martedì 16 luglio 2019

Il Riesame lascia in carcere il padre della piccola Jolanda

Resta in carcere Giuseppe Passariello, il padre della neonata di 8 mesi , Jolanda, deceduta nella notte tra il 21 e il 22 giugno, nell’abitazione dei suoi genitori a Sant’Egidio del Monte Albino (Sa). Lo ha deciso il Tribunale del Riesame, che ha rigettato il ricorso presentato dalla difesa. Le motivazioni del collegio saranno depositate entro i tempi stabiliti al termine dell'udienza. Il 37enne di Pagani, in un primo interrogatorio al gip, aveva sostenuto la sua innocenza, spiegando che la piccola era da sempre affidata alla madre. Una prima relazione redatta dai medici legali, aveva parlato di morte per soffocamento. Il corpicino della piccola Jolanda fu trovato pieno di segni di evidenti maltrattamenti - tra bruciatore ed ecchimosi - consumati - secondo la procura - dal 6 giugno fino al giorno della morte. La moglie, invece, nel suo interrogatorio, aveva sostenuto che quei segni fossero il risultato di alcuni atteggiamenti del marito verso la piccola. Atteggiamenti mai denunciati alle autorità, per timore di essere picchiata. Giovedì toccherà alla moglie sostenere udienza di Riesame.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog