sabato 30 gennaio 2021

Il presidente Cicala su inaugurazione reparto psichiatria a Villa d'Agri

“L’ampliamento del reparto di psichiatria ne conferma l’importanza per il nostro territorio e si va ad aggiungere a quelle punte di eccellenze che contraddistinguono il presidio di Villa d'Agri. Un reparto che non diventa solo più grande in termini infrastrutturali ma anche in termini di offerta, con un importante spazio dedicato alla cura di questi disturbi esorditi in adolescenza”.  Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, intervenuto all’inaugurazione del nuovo reparto di Psichiatria del Presidio Ospedaliero “San Pio di Pietrelcina” di Villa D’Agri. “Come Presidente del Consiglio regionale ed esponente politico di questa area - ha aggiunto Cicala - più volte mi sono trovato ad interloquire con i dirigenti, i medici ed il personale di questo presidio, preoccupati, come gli stessi cittadini della Valle, per un possibile depotenziamento."





Comitato delle Regioni a Bruxelles: Guarente relatore unico su infrastrutture critiche e rischio sismico

Infrastrutture critiche e rischio sismico. Relatore unico per il Comitato delle Regioni e per tutti gli Stati membri a Bruxelles: questa la nomina alla quale è stato designato il Sindaco di Potenza Mario Guarente. “Si tratta di un incarico importante a livello europeo – ha sottolineato il sindaco del cpoluogo lucano – su tematiche di grande attualità, quali sono il rischio sismico e il dissesto idrogeologico. Ringrazio quanti hanno ritenuto di affidarmi questo compito di grande responsabilità." Guarente ha assicurato il massimo impegno per far sì che, in un'Europa che guarda a un futuro sempre più green ed ecosostenibile, gli interventi tesi alla salavaguardia dei territori e al rispetto dell'ambiente rappresentino il fondamento per le azioni che si riterrà di porre in essere”.


Deposito scorie radioattive: riunito il tavolo tecnico

Focus sull'ipotesi di localizzare in Basilicata il deposito di scorie radioattive in Basilicata dove nell'area fra Genzano, Acerenza, Oppido lucano e Irsina, dove la Sogin ha individuato 7 zone classificate nella categoria C (aree in zona sismica 2) della carta dei siti potenzialmente idonei alla localizzazione del deposito nazionale dei rifiuti nucleari. "Un’area fortemente vocata all’agricoltura, ma anche un’area che coincide con la zona dell’antica via Appia indicata nella proposta progettuale del Ministero dei beni culturali denominata “Appia regina viarum” e che un altro ministero, quello dello Sviluppo economico, ha individuato per la realizzazione di progetti di “agricoltura di precisione”, dove da più di trent’anni si attende l’avvio (forse imminente) del completamento del Distretto G, che consentirà di irrigare un territorio molto vasto." Per evidenziare queste caratteristiche del territorio si è riunito nei giorni scorsi il gruppo di lavoro con i sindaci di Genzano, Oppido Lucano ed Acerenza ed i rappresentanti dell’Ordine degli agronomi di Matera, dell’Apt, delle Soprintendenze paesaggistica ed archeologica del Mibact, dell’Unibas, con i consulenti che si occupano del Piano paesaggistico regionale ed i funzionari del Dipartimento Agricoltura della Regione. Il gruppo di lavoro, coordinato dall’architetto Anna Abate del Dipartimento Ambiente, si riunirà nuovamente nella prossima settimana. Per l'assessore regionale all'Ambiente, Gianni Rosa nell'ipotesi di individuazione dei siti è stata fatta “una classificazione basata su informazioni vecchie e parziali e su un quadro evidentemente non aggiornato."

Covid-19. In Basilicata riapertura scuole superiori dall'1 febbraio

Lunedì prossimo, 1 febbraio, le scuole superiori della Basilicata (zona gialla dallo scorso 11 gennaio) riapriranno alla didattica in presenza e gli studenti potranno raggiungerle su autobus la cui capacità sarà "dimezzata", per garantire il "giusto distanziamento". Lo ha disposto, con un'ordinanza, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. L'ordinanza prevede anche "corse aggiuntive che possano garantire la sicurezza dei ragazzi".



