sabato 8 agosto 2020

Covid-19. In Basilicata analizzati altri 237 test, 1 positivo

Nella giornata di ieri in  Basilicata sono stati processati 237 tamponi per la ricerca di contagio da covid 19. Di questi, 236 sono risultati negativi e 1 positivo. Lo rende noto la task force regionale. Il caso positivo riguarda un cittadino straniero in isolamento in una struttura dedicata in Basilicata. Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi restano 3 e si trovano in isolamento domiciliare. 
Dall’inizio dell’emergenza sanitaria - aggiunge la task force - sono stati analizzati 49.119 tamponi, di cui 48.524 risultati negativi.

Cdm: Giacomo Lasorella presidente Agcom

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato "l'avvio della procedura per la nomina del dottor Giacomo Lasorella a presidente dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) e l'avvio della procedura per la nomina dell'avvocato Giuseppe Busia a Presidente dell'Autorità nazionale anticorruzione (Anac)". Lo si legge nel comunicato stampa del Cdm. La dottoressa Laura Valli, il dottor Luca Forteleoni, l'avvocato Paolo Giacomazzo e l'avvocato Consuelo del Balzo sono nominati componenti dell'Anac. (ansa)

Accordo Quadro Gorgoglione, approvati interventi

Un primo programma di interventi per la valorizzazione culturale dei territori è stato deliberato dalla Giunta regionale, su proposta del presidente Bardi, in attuazione dell’Accordo Quadro Regione Basilicata - contitolari della concessione petrolifera “Gorgoglione”. Sulla base delle proposte progettuali presentate al tavolo paritetico del 5 agosto scorso sono stati finanziati interventi nei Comuni interessati di Aliano, Anzi, Armento, Colobraro, Guardia P., Laurenzana, Missanello, Pietrapertosa, Stigliano, Gorgoglione, Cirigliano, Accettura, Castelmezzano. Con 35.000 euro è stato finanziato il programma del Comune di Corleto Perticara, con 28.000 a testa sono stati finanziati i programmi dei Comuni di Guardia Perticara e Gorgoglione, con 18.167 quello del Comune di Aliano. Per ogni altro Comune il finanziamento è pari ad euro 16.667.

Presto a Matera "una panchina arcobaleno"

La città di Matera avrà la sua “Panchina arcobaleno” nel Parco Giovanni Paolo II. I Giovani Democratici in collaborazione con le associazioni materane, nei giorni scorsi hanno inoltrato al Comune e alla Commissione delle Pari Opportunità della Regione Basilicata, una richiesta di patrocinio per la realizzazione di una “Panchina arcobaleno”. La risposta delle Istituzioni è stata immediata a conferma della volontà di esprimersi senza indugio contro la violenza e le discriminazioni omofobe, e di sensibilizzare i cittadini contro ogni forma di violenza legata all’ orientamento sessuale, all’ identità di genere ed al genere. Dopo il percorso di Matera 2019 che ha visto la realizzazione del primo Matera Pride con la partecipazione di ben 7000 persone, questo gesto, seppur simbolico, mostra che l’amministrazione comunale ha davvero assimilato i valori della dignità e del rispetto di tutti i suoi cittadini confermandosi, anche in questo anno difficile, Capitale dei Diritti Civili e Umani. La panchina sarà individuata tra quelle già esistenti nel parco del “Boschetto” e la decorazione sarà affidata agli artisti materani che risponderanno ad una chiamata pubblica lanciata tramite social nei prossimi giorni. I dettagli della realizzazione e dell'inaugurazione saranno comunicati nei prossimi giorni."

Pratiche sismiche: un gruppo di lavoro in Basilicata

Una serie di domande dal punto di vista tecnico, ma anche l’esternazione della volontà, da parte dei rappresentanti degli Ordini professionali, di alimentare una forma di intesa e di collaborazione con il Dipartimento hanno caratterizzato la prima riunione del gruppo di lavoro costituito su iniziativa dell’assessore alle Infrastrutture, Donatella Merra, per rendere operativo il disciplinare istruttorio in materia sismica approvato in giunta la scorsa settimana. L’organismo, costituito da cinque professionisti fra cui il coordinatore, opererà di concerto con l’Ufficio di Difesa del Suolo, con l’intento di snellire e semplificare, in base al provvedimento dell’esecutivo da poco approvato, i procedimenti connessi a regime autorizzativo e di deposito a cui sono soggette le denunce sismiche di chiunque intenda costruire un’opera pubblica o privata su suolo regionale, che sono ora suddivisi in interventi “rilevanti, di minore rilevanza o privi di rilevanza”. 

