lunedì 30 novembre 2020

Ripopolamento ittico 2020: da domani al via il piano di ripopolamento ittico

Un cronoprogramma per ripopolare fiumi e corsi di acqua di competenza regionale con fauna ittica appartenente alla specie di avannotti di trota fario e ciprinidi. Primo appuntamento in calendario domani martedì 1 dicembre alla presenza di personale regionale, polizia provinciale di Potenza e Matera e associazioni di pescatori. L’immissione interesserà entrambe le province. Si procederà alla semina con  fauna ittica utilizzando stadi giovanili. Infatti, saranno immessi circa 60 mila esemplari di avannotti di trota fario delle dimensioni dai 9 ai 15 cm e 30 mila esemplari di ciprinidi (carpette e tinchette) che andranno a ripopolare i bacini idrografici. “Un’operazione che già l’anno scorso ci ha dato buoni risultati – ha commentato l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Francesco Fanelli. Un programma che stiamo portando avanti e che quest’anno, dopo diversi anni che non veniva fatto, interesserà anche l’immissione nelle acque di esemplari di ciprinidi. Un intervento indispensabile per assicurare una corretta stagione di pesca, sostenendo una riproduzione naturale ritenuta insufficiente nei bacini idrografici indicati nella Carta ittica regionale. Il dato confortante ci giunge dal numero in aumento delle licenze di pesca rilasciate che, fa bene sperare per un incremento dell’attività di pesca sportiva”.

Covid-19. A Satriano di Lucania (Pz) screening con tamponi rapidi antigenici

Screening su larga scala tramite tamponi rapidi antigenici a Satriano di Lucania (Pz). I test sono eseguiti da personale sanitario volontario e della cooperativa «Insieme», già convenzionata con il Comune di Tito per la gestione del centro prelievi Asp, con la quale è stato definito anche un protocollo per il trattamento dei dati personali. Per le campagne di screening l'amministrazione Comunale ha stanziato  in bilancio una somma di circa 20 mila euro, definendo anche la  procedura per la raccolta dei rifiuti speciali, igienizzazione e sanificazione degli spazi adibiti. Il Comune di Satriano ha ordinato la chiusura della scuola dell'infanzia e del Nido, a partire da lunedì 23 Novembre e per tutta la settimana, una misura presa a scopo puramente preventivo perchè non ci sono stati casi direttamente legati alle due strutture.


Detenzione e spaccio di droga: una denuncia a Villa D'Agri (Pz)

A Villa d’Agri di Marsicovetere (Pz), un 35enne, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di 3 piante di “cannabis indica”, nascoste in una stanza, nell'armadio, munito di impianto di riscaldamento, 25 grammi di “marijuana”, ma anche di un grammo di “cocaina” e un grammo di “hashish”. Disposto l'immediato sequestro: il ragazzo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Durante la stessa operazione sono state segnalate alle competenti Prefetture, per uso personale di stupefacenti, 7 persone residenti a Genzano di Lucania e Roccanova (PZ), ed altre 3 con domicilio nella provincia di Napoli, sorprese in possesso di complessivi 6 grammi di droga, del tipo “hashish” e “marijuana”.

San Chirico nuovo (Pz). Detenzione illegale di armi: denunciato 35enne

Nell'ambito dei controlli disposti dai Carabinieri nel potentino a San Chirico Nuovo, un 35enne, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di una pistola a tamburo, calibro 38, con matricola illeggibile poiché in parte ossidata, priva di munizionamento. L’arma era avvolta in un foglio di carta bianca e nascosta in un vaso ornamentale, in prossimità della porta d’ingresso dell’abitazione. Immediato il sequestro, mentre l’uomo è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria per detenzione illegale di arma comune da sparo.

Incidente mortale sulla Sp 30 Potenza-Avigliano

Incidente mortale sabato alle 14.00 circa, sulla S.P. 30 Potenza-Avigliano. Due auto, una Fiat Punto e una Opel Agila alimentata a gpl, si sono scontrate frontalmente. Un uomo che si trovava a bordo della Punto è morto, l'altro è rimasto ferito, feriti una donna e un uomo che si trovavano a bordo dell'altra auto. Sul posto si reso necessario l'intervento dei vigili del fuoco per estrarre dalle lamiere i feriti che sono stati condotti nel San Carlo di Potenza. Sul posto anche la Polizia Locale e il soccorso stradale.



Violazione norme anticovid: multate sette persone

In un'associazione culturale adibita a sala giochi, alla periferia di Gravina in Puglia (Ba), la Polizia ha sequestrato 13 apparecchi non a norma e non autorizzati e ha sanzionato sette persone anche per la violazione delle norme anti-Covid. In particolare sono stati sequestrati quattro apparecchi multifunzione Totem e nove 'slot machine', dove sono stati trovati oltre 2mila euro. Dopo le operazioni di lettura dei contatori degli apparecchi, gli agenti hanno contestato al titolare violazioni sull'utilizzo delle apparecchiature sprovviste di autorizzazione, per un importo di 130mila euro, e le hanno sottoposte a sequestro amministrativo. A conclusione dei controlli sono stati sanzionati sei giocatori e il titolare per aver violato le regole anti-contagio che impongono la chiusura di circoli e attività di intrattenimento.


