venerdì 9 giugno 2017

Truffe ad anziani: a Polla (Sa) ultima “mancata vittima”

“Buongiorno signora, sono il maresciallo della locale Stazione. Mi trovo con sua figlia che è stata trovata senza assicurazione dell’auto …”. È con una telefonata di questo tipo che può iniziare una truffa nei confronti dei cittadini, per lo più anziani, che, colti di sorpresa e in buona fede, vengono raggirati da delinquenti di professione i quali, senza nessuno scrupolo conoscono i punti da toccare per ottenere dei contanti. Ultima vittima, che solo per fortuna non ha perso i propri risparmi una donna pensionata, abitante in Via Garibaldi a Polla, nel pomeriggio di lunedì, proprio davanti alla sua abitazione è stata fermata da un uomo che con fare gentile ha detto di essere un amico intimo del nipote residente a Milano. Intanto per prevenire ed evitare fenomeni di questo tipo,le forze dell’ordine in modo costante e continuo rilasciano dei consigli per sensibilizzazione e mettere in guardia i cittadini, in particolare modo appunto come detto quelli delle fasce di età più a rischio, sui pericoli derivanti dai raggiri posti in essere da finti carabinieri o altri rappresentanti delle forze di polizia.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog