sabato 24 luglio 2021

Cisl Basilicata su Tavolo della Trasparenza

"Bisogna definire regole certe e marciare speditamente verso il raggiungimento dei target occupazionali concordati con Total, ma serve una reale e convinta convergenza tra tutti gli attori coinvolti nel tavolo della trasparenza".Così il segretario generale della Femca Cisl Basilicata, Francesco Carella, e il segretario regionale della Cisl Basilicata, Carlo Quaratino. Per i due sindacalisti "è un fatto positivo essere arrivati quasi alla conclusione della trattativa per quanto riguarda l'addendum al protocollo di Tempa Rossa, ora però bisogna firmarlo per avere delle regole chiare e vincolanti, prima di tutto sul capitolo occupazione: con poco meno di 600 occupati siamo molto lontani dal target di 1.000 occupati diretti e indiretti e 500 dell'indotto non oil. Su questi obiettivi la Cisl non è disponibile a fare sconti, anche perché senza lavoro e investimenti il malumore sociale verso il petrolio non potrà che aumentare". L'altro punto su cui insistono Carella e Quaratino riguarda gli investimenti per la diversificazione. 

Tempa Rossa: a Potenza il Tavolo della Trasparenza

"Accelerare la presentazione da parte della Total di progetti con investimenti no oil finalizzati principalmente a nuova occupazione e definire le garanzie per i lavoratori lucani nei cambi di appalto". Sono le prioritarie sollecitazioni che l’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo ha presentato al Tavolo della Trasparenza istituito dal protocollo di intesa “per la trasparenza e la valorizzazione dell’occupazione e dello sviluppo per il sito di estrazione petrolifera Tempa Rossa”. Altro tema affrontato quello della formazione delle figure professionali di cui hanno bisogno società petrolifere e impegnate in appalti.

Dal Canada a Matera "per salutare" il questore Eliseo Nicolì

Francesco Padula, Presidente della sezione ANPS – Associazione Nazionale della Polizia di Stato di Toronto in Canada, è stato ricevuto ieri dal Questore Eliseo Nicolì, a cui ha consegnato una bandiera dello Stato Canadese. Nato a Matera 86 anni fa, Francesco Padula detto Frank è un veterano della Polizia di Stato. Ha lasciato  l’Italia e la divisa della polizia alla fine degli anni ’50. In Canada ha fondato la sezione ANPS di Toronto che annovera centinaia di iscritti, partecipando attivamente a numerose manifestazioni commemorative. 

Caccia al cinghiale: in Basilicata procedure più snelle per riduzione esemplari

La giunta regionale della Basilicata ha approvato una modifica alla direttiva regionale per la gestione e l'esercizio della caccia al cinghiale che semplifica le procedure per ridurre il numero di tali animali. Il provvedimento riguarda lo snellimento delle procedure con la presentazione di una autocertificazione in sostituzione di diversi documenti; l'eliminazione della quota di dieci euro dovuta dai cacciatori per il prelievo venatorio dei cinghiali; e il raddoppio del numero massimo di cacciatori per squadra. L'assessore regionale alle politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli, ha detto che, "accogliendo le osservazioni formulate dalle associazioni venatorie, abbiamo deciso di modificare e integrare le direttive regionali per la gestione e l'esercizio venatorio del cinghiale". 

Processo "Crescent": De Luca assolto anche in appello

Processo "Crescent", assoluzione anche in appello per il governatore della Campania Vincenzo De Luca. La sentenza della Corte d'Appello di Salerno. La Procura aveva chiesto la condanna dell'ex sindaco di Salerno ad 1 anno e 6 mesi, come per il primo grado. Ventidue gli imputati totali, di cui deceduti, mentre per 15 è intervenuta la prescrizione per l'abuso d’ufficio. Per De Luca prescritto, invece, il reato di falso per un atto che riguarda la lottizzazione. In primo grado il Tribunale aveva assolto tutti gli imputati al termine di un processo iniziato il 23 dicembre 2014 e durato 57 udienze, fino a concludersi nel settembre 2018. 