Covid-19. In Puglia 907 casi positivi su 8.285 test analizzati

In tutta la giornata di ieri in Puglia sono stati registrati 907 casi positivi su 8.285 test per l'infezione da covid-19, ma anche 21 decessi, dati che fanno attestare un calo rispetto ai precedenti: 1.573 casi positivi su 10.032 test e 30 decessi). I casi positivi sono 134 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 97 nella provincia BAT, 448 in provincia di Foggia, 54 in provincia di Lecce, 126 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione. 1 caso di residenza non nota è stato attribuito e riclassificati. I decessi si sono registrati 7 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto.

Covid-19. In Campania analizzati 19.063 tamponi, positivi 2.022

Sono 2.022 i positivi in Campania nelle ultime 24 ore (di cui 1.861 asintomatici e 161 sintomatici) su 19.063 tamponi con una percentuale positivi-test del 10,60 per cento (ieri era del 12,40%). Secondo i dati dell'Unità di Crisi i deceduti sono 36 (11 nelle ultime 48 ore e 25 morti in precedenza ma registrati ieri). I guariti sono 1.583.

Covid-19. In Basilicata su 1.586 tamponi 221 positivi, 210 i residenti

Sono 221 i nuovi positivi al coronavirus sui 1.586 tamponi esaminati nelle ultime 24 ore in Basilicata, dove alcuni numeri sembrano migliorare, almeno rispetto a ieri: lo ha reso noto la task force regionale, spiegando che solo 210 dei nuovi positivi sono residenti in regione. Nelle ultime ore sono morte altre quattro persone, fra cui un monaco della comunità benedettina del santuario della Madonna di Picciano, a Matera. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.886 e di questi 5.722 si trovano in isolamento domiciliare. 164 invece le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 35 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva, 34 in Pneumologia e 14 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 49 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 10 in Terapia intensiva e 10 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’.




Controlli dei Carabinieri in Basilicata: 14 denunce

Quattordici persone sono state denunciate dai Carabinieri durante controlli effettuati in Basilicata. In provincia di Matera sei persone sono state denunciate per diverse tipologie di reati e altre tre sono state multate per violazioni alle norme di contenimento della diffusione del contagio da covid 19. Ad essere multate persone che, a Matera, sostavano davanti a un bar , prive di mascherina e senza rispettare il distanziamento sociale. 

sabato 28 novembre 2020

Summa (Cgil Basilicata) su sospensione attività di screening oncologico

“La sospensione in Basilicata dell’attività di screening oncologico per la prevenzione del tumore al colon retto e cervico uterino ha assunto connotati grotteschi. Per il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa, in un momento in cui l’emergenza pandemica richiede il massimo dell’attenzione e dell’impegno delle istituzioni nel garantire un sistema di prevenzione che funzioni, si abbandona al suo destino un’attività fondamentale per la tutela della salute dei lucani”. Per Summa il prolungarsi del blocco dell’attività di screening mette a rischio la salute di 15mila donne lucane oltre a vanificare i 20 anni e più di politiche della prevenzione, fiore all’occhiello della nostra regione.


Covid-19. Report della Uil su cig in Basilicata

Da aprile ad ottobre scorsi "le ore di cassa integrazione con causale covid-19 in Basilicata sono state circa 25 milioni 229 mila." Il dato è stato reso noto dal segretario regionale della Uil, Vincenzo Tortorelli. In particolare - secondo un report dell'ufficio servizio lavoro, coesione e territorio della Uil - 16,6 milioni di ore di cig sono state di tipo ordinario, 4,9 milioni per fondi di solidarietà presso l'Inps e 3,6 milioni "in deroga". I lavoratori interessati "complessivamente" sono stati 21.201.

Camera di commercio della Basilicata: Aldo Mattia nuovo vicepresidente vicario

Aldo Mattia è il nuovo vicepresidente vicario della Camera di commercio della Basilicata: è stato eletto all'unanimità dalla giunta camerale. Mattia, che è direttore regionale della Coldiretti di Basilicata e, ad interim, della Federazione di Matera, ha fatto parte delle giunte delle Camere di commercio di Pescara e di Roma. Nella Capitale è stato presidente dell'Azienda Romana Mercati, una delle cinque aziende speciali romane. In una dichiarazione, Mattia ha detto di voler portare nella giunta camerale lucana "l'esperienza e la conoscenza accumulata negli anni nel settore camerale". 

Assembramenti in centro a Potenza: disposte sanzioni

Trovate, nonostante il divieto imposto con un'ordinanza anti-covid del sindaco, Mario Guarente (Lega), a sostare e a creare assembramenti nei vicoli del centro storico di Potenza, alcune persone sono state sanzionate dalla Polizia con una multa. I controlli, effettuati di sera, sono stati disposti dal Questore del capoluogo lucano, Antonino Pietro Romeo, per verificare l'osservanza delle norme anti-covid, "con particolare attenzione - è specificato in un comunicato diffuso dalla Questura potentina - al centro storico".

