Ultime News


Si chiama "Eu Modex" è l'esercitazione internazionale della Protezione Civile europea, tenutasi in Danimarca a Tinglev dal 20 al 23 gennaio 2023. Una importante esercitazione che ha coinvolto diverse nazioni: Azerbaigian, Repubblica Ceca, Francia e Italia. Tra i rappresentanti dei Vigili del fuoco italiani, Carmelo Narciso del Comando di Potenza. Operazioni di soccorso post terremoto basate su tecniche Urban search and rescue (ricerca e soccorso urbano), simulate con attrezzature e metodologie altamente evolute, hanno permesso ai soccorritori di operare in perfetta sinergia. Gli obiettivi comuni sono stati valutazione del rischio e localizzazione delle vittime per rendere gli interventi tempestivi e celeri.


Sono state solo 515 le vaccinazioni effettuate in Basilicata nella settimana dal 21 gennaio a ieri: lo ha reso noto l'ufficio stampa della giunta regionale. In particolare, le prime dosi sono a quota 468.659 (84,7 per cento); le seconde sono state 442.502 (80 per cento); le terze dosi sono 361.158 (65,3 per cento). Le quarte dosi somministrate sono state finora 36.222 (6,5 per cento).


Con una media di 12 progetti per Comune, quelli lucani candidati all’ottenimento delle risorse del Pnrr sono 1582, la Basilicata dei piccoli numeri si classifica prima regione d’Italia per iniziative pianificate rapportate al numero di enti locali a cui sono destinate. Un dato ricavato dal ‘Regis’, la piattaforma informatica della Ragioneria generale dello Stato che gestisce le articolazioni del Piano nazionale di ripresa e resilienza, che mostra l’efficacia delle iniziative adottate dalla Regione per stimolare e supportare gli enti territoriali in questa delicata fase di rilancio dell’economia. Per la Struttura di Missione del Pnrr della Regione Basilicata "si è registrata condivisione degli obiettivi, che si auspica possa  trasferirsi nella fase operativa della  realizzazione sul territorio degli interventi che si rifletteranno concretamente sulla qualità della vita dei cittadini." I fondi del Pnrr destinati alla Basilicata ammontano a circa 1.5 miliardi euro, di questi oltre 250 milioni riguardano i finanziamenti ottenuti dai Comuni.


E’ stata pubblicata, dalla Regione Campania, la gara per i lavori relativi alla realizzazione del nuovo ospedale "Ruggi d’Aragona"  di Salerno. Con la procedura di appalto, si intende perseguire l’obiettivo di affidare la realizzazione dei lavori, facendo ricorso al criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo. L'importo complessivo dell'appalto è di circa 368 milioni. 


"Il sottopasso di via Roma, a Potenza, sarà inaugurato il prossimo 16 febbraio": lo ha annunciato l'assessore regionale alle Infrastrutture Donatella Merra dopo aver effettuato un sopralluogo con i tecnici delle Ferrovie Appulo-Lucane." Lo ha fatto sapere l'assessore regionale alle Infrastrutture Donatella Merra. I lavori, costati 5,6 milioni di euro, riguardavano l'eliminazione del passaggio a livello, nel centro urbano di Potenza, e rientravano nel progetto complessivo di realizzazione del "Servizio ferroviario metropolitano Hinterland potentino" che ha previsto in due fasi precedenti anche la realizzazione del Terminal del Gallitello e l'eliminazione dei passaggi a livello di via Angilla Vecchia e via Calabria. "Abbiamo ultimato - ha spiegato ancora Merra - una infrastruttura fondamentale per decongestionare il traffico del capoluogo e agevolare la mobilità dei cittadini. Si tratta di un intervento importante che migliora la vivibilità dei luoghi urbani e che risolve problematiche riscontrate in conseguenza di intensi eventi pluviali". "L'obiettivo di decarbonizzazione complessiva dell'intera rete potentina - ha concluso l'assessore - sarà conseguito al 2026 e si realizzerà anche per la tratta materana, con un progetto che verrà presentato a breve". (Foto dal web)


Ottimizzare i servizi sanitari presenti sul territorio, creare nuove opportunità, potenziare le strutture e rendere fruibili le scelte operativo-organizzative ai cittadini lucani": sono gli obiettivi delle linee guida del Piano sanitario regionale della Basilicata, presentate oggi, a Potenza, alla presenza del direttore generale dell'Agenas, Domenico Mantoan. 
Alla presentazione del documento hanno partecipato il presidente della Regione, Vito Bardi, e l'assessore alla salute, Francesco Fanelli, alla presenza dei rappresentanti degli ordini dei medici, dei farmacisti, degli infermieri, di sindaci, sindacati, direttori di aziende sanitarie e rappresentanti delle strutture private accredite. Fanelli ha sottolineato la disponibilità, grazie all'Agenas, di "tutti i dati utili e le considerazioni preziose atte a porre le basi per lavorare alla realizzazione di Piano Sanitario Regionale che si riveli 'cucito addosso' alla Basilicata.
 


In Puglia si sono registrati ieri 270 casi di positività al covid su 5.075 test giornalieri, per un tasso d'incidenza del 5,32%.  Sono tre le persone decedute. Tra i contagi rilevati: in provincia di Bari 110, nella provincia Bat 15, nel Leccese 56, in provincia di Taranto 36. Sono residenti fuori regione altri 3 positivi. Dei 15.586 attualmente positivi 211 sono ricoverati in area non critica (una in meno rispetto al dato precedente) 14 in terapia intensiva. 


Sono 275 i positivi al covid-19 registrati in Basilicata nell'ultima settimana: il dato è contenuto nel bollettino della task force regionale. Il dato dei positivi è in netto miglioramento rispetto ai 431 positivi della settimana dal 13 al 19 gennaio e soprattutto agli 815 positivi della settimana dal 6 al 12 gennaio. Sono state segnalate anche altre due vittime, un uomo e una donna, con un'età media di 88 anni (il totale delle vittime del covid residenti in Basilicata è di 977). Nell'ultima settimana, inoltre, sono guarite 587 persone, 404 nella settimana precedente. Inoltre negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 28 persone, nessuna delle quali è in terapia intensiva. 

La Polizia di Genova, dopo le indagini che un anno fa avevano portato alla denuncia di 24 appartenenti al gruppo no vax-no green pass "guerrieri ViVi", ha effettuato perquisizioni a Brescia, Verona e Matera. Sono state delegate dalla Dda della Procura della Repubblica di Genova a carico di tre persone, di cui due ritenute le promotrici del sodalizio.      L'accusa è associazione segreta e istigazione all'interruzione di un servizio di pubblica necessità. Il Centro Operativo per la Sicurezza Cibernetica ligure ha identificato i capi dell'organizzazione dopo mesi di indagini informatiche. Sono anche in fase di oscuramento i loro canali di comunicazione in rete. 

MKRdezign

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *

Immagini dei temi di Ollustrator. Powered by Blogger.
Javascript DisablePlease Enable Javascript To See All Widget