285 test analizzati

In tutta la giornata di ieri in Puglia sono stati registrati 907 casi positivi su 8.285 test per l'infezione da covid-19, ma anche 21 decessi, dati che fanno attestare un calo rispetto ai precedenti: 1.573 casi positivi su 10.032 test e 30 decessi). I casi positivi sono 134 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 97 nella provincia BAT, 448 in provincia di Foggia, 54 in provincia di Lecce, 126 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione. 1 caso di residenza non nota è stato attribuito e riclassificati. I decessi si sono registrati 7 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto.

Covid-19. In Campania analizzati 19.063 tamponi, positivi 2.022

Sono 2.022 i positivi in Campania nelle ultime 24 ore (di cui 1.861 asintomatici e 161 sintomatici) su 19.063 tamponi con una percentuale positivi-test del 10,60 per cento (ieri era del 12,40%). Secondo i dati dell'Unità di Crisi i deceduti sono 36 (11 nelle ultime 48 ore e 25 morti in precedenza ma registrati ieri). I guariti sono 1.583.

Archivio blog