Festività natalizie: si continua a lavorare al nuovo Dpcm

Ristoranti chiusi a Natale e Santo Stefano, coprifuoco alle 22 anche a Capodanno, Regioni blindate. Il Natale 2020 prende forma tra le pieghe della discussione del governo sul nuovo dpcm. Tra le misure: spostamenti tra le Regioni solo per i residenti, chiusura di bar e ristoranti alle 18, orari prolungati per i negozi per evitare assembramenti ma con coprifuoco rigido alle 22, anche nelle vigilie di Natale e Capodanno. I nodi da sciogliere sono ancora molti: da confermare l'idea di introdurre una quarantena di 15 giorni per chi, nel periodo natalizio, rientri dall'estero. Un nuovo vertice dovrebbe esserci, anche per tornare a parlare di Recovery fund, già nel pomeriggio di sabato. di scuola a Palazzo Chigi si dibatte quando è ormai notte, ma una decisione non viene presa. E' deciso invece che il dpcm che sarà in vigore dal 4 dicembre confermerà la divisione del Paese in zone rossa, arancione e gialla.

 

Covid-19. In Puglia 1737 positivi su 9.505 test analizzati

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.737 casi positivi su 9.505 test per l'infezione da Covid-19. Sono 675 contagi in provincia di Bari, 345 in provincia di Foggia, 250 in provincia di Taranto, 206 nella provincia Bat, 137 in provincia di Lecce, 110 in provincia di Brindisi, 11 residenti fuori regione, 3 di residenza non nota. Sono stati inoltre registrati 48 decessi. 

Covid-19. In Campania su 22.301 tamponi, 2.924 positivi

Torna leggermente a salire la curva dei contagi in Campania. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto rende noto l'Unità di Crisi della Regione Campania, sono 2.924 i positivi - 2650 asintomatici - su 22.301 tamponi esaminati. La percentuale positivi-tamponi è pari al 13,1%; ieri era pari al 12,6%. Sale a 63 il numero dei decessi: 37 nelle ultime 48 ore e 26 in precedenza ma registrati ieri a seguito di accertamenti. 2.263, invece, le persone guarite.

Covid-19. In Basilicata sugli ultimi 1.714 tamponi 234 positivi

In Basilicata sono stati 1.714 tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19 analizzati, di cui 243 sono risultati positivi. Fra questi 214 appartenenti a residenti in Basilicata. Lo rende noto la task force regionale. Il totale dei guariti residenti è di 340 (297 derivanti dal riallineamento più 43 relativi alla giornata in esame). Sono decedute inoltre 3 persone (1 di Paterno e 2 di Matera). Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.783, dei quali 5.607 si trovano in isolamento domiciliare. 176 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane: a Potenza 40 pazienti sono ricoverati nel reparto di Malattie infettive, 12 in Terapia intensiva, 32 in Pneumologia e 18 in Medicina d’urgenza dell’ospedale San Carlo; a Matera 52 persone si trovano nel reparto di Malattie infettive, 11 in Terapia intensiva e 11 in Pneumologia dell’ospedale ‘Madonna delle Grazie’. 

venerdì 27 novembre 2020

A Potenza una "mobilità ecosostenibile"

L'amministrazione comunale di Potenza "sta lavorando a una mobilità cittadina sempre più ecosostenibile e interconnessa, attraverso un impegno corale che consenta ai potentini di muoversi all'interno del capoluogo nel pieno rispetto dell'ambiente e di tutte le norme e i protocolli vigenti". Ad affermarlo in una nota, il sindaco di Potenza, Mario Guarente. "Entro il prossimo mese - ha detto - entreranno in circolazione tre bus elettrici che saranno messi in servizio dal prossimo mese di marzo. Insieme ad altri 20 mezzi con motorizzazione 'Euro 6' di diverse dimensioni, che saranno messi in servizio dal prossimo mese di marzo, con una spesa complessiva di oltre cinque milioni di euro, andranno a rinnovare in larga misura l'attuale parco macchine, rendendolo più efficiente e meno inquinante. "

Auto in fiamme di notte a Pignola (Pz)

I Vigili del fuoco di Potenza, sono intervenuti la scorsa notte, in Via Aldo Moro, a Pignola (Pz) per l’incendio di un’auto: una Lancia Y alimentata a GPL. Le fiamme erano partite dal vano motore. Alcune auto parcheggiate nella zona sono state rimosse dai proprietari, mentre le fiamme hanno danneggiato la finestra di un appartamento al primo piano, trattandosi di un mezzo alimentato a GPL, ultimate le operazioni di spegnimento l'area è stata messa in sicurezza. Sul posto anche i Carabinieri.

Covid-19. Nel nuovo dpcm conferma di fasce e misure per Natale

Un nuovo decreto sulle misure anti-Covid manterrà l'attuale divisione delle regioni in 3 aree di rischio e introdurrà specifiche restrizioni per le festività, secondo fonti di Governo. Oggi sono attese nuove valutazioni, dopo il confronto con Cts e Iss. Gli impianti sciistici riapriranno 'quando l'epidemia si sarà raffreddata' ha detto il ministro Boccia. All'unanimità i governatori chiedono il rientro in classe a gennaio.