Covid-19. In Campania 15 nuovi positivi, 28 guariti

15 nuovi positivi al Covid in Campania. Sono stati individuati al termine degli ultimi tamponi effettuati. Il totale dei positivi Covid-19, è aggiornato a 5050 casi, su un totale di tamponi che ha raggiunto quota 345.975.
Nessun nuovo decesso. La buona notizia riguarda i guariti: ce ne sono altri 28 e il totale raggiunge quota 4240 in Campania.

Inchiesta della Procura di Nocera Inferiore (Sa) su condotta medici

Quattro medici sono finiti sotto inchiesta per omicidio colposo e lesioni colpose. La Procura di Nocera Inferiore ha aperto un fascicolo sulla morte di G.S., deceduto il 30 luglio all'ospedale Umberto I: I'uomo era stato trasferito in ospedale in stato di agitazione e poco prima, si era toccato sul resto del corpo, come a scacciare la presenza di qualcosa. Una prima visita aveva rilevato in lui una forte tachicardia, respiro affannoso e pressione bassa. Fu trasportato nella shock-room, ma nonostante la somministrazione di ulteriori farmaci, il paziente non ce l'aveva fatta, morendo poco dopo. L'esame autoptico disposto dalla Procura dovrà far luce sulle cause del decesso e sul quadro clinico di G.S., accertando eventuali responsabilità del personale medico ed infermieristico e quale incidenza abbiano anche avuto sulla sua morte le cure dei medici in ospedale.“

"Tre migranti in fuga da Ferrandina"


Sono in fuga da giovedì notte  dal centro di accoglienza di Ferrandina (Matera) nove migranti tunisini, tre dei quali risultati positivi al coronavirus. Lo ha reso noto la Prefettura di Matera, specificando che ne sono stati rintracciati altri undici. 
Intanto sulla "vicenda dei migranti che continuano ad arrivare in Basilicata, senza essere prima sottoposti alla opportuna profilassi medica", il presidente della Regione, Vito Bardi, ha affermato che la situazione "ha raggiunto ormai il livello di guardia, e non è possibile pensare di utilizzare le strutture presenti nella nostra regione per sistemare ulteriori richiedenti asilo". La Basilicata, "infatti - ha proseguito Bardi, secondo quanto reso noto dall'ufficio stampa della giunta regionale - è stata messa a dura prova in termini di accoglienza, sia dal punto di vista delle strutture sia dal punto di vista della ricettività.


L'affollamento dei centri, unitamente ad un mancato controllo, ha prodotto la fuga di alcuni richiedenti asilo".

Controlli dei carabinieri nel potentino

Controllo del territorio nei numerosi comuni potentini e lungo le principali arterie stradali di comunicazione, da parte dei carabinieri che con la loro attività sostengono la delicata fase estiva connessa al fenomeno epidemiologico Covid-19, sebbene verifichino che vengono di volta in volta rispettate le prescrizioni impartite dalle Autorità nazionali e locali. Tra i risultati delle ultime attività la denuncia in stato di liberta di 10 all’a.g.,  responsabili tra l’altro di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando 1 coltello e 14,50 grammi di droga. Sono state anche segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 3 giovani residenti a Potenza (Pz) e nella provincia di Barletta-Andria-Trani, e 2 persone di origini gambiane, sorpresi in possesso di complessivi grammi 14,50 di sostanza stupefacente del tipo “marijuana”.


venerdì 7 agosto 2020

Covid-19. Confermata in Basilicata la positività di 20 migranti

Sono 309 gli ultimi tamponi per la ricerca di contagio da covid-19, analizzati in Basilicata. I tamponi risultati positivi sono 21. Lo rende noto la task force regionale. Con questo aggiornamento i residenti in Basilicata attualmente positivi sono 3 e si trovano in isolamento domiciliare. Dei 21 positivi al covid-19 - conferma la task force - 20 appartengono ai migranti ospitati in una struttura di accoglienza di Ferrandina (Mt). Che erano arrivati in Basilicata nei giorni scorsi insieme a un'altra ottantina di persone dopo che in Sicilia erano stati sottoposti a un primo tampone, a cui tutti erano risultati negativi. Nel reparto di malattie infettive dell'ospedale "San Carlo" di Potenza sono ricoverate 2 persone di nazionalità estera e provenienti da Stato estero non conteggiati nel totale dei lucani attualmente attivi.

Archivio blog