Il Procuratore Curcio: "Tutti uguali davanti alla legge"

Conferenza stampa del Procuratore di Potenza, Francesco Curcio, ieri per illustrate l'inchiesta su presunte corruzioni e abusi d'ufficio che ha portato a sei misure cautelari eseguite dalla Guardia di Finanza, tra cui l'arresto di un magistrato brindisino, Gianmarco Galiano."Gli "elementi indiziari che hanno portato all'indagine e alle misure cautelari" sono basati su "tracce bancarie indiscutibili" - ha sottolineato curcio - con i soldi "che sono passati sicuramente da una parte privata alla disponibilità del giudice, ed ha aggiunto che ci sarà un processo, ma questo è un fatto": tutti "sono uguali davanti alla legge", ma "chi ha il compito delicatissimo di giudicare gli altri, deve essere prima di tutto intransigente verso se stesso, ed essere al di sopra di ogni sospetto".

Covid-19. In Puglia 1.069 nuovi casi positivi e 24 decessi

Su 8.775 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 1.069 casi positivi, con un tasso di positività del 12,2%, stabile rispetto ai ieri (12,3%). Tra i nuovi contagiati: 344 in provincia di Bari, 92 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia BAT, 111 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione.Sono stati registrati 24 decessi: 8 in provincia di Bari, 6 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 2 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.294.800 test. I casi attualmente positivi sono 52.278.

Covid-19. Stabile in Campania il tasso positivi-tamponi

Resta stabile, in Campania, il tasso positivi-tamponi esaminati. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime ore sono sono 1.175 i positivi su 14380 tamponi esaminati, di cui 2.021 antigenici.  Il tasso positivi-tamponi è, dunque, dell'8,17%, 8,14% invece il dato precedente. I deceduti sono 21, tra cui 7 nelle ultime 48 ore e 14 deceduti in precedenza. Altro dato di rilievo la guarigione di 3.101 persone.

Covid-19. In Basilicata su 1.022 tamponi analizzati 48 risultati positivi

Degli ultimi 1.022 tamponi analizzati in Basilicata 48 sono risultati positivi. Nel renderlo la task force regionale per l'emergenza coronavirus ha precisato che dei tamponi positivi 43 appartengono a residenti in regione.  Il bollettino, inoltre, contiene la cifra dei nuovi guariti, 132, e delle persone morte a causa del coronavirus: tre nelle ultime 24 ore. In totale, le persone guarite sono 6.501 (anche in seguito a verifiche sui dati), quelle morte 313. I lucani "attualmente positivi" sono 5.927, dei quali 5.852 sono in isolamento domiciliare. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 75 persone: quattro (tre a Potenza e una a Matera) sono in terapia intensiva.



Droga. Un arresto in flagranza a Sant'Arcangelo (Pz)

I Carabinieri di Sant’Arcangelo (Pz) hanno arrestato in flagranza di reato un 25enne del posto, per  detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante servizi di contrasto allo spaccio di droga, dopo aver intimato l’alt all'auto su cui viaggiava, si sono accorti che il 25enne ha lanciato dal finestrino un piccolo involucro di cellophane, nel tentativo, evidente, di disfarsi di qualcosa da non far trovare ai Carabinieri. Recuperato nell'involucro sono stati trovati 6 grammi circa di “cocaina”, che sono stati sequestrati.

venerdì 29 gennaio 2021

Con balestra avrebbero ucciso mucca confinante: due denunce

Due agricoltori di Garaguso (Mt) sono stati denunciati in stato di libertà dai Carabinieri con l'accusa di aver ucciso con una balestra una mucca di un confinante. Nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita nell'abitazione dei due uomini denunciati, i militari dell'Arma hanno sequestrato l'arma e alcune frecce. Nei giorni precedenti, i Carabinieri avevano raccolto la denuncia di un confinante in merito a contrasti insorti con i due agricoltori per questioni di pascolo abusivo.

Cova. A Potenza riunione in Regione in vista dell'incontro dell'1/02

In vista dell’incontro con Total previsto per lunedì primo febbraio in Regione sugli episodi di innalzamento della fiaccola del Centro Olio “Tempa Rossa” nel Dipartimento Ambiente della Regione, si è tenuta una riunione preparatoria con la governance della Total, alla quale hanno preso parte l’assessore Gianni Rosa e il direttore generale del Dipartimento Giuseppe Galante.Durante l’incontro l’assessore Rosa ha illustrato le richieste in via precauzionale da adottare nell’immediato, quali necessarie misure di mitigazione. Tra queste: la riduzione della produzione complessiva giornaliera dell’impianto e la diminuzione dell’emungimento dai pozzi con maggiore “carica acida”. In preparazione dell’incontro è stato inoltre chiesto a Total di predisporre le preliminari valutazioni tecniche per rendere efficaci tutte le misure complementari per il corretto esercizio dell’impianto. Ulteriori approfondimenti saranno fatti nella giornata di lunedì.