Covid-19. In Puglia su 9.612 test i positivi 1.436

In Puglia sono stati rilevati 1.436 nuovi casi di positività al covid-19 su 9.612 test effettuati, e sono stati registrati 52 decessi. I nuovi casi positivi sono 619 in provincia di Bari, 117 in provincia di Brindisi, 200 nella provincia BAT, 163 in provincia di Foggia, 111 in provincia di Lecce, 220 in provincia di Taranto, 9 residenti fuori regione. Tre casi di residenza non nota sono stati riclassificati e riattribuiti. I decessi sono avvenuti 15 in provincia di Bari, 5 nella provincia BAT, 31 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto.

Covid-19. In Campania oltre tremila positivi in un giorno

Oltre tremila positivi in un giorno in Campania dove la curva del contagio, nell'ultimo bollettino dell'unità di crisi, è aumenta leggermente rispetto ai giorni precedenti. I casi riscontrati sono 3.008 a fronte dei precedenti 2.815 con un rapporto tra positivi e tamponi (oggi ne sono stati registrati 23.761) del 12,6 per cento rispetto al 12,1 di ieri e al 12,8 di martedì. Gli asintomatici sono 2.681, i sintomatici 327. Il totale dei positivi: 146.018. 

Covid-19. In Basilicata calo di contagi: su 1.965 tamponi, 242 i positivi

Dopo il "boom" di ieri (380 positivi su 2.585 tamponi), oggi la Basilicata fa segnare un calo di contagi al coronavirus. Secondo quanto reso noto dalla task force regionale, dei 1.965 test effettuati ieri sono stati riscontrati 242 casi (225 riguardano residenti in regione) e sono stati registrati due decessi (in totale le vittime lucane sono 133).


giovedì 26 novembre 2020

Il Questore Liguori lascia Matera e va a Pescara

Il prossimo 1° dicembre, il Questore Luigi Liguori lascerà la Questura di Matera per assumere il nuovo incarico alla guida della Questura di Pescara. Al termine del periodo di permanenza in questa Provincia, vissuta intensamente in particolare nell’anno in cui Matera è stata Capitale europea della cultura, al momento dei saluti ha voluto rivolgere una lettera aperta  non solo ai colleghi della Questura ma a tutta la cittadinanza nella quale  ha ricordato "la straordinaria esperienza professionale ed umana dell'organizzazione e gestione degli eventi e manifestazioni durante il lungo anno, il 2019, di Matera Capitale Europea della cultura".

Coldiretti: anche in Basilicata a rischio centinaia di posti di lavoro

“Anche in Basilicata sono centinaia i posti di lavoro messi a rischio dalla crisi causata dal covid-19 nelle stalle dove si allevano i maiali." Per il presidente della Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani "nella prossima legge di bilancio è necessario prevedere forme di sostegno sul piano fiscale per i produttori di carne suina e, nello specifico, attraverso l’aumento della percentuale compensazione iva fino al 10 per cento. " "Bene ha fatto il presidente, Ettore Prandini, a sollevare la questione nelle lettere scritte ai ministri dell’Agricoltura Teresa Bellanova, della Salute Roberto Speranza e degli Esteri Luigi Di Maio sulla pesante crisi generata dall’emergenza covid. La filiera suinicola – ha aggiunto Pessolani -  è uno dei settori più esposti alle conseguenze delle misure di contenimento della pandemia. A rendere più grave la situazione c’è poi l’inatteso aumento delle materie prime per l’alimentazione dei suini che rappresenta quasi i due terzi del costo totale dell’allevamento. L’emergenza Covid sta innescando un nuovo cortocircuito sul fronte delle materie prime nel settore agricolo che – sottolinea il presidente dl’organizzazione agricola lucana - ha già sperimentato i guasti della volatilità dei listini in un Paese come l’Italia che è fortemente deficitaria ed ha bisogno di un piano di potenziamento produttivo e di stoccaggio per le principali commodities, dal grano al mais fino all’atteso piano proteine nazionale per l’alimentazione degli animali in allevamento per recuperare competitività rispetto ai concorrenti stranieri”.

 

Violenza sulle donne: i dati di Potenza e Matera

In provincia di Potenza, tra gennaio e settembre 2020, sono aumentati i maltrattamenti contro familiari e conviventi (dai 78 dello stesso periodo del 2019 ai 97 dell'anno in corso), e le violenze sessuali (da 12 a 17), mentre sono in diminuzione gli atti persecutori (da 85 a 63): da gennaio è stato commesso un omicidio volontario. I dati sono stati resi noti dalla Questura di Potenza nell'ambito della giornata contro la violenza sulle donne. Stessa tendenza anche per la provincia di Matera: il questore Luigi Liguori e il capo della squadra Mobile, Luigi Vessio, hanno illustrato i dati sui reati di genere nel corso di una conferenza stampa on line

Covid-19. Bardi chiede ad Arcuri “screening di massa”

Sull'esempio di quanto è stato fatto nello scorso fine settimana in Alto Adige, la Regione Basilicata - zona arancione e dove oggi è stato registrato il record di positivi al coronavirus - chiede uno "screening di massa" da effettuare nei due capoluoghi di provincia, Potenza e Matera. La richiesta è stata avanzata ufficialmente dal Presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi (centrodestra), al commissario straordinario per l'emergenza, Domenico Arcuri.