Covid-19. In Campania 261 positivi su 7.275 test analizzati

Nel bollettino odierno dell'unità di crisi si segnalano 261 positivi su 7.275 test molecolari, con un tasso di incidenza del 3,58% in lieve calo rispetto al 4,17 di ieri. Sono sette le vittime del virus, due risalenti ai giorni scorsi ma registrate solo nell'ultimo bollettino. Cresce per il secondo giorno consecutivo il numero dei ricoveri in Campania per il Covid con le degenze ordinarie che si attestano a 189; cala invece lievemente l'occupazione delle terapie intensive (-1), a quota 11.

Ara. Riunione operativa per riconoscimento Dop al caciocavallo podolico

Le associazioni degli allevatori di Basilicata, Calabria, Campania e Puglia, con il supporto del Dipartimento qualità agroalimentare (Dqa), si sono riunite a Potenza per condividere un percorso che possa portare al riconoscimento della denominazione di origine protetta (Dop), al caciocavallo podolico. "Una rinomata eccellenza casearia che può rappresentare il punto da cui far ripartire l'intero comparto zootecnico del Mezzogiorno, soprattutto nel settore dell'allevamento condotto al pascolo". Per il direttore del Dqa, Michele Blasi, "occorre un lungo e minuzioso lavoro preparatorio, ed è anche importante poi, una volta ottenuta l'attestazione continentale, continuare ad operare per difendere e soprattutto promuovere l'economia e l'immagine del prodotto".

Unioncamere: nel secondo trimestre crescono le imprese lucane

Le imprese lucane hanno fatto registrare nel secondo trimestre del 2021 una crescita di 849 unità, con tassi superiori alla media nazionale. "Il numero complessivo di aziende in regione, a fine giugno, è di 60.929 unità, di cui 10.126 sono imprese artigiane": Così Unioncamere sulla rilevazione trimestrale condotta da InfoCamere, la società delle Camere di Commercio italiane per l'innovazione digitale. Nel periodo aprile-giugno vi sono state 312 cessioni di attività. La Camera di commercio lucana: "a livello provinciale  Potenza è cresciuta dello 0,95%, con 572 nuove iscrizioni e 206 cessazioni (saldo + 366), mentre Matera ha registrato un + 0,78%, a fronte delle 277 iscrizioni e delle 106 chiusure (saldo positivo di 171 unità)". In entrambe le province il tasso di crescita è stato superiore alla media italiana, fissata allo 0,74%."

Truffe on line nel potentino: nove denunce nel potentino

Nove persone, tutte residenti in altre regioni, sono state denunciate in stato di libertà alla magistratura dai Carabinieri perché ritenute responsabili di truffe via web. L'importo si aggira in totale in circa 12 mila euro. Le truffe sono state messe a segno a Barile, San Fele, Latronico, Francavilla in Sinni e Pescopagano. La truffa di importo maggiore messa a segno  da quattro persone è avvenuta a San Fele: 7.500 euro accreditati su una carta prepagata per l'acquisto di una macchina operatrice, mai consegnata. A Pescopagano è avvenuta una truffa legata a una casa vacanza inesistente: la persona truffata ha versato 800 euro come caparra. Le persone denunciate sono accusate di frode informatica, truffa e indebito utilizzo di carte di credito e di pagamento.

Covid-19. In Puglia su 10.887 test analizzati: 131 casi positivi

In Puglia, su 10.887 test per l'infezione da covid analizzati, sono stati registrati 131 casi positivi, tra i quali 39 in provincia di Bari, 20 in provincia di Brindisi, 17 nella provincia BAT, 17 in provincia di Foggia, 11 in provincia di Taranto. Non sono stati registrati decessi. L'incidenza dei positivi sul numero di tamponi oggi è dell'1,2%, in discesa rispetto al 2,1% precedente. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati in Puglia 2.815.016 di test. I pazienti guariti sono 246.107; 1.976 sono i casi attualmente positivi

Archivio blog