Truffa anziano di 85anni: 46enne arrestato a Matera

Un uomo di 46 anni, di Napoli, è stato arrestato dalla Polizia, a Matera. L'arresto è stato eseguito per  truffa e tentata truffa aggravate. L'uomo hHa venduto ad un anziano di 85 anni - per 120 euro - due orologi "di scarsissimo valore", facendogli crede che fossero di pregio. Durante la perquisizione sulla sua auto sono stati trovati 20 orologi da uomo e 20 da donna, 12 giubbotti di varie taglie e cinque braccialetti in acciaio, tutto il materiale è stato sequestrato. 



Gambardella (Cisl) su ritardi approvvigionamento vaccini anti-covid

"I problemi che si stanno registrando nell'approvvigionamento dei vaccini, uniti al controverso comportamento delle case farmaceutiche, conferma quanta poca visione ci sia stata nelle classi dirigenti nazionali e regionali nel non tutelare il patrimonio della nostra industria chimica." Lo afferma il segretario generale della Cisl Basilicata Enrico Gambardella secondo il quale "anche la Basilicata, un tempo sede di una importante filiera chimica, ha via via perduto terreno per l'incapacità di affrontare il tema della compatibilità ecologica delle produzioni chimiche, preferendo una più sbrigativa strategia di dismissioni che ha lasciato sul terreno un esercito di disoccupati di lunga durata, capannoni vuoti e aree inquinate da bonificare". Per Gambardella "la crisi sanitaria in corso è un monito a ritrovare l'autosufficienza minima nei settori strategici. Non farlo - conclude - significherebbe condannare il paese ad un inesorabile declino."

Covid-19. De Luca per la scuola firma un “atto di raccomandazione e richiamo”

Il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, di  fronte all'aumento esponenziale dei contagi che si sono registrati con il ritorno delle lezioni scolastiche in presenza di questa settimana, dopo la riunione che ha tenuto con l'Unità di Crisi, ha firmato un atto di raccomandazione e richiamo relativo a nuove disposizioni concernenti l’attività didattica scolastica sul territorio regionale. De Luca, in particolare, ha disposto che la presenza in aula delle singole classi delle superiori sia non superiore al 50%, con il resto degli alunni collegati on-line, preferibilmente in modalità sincrona. Il presidente ha chiesto, poi, ai dirigenti di consentire ai genitori degli alunni di poter optare per la didattica a distanza e che, in tutti i casi, sia disposta la fruizione della DAD agli alunni fragili o con familiari fragili o, ancora, in possesso di esigenze motivate in tal senso. De Luca, infine, ha disposto che non venga differenziato l'orario di ingresso degli alunni, ma che venga assicurato il rispetto dei limiti percentuali di presenza in aula, attraverso un sistema di rotazione.

"Tasso alcolemico superiore al consentito": denunciato 43enne

Un uomo di 43 anni è stato denunciato dalla Polizia stradale, a Tito (Pz), dopo essere stato trovato alla guida di un'auto con un tasso alcolemico superiore "quasi al quintuplo di quello massimo previsto dalla legge".  Gli agenti gli hanno ritirato la patente, che sarà sospesa per un periodo da due a quattro anni (con la perdita anche di dieci punti) e lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza. La Polizia stradale ha fermato l'auto su una strada provinciale dopo averla vista procedere "con andamento incerto".



Covid-19. I dati della Campania: incidenza positivi-tamponi all'8,14%

In Campania l'incidenza dei positivi al Covid si è attestata all'8,14% (contro il 7,39 precedente) con 1.313 casi, di cui 87 sintomatici, su 16.112 tamponi. Le nuove vittime segnalate dal bollettino giornaliero dell'Unità di crisi sono 35, di cui 12 decedute nelle ultime 48 ore e 23 risalenti ai giorni precedenti; 684 i guariti. I posti letto di terapia intensiva occupati sono 98 (- 9 rispetto al dato precedente), quelli di degenza 1.474, + 27 in un giorno.

Covid-19. In Puglia su 9.412 test rilevati 1.159 positivi

Su 9.412 test per l'infezione da Covid-19 in Puglia sono stati rilevati 1.159 casi positivi, pari al 12.3% dei test, in salita rispetto al 10,4% precedente. Tra i positivi al virus 457 sono in provincia di Bari, 78 in provincia di Brindisi, 200 in provincia di Taranto. Sono stati registrati 34 decessi: 20 in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 8 in provincia di Taranto. I casi attualmente positivi sono 52.348. 