Covid-19. In Campania su 23.130 tamponi, 2815 positivi

Continua a scendere in Campania la percentuale positivi - tamponi esaminati. Se martedì era del 12,8% ieri si attestata al 12,1%.  Secondo quanto rende noto l'Unità di crisi della regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 2.815 i positivi - 2.391 asintomatici - su 23.130 tamponi esaminati. 47 sono i decessi, dal 7 al 24 novembre, e boom di guariti, 3471 contro i 2344 precedenti. 

Covid-19. In Puglia 1.511 nuovi positivi, 30 i decessi

In Puglia sono stati registrati 1.511 casi positivi su 9.988 test per l'infezione da Covid-19. E 30 decessi, con un calo rispetto al record delle 52 morti nel bollettino precedente.      I casi positivi sono stati registrati 553 in provincia di Bari, 308 in provincia di Foggia, 195 nella provincia Bat, 184 in provincia di Taranto, 156 in provincia di Brindisi, 104 in provincia di Lecce, 8 residenti fuori regione, 3 casi di residenza non nota. I decessi sono 8 in provincia di Foggia, 7 ciascuna nelle province di Taranto e Bari, 5 in provincia di Lecce, 2 in provincia Bat, 1 in provincia di Brindisi.

Covid-19. Sugli ultimi 2.585 tamponi analizzati 380 i positivi

In Basilicata sono stati 2.585 tamponi gli ultimi tamponi analizzati per la ricerca di contagio da Covid-19: 380 sono risultati positivi, 326 di residenti in Basilicata. Tra le positività riscontrate: 51 persone residenti in Puglia e lì in isolamento, 6 residenti ad Abriola, 29 a Ferrandina, 15 a Lauria, 30 a Lavello, 11 a Palazzo San Gervasio, 49 a Potenza. Nella stessa giornata risultano guarite 50 persone (46 residenti. Inoltre, sono decedute 3 persone: 1 a Potenza, 1 a Calvello e 1 a Matera.Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.689 dei quali 5.513 si trovano in isolamento domiciliare. Sono 176 le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane 22 in terapia intensiva.


mercoledì 25 novembre 2020

A Potenza un App per gli orari dei bus in tempo reale

Partnership strategica per fornire in tempo reale ai cittadini di Potenza gli orari di arrivo dei bus alla fermata tra Moovit app per la mobilità urbana già utilizzata da oltre 915 milioni di persone, e Trotta società di trasporto pubblico che opera in diverse aree del Paese. Gli utenti del trasporto pubblico potranno individuare velocemente tramite l’app Moovit le soluzioni migliori per raggiungere la propria destinazione e per conoscere in tempo reale l’orario di arrivo del mezzo pubblico alla fermata. All’interno di Moovit sono state mappate 584 fermate e 64 linee bus Trotta.  Sono circa 40 mila i passeggeri annui serviti da Trotta a Potenza che da oggi possono accedere a un servizio innovativo e gratuito già attivo nelle principali aree metropolitane italiane. L’app Moovit è gratuita e disponibile su iOS, Android e web. 

Potenza. Violenza di genere: seminario sul sito del Comune

Sarà l’assessore alle Pari opportunità, Politiche giovanili, Infanzia, Vittoria Tiziana Rotunno a introdurre e moderare il seminario ‘Violenza di genere nel linguaggio e nella vita’, in programma mercoledì 25 novembre 2020 alle ore 15,30 in diretta streaming sul sito internet: www.comune.potenza.it. Previsto anche il contributo della vicepresidente della Camera dei Deputati, l’onorevole Mara Carfagna. L’iniziativa è stata programmata nell’ambito della ‘Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne’. “E’ importante – ha spiegato l’assessore Rotunno – che si mantenga alta l’attenzione su un fenomeno che purtroppo è presente nelle nostre realtà e, ancora troppo spesso, rimane nascosto in tutti quei casi nei quali le vittime non trovano il coraggio di denunciare. Con questo momento di riflessione vogliamo essere al loro fianco e incoraggiarle a liberarsi da quella che è una delle più turpi schiavitù: quella della violenza appunto”.

Covid-19. "La Regione Basilicata al lavoro sul piano vaccinale"

“La Basilicata è tra le Regioni che, entro i termini previsti, hanno indicato al commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, le strutture sanitarie che potranno provvedere alla conservazione e alla somministrazione del vaccino anti-covid, in linea con il piano nazionale per le vaccinazioni che si sta predisponendo”. Così l’assessore regionale alla Salute, Rocco Leone. “Con l’obiettivo di definire gli aspetti organizzativi e logistici legati alla campagna vaccinale, a breve è in programma un ulteriore incontro tra i responsabili della task force lucana e i vertici delle aziende sanitarie. Si parlerà, tra le altre cose, della possibilità di dotare alcuni presidi dei frigoriferi indispensabili per garantire al preparato la catena del freddo a meno 75 gradi, dal momento che l’apparecchiatura è attualmente disponibile all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera e all’Irccs Crob di Rionero. A fronte del fatto che la casa farmaceutica Pfizer – conclude Leone – ha assicurato la consegna del vaccino direttamente nei punti di somministrazione in apposite borse, contenenti 5 scatole da 975 dosi ciascuna, capaci di garantirne la conservazione per ben 15 giorni”.