Covid-19. In Basilicata su 669 tamponi 42 positivi

In Basilicata, regione in zona gialla dallo scorso 11 gennaio, sono stati analizzati 669 tamponi molecolari: 42 sono risultati positivi al coronavirus. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che è stato registrato un decesso, avvenuto lo scorso 25 gennaio all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Il totale delle vittime lucane è salito a quota 310. Scende da 83 a 76 il numero delle persone ricoverate negli ospedali, delle quali solo due in terapia intensiva, al San Carlo di Potenza.



A Matera non si hanno più notizie di Doriana Festa

Da martedì pomeriggio non si hanno più notizie di Doriana Festa, di 28 anni, residente a Matera. Lo rende noto la Questura di Matera. La ragazza è alta circa 165 cm, corporatura media, con capelli lunghi mogano e occhi marroni. Al momento dell'allontanamento indossava un giubbotto rosa con il pellicciotto al collo, pantaloni leggins di colore nero, scarpe tipo polacchine di colore grigio. Chiunque potesse fornire notizie utili può contattare la Sala Operativa della Questura di Matera al 113.

 

giovedì 28 gennaio 2021

Controlli dei carabinieri nel potentino

Continua l'attività di controllo del territorio nei numerosi comuni del potentino. I Carabinieri hanno denunciato in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria 12 persone, responsabili di violazioni di carattere penale in materia di armi, sostanze stupefacenti e circolazione stradale, sequestrando, tra l’altro, anche due coltelli. Inoltre sono state segnalate alla Prefettura di Potenza, per uso personale di stupefacenti, 18 persone residenti a Potenza, Pignola, Maratea, Rivello, Trecchina, Lagonegro, Bella e Baragiano, sorprese in possesso di un totale di 35 grammi di sostanze stupefacenti. 

Fanelli: "Contrari a riduzione risorse PSR 2021/2022”

Ferma opposizione alla nuova ipotesi di riparto delle risorse finanziarie per il prolungamento del Psr 2021/2022 e che vedrebbero la Basilicata penalizzata, è stata espressa dall’assessore all'agricoltura e sviluppo rurale, Francesco Fanelli, nel corso della riunione della Commissione Politiche Agricole. La Basilicata, insieme alle regioni Umbria, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia, ha presentato un dettagliato documento che sarà portato all’attenzione della prossima Conferenza dei Presidenti delle Regioni e nel quale vengono chiaramente argomentate le ragioni che inducono a confermare, anche per questo prolungamento della programmazione 2014/2020, il riparto delle risorse in base ai criteri storici.



Furti di rame: quattro arresti nel materano

Quattro persone, tutte di nazionalità romena, sono state arrestate dai carabinieri a Tricarico (Mt): sono ritenute responsabili del furto di 12 quintali di rame avvenuto poco prima in un impianto fotovoltaico situato a Salandra (Mt). I quattro sono residenti in provincia di Caserta.

Bardi: "maggioranza compatta, avanti con le riforme"

Il Presidente della Giunta Regionale della Basilicata, Vito Bardi, ha incontrato a Roma i riferimenti regionali dei quattro partiti che compongono la maggioranza. L’incontro è servito a fare il punto sulla situazione politica ed amministrativa della Regione. Dalla riunione, chiesta dallo stesso governatore lucano in seguito alle dimissioni dell'assessore alle attività produttive, Franco Cupparo (Forza Italia), è emersa la volontà unanime di continuare con l’attuale coalizione e di rilanciare l’azione di governo al fine di ottimizzare l’opera fin qui svolta. La riunione si è conclusa con l’impegno di proseguire sull’applicazione del programma di coalizione e sulla linea delle riforme che sta caratterizzando il governo di centrodestra in Basilicata.

 

Ritrova portafogli e lo consegna alla Polizia, plauso del Questore

Un giovane immigrato, nigeriano, di 20 anni che risiede a Matera e lavora per un ristorante del luogo effettuando consegne a domicilio lunedì pomeriggio si è recato in Questura, per consegnare un portafogli che aveva appena rinvenuto in via Nazionale. All’interno vi erano dei contanti, cinque carte di credito e alcuni documenti personali. Il proprietario, un ingegnere romano ma con interessi lavorativi a Matera, è stato rintracciato e per rendere tangibile il suo ringraziamento ha regalato al ragazzo l’intera somma contenuta nel portafogli. Anche il Questore si è voluto complimentare con il giovane nigeriano per l’alto senso civico del suo gesto.



Merra: in Basilicata rimodulato Piano della Mobilità

In Basilicata il Piano della Mobilità per il riavvio delle attività scolastiche "è stato rimodultato con la possibilità di una graduale ripresa delle attività didattiche al 50 per cento, in vista del successivo passaggio al 75 per cento". Lo ha detto, l'assessore regionale alle infrastrutture, Donatella Merra, riferendosi al rientro in aula delle scuole superiori dal prossimo primo febbraio. Per Merra, l'obiettivo "è il rientro quanto prima della più ampia platea studentesca possibile".



Covid e variante inglese: identificati tre casi nel salernitano

Sono stati identificati tre casi di positività alla variante inglese del Covid nel Salernitano. A renderlo noto è stata l'Asl di Salerno. Si tratta di persone appartenenti ad un unico gruppo familiare che sono state "testate" presso l'ospedale di Sapri (Sa). La variante inglese individuata attraverso le indagini molecolari eseguite presso il Laboratorio di Medicina Molecolare e Genomica dell'Università di Salerno, risalgono a positività al Covid che erano state riscontrate a fine dicembre. Da quanto si apprende da fonti sanitarie sono riconducibili ad una persona rientrata dall'Inghilterra. I tre pazienti, intanto, si sono negativizzati.

Inchiesta della Procura di Paola: perquisizioni e sequestri

Foto: procuradipaola.it
Nell'ambito di un'inchiesta della Procura della Repubblica di Paola, diretta da Pierpaolo Bruni, i carabinieri della Compagnia di Scalea (Cs) hanno eseguito una serie di perquisizioni e sequestri in alcuni centri dell'Alto Tirreno cosentino e a Moliterno (Pz).
Le indagini puntano a far luce su una presunta associazione per delinquere costituita da professionisti, alcuni dei quali appartenenti anche ad una loggia massonica segreta, che avrebbe agito per spartirsi alcuni appalti pubblici, commettendo una lunga serie di illeciti contro la Pubblica amministrazione.

Incidente sull'A2: grave un uomo di Lagonegro (Pz)

Un incidente stradale si è verificato ieri pomeriggio nel Vallo di Diano, sull'A2 del Mediterraneo, tra Petina (Sa) e Sicignano degli Alburni (Sa). Un uomo è rimasto gravemente ferito. Originario di Lagonegro (Pz), era a bordo di una Volkswagen Passat quando si è scontrato con un camion nei pressi della galleria Castelluccio. E' stato soccorso dai sanitari del 118, che lo hanno trasportato all'ospedale Luigi Curto di Polla (Sa). Sul posto gli agenti della Polizia Stradale di Sala Consilina e tecnici dell'Anas. Si indaga per ricostruire l'esatta dinamica. 


Covid-19. In Puglia 1.233 nuovi casi, ma anche 30 decessi

Ci sono stati 30 decessi e 1.233 nuovi casi di positivi al covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Puglia, su 11.802 test, con un tasso di positività del 10,4% in rialzo rispetto all'8,4% di ieri. Dei nuovi casi 459 sono in provincia di Bari, 203 in provincia di Taranto, 194 in provincia di Foggia, 144 in provincia di Lecce, 124 nella provincia BAT, 108 in provincia di Brindisi, 2 residenti fuori regione. Tra le vittime undici vivevano nel barese, 8 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Taranto.

Covid-19. In Campania 1.178 nuovi positivi al virus

Sono 1.178 i nuovi casi di Covid-19 rilevati in Campania, tra i quali 57 sintomatici, su 15.933 tamponi eseguiti. Il tasso di positività riscontrato è sceso al 7,39 %, in netto miglioramento rispetto all'8,53 precedente. Le nuove vittime segnalate dal bollettino dell'unità di crisi sono 26, di cui 9 decedute nelle ultime 48 ore e 17 risalenti ai giorni precedenti; 1.390 invece i guariti.

Covid-19: i dati della Basilicata

Sono stati 781 gli ultimi tamponi per la ricerca di contagio da Covid-19, analizzati in Basilicata: 76 sono risultati positivi e fra questi 73 di residenti in Basilicata. Altro dato di rilievo la guarigione di 84 persone. Le persone ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 83 ue delle quali in terapia intensiva.
Con questo aggiornamento i lucani positivi sono 6.733, 6.650 in isolamento domiciliare. Sono invece 5.614 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 309 quelle decedute.