 

Aggredì anziano causandone la morte: 55enne ai domiciliari a Matera

Un pregiudicato di 55 anni è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia, a Matera, con l'accusa di omicidio preterintenzionale per la morte di un uomo di 84 anni, aggredito per motivi banali nel giugno scorso e morto nell'agosto successivo in conseguenza delle lesioni riportate. 
L'anziano aveva chiesto al pregiudicato, noto per la sua "indole violenta", di rimuovere del materiale di risulta lasciato vicino alla sua casa: per tutta risposta, era stato colpito con schiaffi in faccia, calci e spinte che lo fecero cadere a terra, dove rimase senza soccorso.

Covid-19. In Campania 1764 nuovi positivi su 13.744 tamponi analizzati

Scende, in Campania, la percentuale positivi-tamponi esaminati che oggi si attesta al 12,8%, ieri era pari al 13,7%. Secondo i dati resi noti dall'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime ore sono 1.764 i casi positivi riscontrati su 13.744 tamponi; 1437 sono gli asintomatici.  Boom dei guariti, ben 2.344. Alto anche il numero dei decessi: 78 dal 20 al 23 novembre.

“Giornata internazionale contro la violenza sulle donne”

Oggi 25 novembre ricorre la “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”, istituita dall’Assemblea Generale dell’ONU. La Polizia di Stato è fortemente impegnata nell’attività di prevenzione e di contrasto dei reati di violenza di genere. A livello nazionale, analizzando i reati quali atti persecutori o stalking, maltrattamenti contro familiari e conviventi, violenze sessuali, commessi nel periodo gennaio-settembre 2020 e confrontandoli con l’arco temporale del 2019, emerge che nel periodo 2020 l’andamento è stato altalenante, con numeri comunque inferiori rispetto a quelli dello scorso anno. Durante il lockdown, conseguente alla pandemia da Covid-19, si registra il minor numero dei reati in esame. A maggio, invece, si evidenzia un nuovo aumento. Nei primi dieci mesi del 2020, l’azione posta in essere dalla Polizia di Stato nella provincia di Matera nel contrasto ai reati di violenza di genere ha portato ad una più incisiva repressione del fenomeno, consistita nell’aumento delle misure restrittive della libertà personale nei confronti degli autori di tali reati. Nella giornata di oggi, in occasione della ricorrenza, personale della Questura di Matera sarà in collegamento on-line con gli studenti del liceo Classico Duni di questo capoluogo per sensibilizzare i ragazzi sulla tematica in argomento. Nel pomeriggio, con inizio alle 17, come già annunciato, in Piazza Elettra a Marconia di Pisticci, sulla Torre dell’Orologio, sarà proiettato un fascio di luce arancione, colore scelto dall’U.N. Women come simbolo di un futuro senza violenza basato sul genere. La scelta è caduta su Marconia non casualmente, atteso che negli ultimi mesi tale località è stata teatro di gravi fatti di cronaca. L’Ambasciatore britannico in Italia, Jill Morris CMG, ha concesso il proprio patrocinio morale all’evento ed ringraziato la Questura di Matera per la celerità con cui sono state scolte le indagini concernenti l’ultimo episodio di violenza sessuale avvenuto a Marconia di Pisticci. Inoltre da oggi, presso l’U.R.P. della Questura di Matera, per tutti i cittadini, è disponibile la nuova edizione dell’opuscolo “Questo non è amore”, realizzato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza- Servizio Centrale Anticrimine nell’ambito della campagna di informazione e sensibilizzazione della Polizia di Stato contro la violenza di genere.

Covid-19. In Puglia analizzati 9.770 test, 1.567 sono risultati positivi

Sono 52 morti nel bollettino Covid della Puglia, un dato che batte il record segnato il giorno precedente a 40 decessi. E su 9.770 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati 1.567 casi positivi: 537 in provincia di Bari, 407 in provincia di Foggia, 199 nella provincia Bat, 162 nel Brindisi no, 142 nel Tarantino, 109 nel Leccese, 7 residenti fuori regione, 4 casi di residenza non nota. I decessi sono 21 in provincia di Foggia, 13 in provincia di Bari, 9 in provincia di Taranto, 4 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Brindisi, 2 nella provincia Bat.

Covid-19. In Basilicata analizzati 1.826 tamponi: 268 positivi

Un ricoverato in meno rispetto a ieri e quattro pazienti in meno in terapia intensiva: due piccoli dati che accendono una luce di speranza in Basilicata dove, secondo i dati della task force regionale, oggi i ricoverati negli ospedali per il covid sono 179 (ieri erano 180) e nelle terapie intensive sono curati 19 malati (ieri erano 23). Secondo il bollettino sono stati 1.826 gli ultimi tamponi analizzati: 268 sono risultati positivi, 256 dei quali appartengono a residenti in Basilicata.