Incidente sul Monte Sirino: muore 49enne

Un uomo - Fabio Limongi, di 49 anni, di Lauria (Pz) - è morto ieri dopo essere caduto da una parete rocciosa sul versante di Lagonegro (Pz) del Monte Sirino. Sul posto, in una zona impervia, sono giunti i Vigili del Fuoco, uomini del Soccorso alpino e operatori sanitari del 118. Sull'incidente sono in corso le indagini dei Carabinieri.

mercoledì 27 gennaio 2021

Vaccinazioni anti-covid in Puglia: i dati

Sono circa 13mila i pugliesi immunizzati al Covid-19, tanti infatti sono gli operatori sanitari e ospiti delle Rsa e Rssa che hanno già ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer. Il dato è fornito all'Ansa da fonti sanitarie. Secondo il rapporto del ministero della Salute, sono invece 83.560 le dosi somministrate in Puglia, di cui 7.200 circa ad anziani dai 70 anni in su.

Coldiretti: azzerare Tari per savare gli agriturismi lucani

Per questo la confederazione agricola lucana chiede misure aggiuntive a favore delle imprese agricole e delle strutture agrituristiche che a causa dell’epidemia hanno subito un azzeramento della domanda e delle presenze che, peraltro, ha portato anche alla diminuzione della relativa produzione di rifiuti. “L’appello che rivolgiamo agli amministratori comunali è quello di deliberare sin da subito proroghe dei termini di pagamento della Tari per il 2021 – afferma il presidente di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani – è un aiuto importante che speriamo eviti chiusure e dia una mano al turismo, purtroppo già compromesso”.



"In Basilicata dati ospedalieri al di sotto soglia allerta"

In Basilicata - zona gialla dallo scorso 11 gennaio - i dati ospedalieri sull'emergenza coronavirus continuano a essere molto al di sotto della soglia d'allerta. Per quanto riguarda i vaccini, invece, il sito del Governo - aggiornato alle ore 19.03 di ieri - riporta che finora in Basilicata sono state somministrate 13.726 dosi, il 79,5 per cento delle 17.265 finora consegnate alle aziende sanitarie lucane.

Covid-19. In Campania 976 positivi su 11.441 test

In Campania secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore i positivi sono 976, di cui 41 sintomatici. I tamponi esaminati sono 11.441, tra i quali 2.082 antigenici, 25 invece le persone decedute, 9 nelle ultime 48 ore e 16 in precedenza ma registrati soltanto nell'ultimo bollettino; 791 i guariti.





Shoa: in Basilicata "Il Percorso sulla memoria"

"In continuità con quanto fatto lo scorso anno sul tema della memoria e del ricordo, il Consiglio regionale della Basilicata, tramite l'iniziativa 'Percorso sulla memoria', curato dalla struttura di Coordinamento di informazione, comunicazione ed eventi, dedica attenzione a una delle pagine più cupe della storia dell'Umanità: la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico". Ad annunciarlo il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala. Il "Giorno della memoria" sarà celebrato attraverso una serie di attività realizzate dal Consiglio regionale della Basilicata e cinque "performance" a cura degli studenti della terza, quarta e quinta classe dell'istituto Giorgi di Potenza.

Covid-19. In Puglia 995 positivi su 11.790 test analizzati

In Puglia sono stati registrati 995 casi positivi su 11.790 test per l'infezione da Covid-19, con un tasso di positività dell'8,43%, di nuovo in discesa dopo alcuni giorni in cui era tornato a due cifre. Sono 30 i decessi: 11 in provincia di Bari, 6 nel Foggiano e altri 6 nel Tarantino, 4 nella provincia Bat, 2 nel Leccese, 1 nel Brindisino. I nuovi casi positivi sono 272 in provincia di Bari, 246 in provincia di Taranto, 163 in provincia di Lecce, 121 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Brindisi, 82 nella provincia Bat, 9 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota.

Covid-19. In Basilicata analizzati 694 tamponi: 60 positivi. Altri 4 decessi

In Basilicata sono stati 694 gli ultimi tamponi analizzati: 60 sono risultati positivi al coronavirus, dei quali 56 appartengono a persone residenti in regione. Lo rende noto la task force regionale. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati quattro decessi (due di non residenti in Basilicata), con il totale delle vittime lucane salito quindi a 309. Nella stessa giornata sono guarite 22 persone, tutte residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.743 di cui 6.658 in isolamento domiciliare. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 85 due delle quali in terapia intensiva.Sono 5.531 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. 