 

martedì 24 novembre 2020

“Diseducativo l’ultimo spot di Telefono Azzurro”

Foto: lav.it
Su iniziativa di LAV, LNDC E SAVE THE DOGS la vicenda dello spot antianimalista di Telefono Azzurro finisce nelle mani dell’Istituto di autodisciplina pubblicitaria con la richiesta della completa rimozione dello spot da ogni canale di distribuzione. Inoltre, le Associazioni hanno segnalato al Garante per l’infanzia il messaggio discriminatorio e diseducativo dello spot #primaibambini. In occasione della Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia, il Telefono Azzurro, ha lanciato uno spot in cui si vede un palazzo in fiamme e un soccorritore che, trovandosi di fronte a due bambini e un cane in difficoltà, sceglie di salvare quest’ultimo ignorando i due ragazzini. A sottolineare la scena c’è la scritta “Sembra impossibile? Eppure sta accadendo oggi” e la chiusura con l’hashtag #primaibambini.  Per le associazioni “È incredibile e inaccettabile che un’associazione che dovrebbe tutelare degli esseri indifesi crei una tale contrapposizione con un’altra categoria di esseri indifesi”. Intanto, il Telefono Azzurro ha cercato di giustificare la propria scelta e poi ha finalmente rimosso il video dicendo che il messaggio che volevano mandare era stato frainteso.

 

 

Furti durante il lockdown: eseguiti tre arresti a Lecce

In esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Lecce Simona Panzera su richiesta del sostituto procuratore Francesca Miglietta, i carabinieri della compagnia di Lecce hanno arrestato Francesco Carrozzo, Gianfranco Petrelli e Matteo Vadacca, rispettivamente di 35, 48 e 32 anni, ritenuti responsabili a vario titolo di rapina aggravata, furto di autovetture, furto presso esercizi commerciali, ricettazione, porto illegale di arma da fuoco. Tutti reati commessi nei mesi di febbraio, marzo e aprile, tra o comuni di Arnesano, Guagnano, Carmiano e Lequile, ai danni delle poche attività commerciali aperte durante il lockdown.

Cicala su anniversario Sisma del 1980

Ieri il 40esimo anniversario del Sisma che nel 1980 colpì la Basilicata e l’Irpinia.  Il Consiglio regionale della Basilicata "ritiene doveroso ricordare quel momento perché quella data farà per sempre parte della storia di ogni lucano: per questo motivo abbiamo inteso avviare una campagna di comunicazione istituzionale che interessa tutti i comuni della nostra regione. Quel triste momento ci dà una grande testimonianza di quanto le azioni concrete di solidarietà, di speranza e vicinanza possono fare così grandi". Così il presidente del consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, ha ricordato, a Potenza, il sisma del 1980 nel corso della seduta straordinaria dell'assemblea, che ha osservato un minuto di raccoglimento. 

Sisma '80. All’Esercito italiano la cittadinanza onoraria di Potenza

La cittadinanza onoraria di Potenza è stata conferita ieri mattina all'Esercito italiano. La cerimonia si è tenuta nel teatro Stabile del capoluogo lucano: è stata la prima di tante iniziative, in tutta la Basilicata nel giorno del 40/o anniversario del terremoto del 23 novembre 1980. "Il Comune di Potenza - ha detto il sindaco, Mario Guarente - ha l'onore di conferire la cittadinanza onoraria all'Esercito italiano in segno di gratitudine per l'altissimo senso del dovere e per il nobile spirito di solidarietà dimostrati dal proprio personale fornendo un contributo determinante alla generale opera di soccorso alle popolazioni della nostra regione duramente colpita dalla disastrosa calamità del sisma del 1980".

Covid-19. A Matera operativo servizio monitoraggio in modalità drive in

E' operativo a Matera, nel parcheggio dell'ospedale ''Madonna delle Grazie'', il servizio di monitoraggio per il covid-19 in modalità drive in. A eseguirlo una equipe medica della Marina Militare che effettua i tamponi alle persone giunte al presidio in auto, in base a un elenco fornito dall'Azienda sanitaria locale. (Ansa)

Covid-19. Sono 980 i nuovi casi positivi in Puglia

E' molto alto il numero di vittime per il covid-19 che si è verificato nelle ultime 24 ore in Puglia. Molto ridotto invece il numero di test registrati, 3.869 , che hanno consentito di individuare 980 nuovi casi positivi. Tra i nuovi casi positivi 404 sono stati registrati in provincia di Bari, 66 in provincia di Brindisi, 187 nella provincia BAT, 168 in provincia di Foggia, 16 in provincia di Lecce,139 in provincia di Taranto, 3 residenti fuori regione, 3 casi di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti.

Covid-19. In Campania sono 227 i nuovi positivi al virus

Sono 2.158, di cui 227 sintomatici, i nuovi positivi al covid rilevati in Campania, su 15.739 tamponi. L'incidenza dei casi sui test è al 13,71%, contro il 13,22% del giorno prima. Boom dei guariti nelle ultime 24 ore, ben 2.091. Stabile il numero dei ricoveri in terapia intensiva, 201 su 656 posti disponibili. L'unità di crisi segnala anche 39 decessi (avvenuti tra il 14 e il 22 novembre ma registrati solo ieri) che portano il totale delle vittime della pandemia in Campania a 1.309. 

 

Covid-19. In Basilicata 281 nuovi positivi, ma anche 4 morti

Dei 1.923 tamponi analizzati in Basilicata fra sabato scorso e ieri, 281 sono risultati positivi (e, di questi, 262 si riferiscono a cittadini residenti in Basilicata). E' quanto ha reso la task force regionale. Nelle ultime 48 ore si sono registrati altri quattro morti (il totale è ora di 114 vittime del coronavirus) e sono 5.196 i lucani "attualmente positivi". La cifra totale dei guariti è di 1.057. I ricoverati negli ospedali sono 180, 23 dei quali nelle terapie intensive. 

Truffe attraverso la rete: sei denunce nel potentino

Sei persone sono state denunciate dai Carabinieri, in provincia di Potenza, con l'accusa di aver truffato alcune persone attraverso internet. Le denunce sono state decise a Barile (Pz), Ruvo del Monte (Pz), Acerenza (Pz) e Melfi (Pz). In particolare a Melfi sono stati denunciati tre giovani - di età compresa fra 20 e 20 anni - che hanno ottenuto da un altro giovane le sue credenziali di accesso al conto corrente postale, da cui hanno prelevato quasi duemila euro. Uno di loro, per riuscirci, si è spacciato per un operatore delle Poste.

 

lunedì 23 novembre 2020

Dalla Basilicata aiuti alla popolazione calabrese

Un aiuto concreto anche  della Basilicata alle popolazioni calabresi, che nel fine settimana sono state colpite da eventi di natura alluvionale. Dalla sala operativa del Dipartimento regionale della Protezione Civile è stato disposto l’invio di sei squadre, per un totale di 25 volontari per rischio idrico. “Siamo intervenuti – ha detto il responsabile della sala operativa regionale, Ugo Albano - a supporto del Dipartimento nazionale di Protezione Civile, che ci ha chiesto in piena notte l’invio di squadre di volontari a supporto delle popolazioni calabresi alluvionate. Ci siamo subito adoperati per rintracciare il personale idoneo che potesse raggiungere le sedi emergenziali. Alle 3 della notte fra sabato e domenica è partita una squadra composta da quattro persone del Nov di Pisticci e Marconia, che dopo circa un’ora e mezza ha raggiunto la località di Cirò Marina e si è messa a disposizione per portare supporto alla cittadinanza, svuotare locali e cantine allagati. Nelle ore successive abbiamo attivato l’associazione di Protezione Civile Gruppo Lucano, che ha inviato cinque squadre con attrezzature idonee, per un totale di 21 volontari, operative a Crotone già dalle 17 di domenica e tutt’ora al lavoro per prestare aiuto”. “L’intervento di questo fine settimana delle nostre squadre di soccorso - ha commentato l’assessore regionale alle Infrastrutture, Donatella Merra - dimostra e manifesta la resilienza e le capacità della nostra Protezione Civile regionale, che anche in questo momento di emergenza legato al Covid-19 non si sottrae dal prestare soccorso, attraverso la sua importante rete di volontari che opera nel territorio lucano, alle popolazioni di altre regioni, in forte difficoltà a causa degli eventi alluvionali delle ultime ore”.  

Cigl: "40 anni fa il terremoto che devastò la Basilicata"


“40 anni fa il terremoto che devastò la Basilicata”. Così il segretario generale della Cgil Basilicata, Angelo Summa, il quale ha rimarcato il ruolo del sindacato durante e dopo l’ evento sismico che colpì la Basilicata 40 anni fa, lasciando sui territori un costo enorme: tremila morti, più di ottomila feriti e 300mila senzatetto, intere aree produttive rase al suolo e città e paesi scomparsi.  "Il sindacato - ha aggiunto Summa – si trovò ad affrontare una grande sfida. La ripartenza delle zone terremotate fu affidata a strumenti che, seppur fra le tante farraginosità, scandali e inefficienze, ebbero un impatto positivo duraturo. E Anche la legge 219/1981, creata ad hoc per la ricostruzione delle zone colpite dal sisma, “pur fra le tante distorsioni generate – spiega Summa – ebbe un peso per la ricostruzione. In Basilicata vennero spesi circa 3.700 miliardi di vecchie lire. L'opera di recupero del patrimonio edilizio, sia pure tra ritardi e lentezze e con tempi diversi da provincia a provincia, è stata quasi ultimata sia in Campania che in Basilicata, al netto della soluzione abitativa ancora da dare a circa 350 residenti del Bucaletto a Potenza. Determinante fu il ruolo del sindacato." (nella foto incontro di Luciano Lama con i sindaci dei paesi colpiti dal terremoto del 1980

 

Archivio blog