martedì 26 gennaio 2021

Assemblee legislative. Cicala incontra Ministro Boccia

“Ringrazio il Ministro Francesco Boccia per l’interesse più volte dimostrato verso le Assemblee legislative, a testimonianza dell’importanza che esse rivestono ancor di più in un momento così particolare e delicato che stiamo attraversando”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, a margine dell’Assemblea plenaria delle Assemblee legislative delle Regioni e delle province autonome. Si è trattato di una seduta in presenza dopo quasi cinque mesi, a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19. I lavori, presieduti dal Coordinatore facente funzioni Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio regionale del Veneto, si sono svolti nella Sala Mechelli del Consiglio regionale del Lazio, dove è stato possibile osservare tutte le norme di sicurezza e distanziamento. I Presidenti hanno incontrato il Ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Si è trattato di un incontro programmato alla fine dello scorso anno e che ha avuto come oggetto il ruolo delle Assemblee legislative regionali, in questo delicato momento della vita del Paese. Questa è una giornata di grande ripartenza – ha detto Boccia – per programmare i prossimi 50 anni del regionalismo italiano, a partire dal dopo pandemia. Questa vostra Conferenza può aiutare a costruire un percorso fatto di lavoro congiunto, soprattutto affinché il ruolo delle Regioni dipenderà dal lavoro dei Consigli, non tanto per la produzione normativa, quanto per la qualità delle iniziative messe in campo, grazie alla leale collaborazione sempre richiamata dal Presidente Mattarella”




Inaugurata a Vicchio (Fi) la mostra “Mediterranean Contemporary Art Prize”

E’ stata inaugurata a Vicchio, in provincia di Firenze, la mostra “Mediterranean Contemporary Art Prize”. In esposizione le opere dei vincitori della prima edizione del format ideato e realizzato da Porta Coeli Foundation, “Mediterranean Contemporary Art Prize”, che nel 2019 a Lagopesole ha coinvolto oltre 300 artisti provenienti da ogni parte del mondo. La mostra, ospitata nel prestigioso “Museo Casa di Giotto”, nella casa che diede i natali al pittore fiorentino, è aperta fino al 7 marzo. Possibile anche la fruizione in modalità virtuale accedendo ad apposito link. L’evento è sostenuto in co-marketing da Apt Basilicata. Gli interventi istituzionali hanno sancito un vero e proprio patto di collaborazione nel rilancio delle attività di promozione artistica e culturale su un asse tosco-lucano ancora del tutto inedito ma particolarmente suggestivo. La Basilicata e la Toscana, è stato evidenziato, sono regioni con una forte identità, in cui le matrici culturali ereditate dal passato possono però fondersi, grazie alle azioni sinergiche e alla sensibilità degli attori culturali che vi operano, con linguaggi ed espressioni artistiche fortemente innovative, come nella migliore delle tradizioni italiane. Gli stessi Giotto e Orazio, personaggi eletti a simbolo rispettivamente delle comunità di Vicchio e di Venosa – sede di Porta Coeli Foundation – sono stati evocati come fondatori e innovatori del loro tempo ma che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura euromediterranea.  

 

 


Droga nell'abitazione e un'auto rubata in garage: arrestati madre e figlio

Nascondevano in casa più di 300 grammi di droga e, in garage, un'auto rubata. Madre e figlio di 39 e 18 anni di Acquaviva delle Fonti sono stati arrestati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. I militari, dopo servizi di osservazione e pedinamento dei componenti della famiglia di Acquaviva durati alcuni giorni, hanno notato che madre e figlio raggiungevano più volte al giorno un casolare sulla via per Sannicandro, dove poi iniziavano sospetti movimenti di altre persone. Dagli accertamenti eseguiti, è risultata oggetto di un furto avvenuto nel dicembre 2019 nella provincia di Taranto. Per la donna sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre per il figlio il carcere.


Ferrero. Firmato accordo per raddoppio produzione a Balvano (Pz)

È stato firmato dal Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, l'accordo di sviluppo tra Mise, Regione Basilicata, Invitalia e Ferrero, "finalizzato a sostenere gli investimenti dell'azienda piemontese nello stabilimento di Balvano (Potenza)", dove si producono anche i Nutella Biscuits. Nel renderlo noto il Sottosegretario, Mirella Liuzzi, ha precisato che "l'accordo prevede uno stanziamento di risorse da parte del Ministero pari a 15 milioni di euro, a cui si aggiungono due milioni a carico della Regione Basilicata, e un impatto occupazionale del progetto quantificato in un incremento di 68 posti di lavoro, con un organico a regime al 2024 pari a 518 addetti". "La proposta progettuale presentata da Ferrero prevede un investimento complessivo per 86 milioni e il raddoppio della produzione attuale grazie a una nuova linea di macchinari innovativi".

Piogge e vento forte nel potentino

A causa delle intense piogge e del forte vento, in provincia di Potenza, sono oltre 50 gli interventi effettuati ieri dai Vigili del fuoco, anche per alberi caduti. Le situazioni più difficili si sono registrate nell'area sud della provincia, nel Lagonegrese, al confine con la Calabria. Tra gli interventi effettuati dai pompieri, vi è anche quello per mettere in sicurezza l'area in contrada Mezzo Miero di Avigliano (Pz) dove una pala eolica è andata "fuori controllo."

Covid-19. In Puglia eseguiti 3.949 test: positivi 401; 32 decessi

32 vittime e 401 nuovi casi di infezione al Covid-19: sono gli ultimi dati registrati in Puglia su 3.949 test eseguiti. Il tasso di positività è al 10,1%, più basso rispetto all'11,06% precedente. Tra i nuovi positivi 135 sono in provincia di Foggia, 130 in provincia di Bari, 30 in provincia di Taranto. Sedici delle vittime vivevano in provincia di Bari, 8 in provincia di Foggia, 4 in provincia BAT, 3 in provincia di Taranto e una in provincia di Brindisi.



Covid-19. In Campania su 8.384 test analizzati, 754 positivi

In Campania secondo i dati del bollettino dell'Unità di crisi delle ultime 24 ore i positivi sono 754 (24 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui 7 sintomatici. I tamponi effettuati sono 8.384 (di cui 761 antigenici). Il rapporto positivi/test risale all'8,99% rispetto al 6,59% precedente, Venti le persone che sono decedute mentre i guariti sono 646. Sono 105 le persone in terapia intensiva su una disponibilità di 656 posti letto di disponibili.

Covid-19. Gli ultimi dati della Basilicata: 1.110 tamponi analizzati, 124 i positivi

In Basilicata nello scorso fine settimana sono stati analizzati 1.110 tamponi molecolari: 124 sono risultati positivi al coronavirus, di questi solo 116 appartengono a persone residenti in regione. La task force regionale, ha precisato che tra sabato e domenica si sono registrati sette decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 307. Con questo dato i lucani attualmente positivi sono 6.711 di cui 6.619 in isolamento domiciliare. Sono 5.509 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 92 tra cui 6 in terapia intensiva. 



Reati contro la P.A.: arresti e sequestri per 8,2 milioni di euro

Con l'accusa, a vario titolo, di aver commesso reati contro la pubblica amministrazione e contro il patrimonio, undici persone (tra le quali alcuni funzionari pubblici) sono state arrestate e poste ai domiciliari dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera. L'operazione iniziata stamane all'alba vede impegnati cento militari delle Fiamme Gialle tra le province di Potenza, Matera, Taranto, Caserta, Roma, Milano e Torino. Sono in corso sequestri per un valore totale di 8,2 milioni di euro.

lunedì 25 gennaio 2021

Aias di Melfi (Pz). Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl: lavoratori senza stipendio

I sindacati di categoria denunciano la situazione nella quale i lavoratori dell’Aias di Melfi che vedono a rischio, anche questo mese, il pagamento delle loro retribuzioni. Per i segretario di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Giuliana Scarano, Pasquale Locantore, Antonio Guglielmi si tratta di una condizione di incertezza che si trascina da tempo e che l’emergenza pandemica farà implodere. “Anche in Basilicata la sanità privata accreditata ha dato il suo contributo nell’affrontare l’emergenza Covid che ha messo a dura prova proprio le fasce più deboli della popolazione” - ribadiscono, di qui la richiesta alla Regione di affrontare con estrema urgenza la situazione e all'Aias di Melfi di erogare le retribuzioni.

Aor San Carlo: al via da febbraio l'ambulatorio di chirurgia senologica a Lagonegro (Pz)

Dal primo febbraio 2021 entrerà in funzione l'ambulatorio di Chirurgia Senologica del Presidio Ospedaliero 'San Giovanni' di Lagonegro. Le attività ambulatoriali saranno effettuate tutti i venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Ad annunciarlo è il Direttore Generale dell'AOR ‘San Carlo’ Giuseppe Spera. "Considerata la contiguità del territorio dove si erogheranno le prestazioni sanitarie con quello del Vallo di Diano della vicina Campania e del nord della Calabria -ha affermato il Direttore Generale - l'ampliamento e la diversificazione della offerta ospedaliera incidono positivamente sull'indice di mobilità attiva e sull'attrattività dei Presidi Ospedalieri dislocati sul territorio regionale".




Archivio blog