venerdì 23 aprile 2021

Violazione alle norme anti-covid: 12 denunce a Montescaglioso (Mt)

Sorprese a consumare alimenti e bevande all'interno di un circolo privato, a Montescaglioso (Mt), 12 persone sono state sanzionate dai carabinieri per violazione delle norme anti-covid. Inoltre i militari dell'Arma hanno sanzionato anche il titolare del circolo, al quale hanno notificato pure la sospensione dell'attività.  Nel corso dei servizi di controllo del territorio, i carabinieri della compagnia di Matera hanno poi denunciato in stato di libertà alla magistratura un uomo, di 62 anni, di Pomarico (Mt), per violazione dell'obbligo della quarantena.

Cava de' Tirreni (Sa). Ingente sequestro di articoli non a norma

Sono stati scoperti  circa 12mila articoli non a normaa Cava de’Tirreni: i finanzieri del Comando Provinciale di Salerno hanno sequestrato prodotti con il marchio “CE” contraffatto e privi dei requisiti minimi di sicurezza. L’intervento si è svolto  presso un noto rivenditore di giocattoli e articoli per la casa della città, nei pressi dell’uscita dell’autostrada. Più di 11 mila i prodotti  risultati non a norma. Tutta la merce è stata sequestrata. Per la titolare, una cinquantaseienne originaria di Roma, è scattata la denuncia e una multa fino a 35.000 euro.

Tempa Rossa: presentato studio di affidabilità degli impianti

È stato presentato in un incontro che si è svolto nella sede del Dipartimento Ambiente ed Energia della Regione Basilicata, lo “studio di affidabilità” degli impianti presenti nel Centro Olio Tempa Rossa, a Corleto Perticara. Lo ha fatto sapere l’assessore regionale all’Ambiente Gianni Rosa, il quale sottolinea che “gli uffici del Dipartimento, supportati dai tecnici dell’Ispra e dell’Arpab, stanno valutando il complesso documento che prevede una serie di interventi da mettere in atto a partire dal prossimo 26 aprile, in coincidenza con la seconda fermata generale degli impianti già programmata a suo tempo. La Regione continuerà a seguire con la dovuta attenzione ogni passaggio delle attività di manutenzione straordinaria degli impianti, che proseguiranno anche dopo la fermata, in un orizzonte temporale più vasto. Continueremo anche ad informare costantemente i cittadini ed a vigilare perché la piena operatività dell’impianto possa avvenire nel pieno rispetto della salute e dell’ambiente”.

 

A Forenza(Pz) aggressione al parroco e ad una 84enne: si indaga

Persone non ancora identificate sono entrate mercoledì notte nelle abitazioni dove vivono il parroco della Chiesa di San Nicola e Maria Santissima di Forenza (Potenza), don Giliberto Cignarale, e una donna di 84 anni. I due appartamenti sono collegati: da quello del parroco, colpito al volto, i ladri hanno portato via circa cinquemila euro in contanti e alcuni monili d'oro. Le condizioni dei due non destano preoccupazioni. Indagini sull'episodio sono in corso da parte dei Carabinieri della Stazione di Forenza e della Compagnia di Venosa (Potenza). Intanto Il presidente della Regione Basilicata ha espresso "profonda solidarietà alle due vittime auspicando che le forze dell’ordine riusciranno in tempi rapidi a individuare i responsabili di questo folle gesto.

A Taranto il giudice del lavoro reintegra dipendente licenziata

ll giudice del Lavoro di Taranto Lorenzo De Napoli ha disposto il reintegro sul posto di lavoro di una donna che nel gennaio 2020, mentre era al terzo mese di gravidanza, era stata licenziata da una cooperativa che si occupa a Manduria di assistenza integrata domiciliare a persone non autosufficienti. Lo rende noto la Cgil di Taranto, che ha fornito l'assistenza legale tramite l'avvocato Luca Bosco, spiegando che la lavoratrice era rimasta esclusa da un cambio d'appalto nel momento in cui si discuteva di un contratto-ponte che avrebbe assicurato la continuità del servizio per gli assistiti e il prosieguo delle attività lavorative per i dipendenti della cooperativa.

Figliuolo e Curcio in visita in Basilicata

Visita negli hub vaccinali di Potenza e Matera ieri pomeriggio per il commissario dell'emergenza sanitaria Francesco Paolo Figliuolo e per il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio accompagnati dal presidente della Regione Vito Bardi. “Cercheremo di fare anche più vaccini, ci stiamo organizzando, stiamo organizzando altri punti vaccinali, stanno arrivando i vaccini grazie all’opera che il commissario sta portando avanti, il che ci sprona a fare ancora meglio e daremo delle risposte soprattutto con la vaccinazione delle persone più fragili e che hanno più bisogno. Così il presidente della Regione, Bardi. "Per gli over 80 abbiamo toccato il picco di oltre l’80 per cento, stiamo procedendo bene anche per gli over 70 e ce la metteremo tutta perché la nostra regione possa essere fra le prime ad uscire fuori da questa pandemia”. Sulla vaccinazione agli over 80 la Basilicata sta andando molto bene. Figliuolo ha sottolineato che a parte le dosi che sono in arrivo o già arrivate, 1 milione e mezzo di Pfizer e le prime 180 mila di Johnson e Johnson, dal 27 al 29 arriveranno a livello nazionale oltre 2 milioni e mezzo di dosi, e poi dal 30 aprile al 4 maggio arriveranno ulteriori 2 milioni e mezzo, quasi 2 milioni e 600 mila dosi”. Per il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio “il messaggio è questo: fiducia, caparbietà, costanza." 


Covid-19. In Campania su 20.078 test analizzati 1.912 positivi

Resta stabile il dato dei contagi covid in Campania: i nuovi positivi sono 1.912, di cui 559 sintomatici, su 20.078 test molecolari esaminati. Il tasso di incidenza è del 9,52%, contro il 9,23 del bollettino precedente. L'Unità di crisi nell’ultimo bollettino ha segnalato 26 nuovi decessi (ieri 30) e 1.753 guariti.

Covid-19. In Puglia 1.895 tamponi positivi su 12.472 analizzati

In  Puglia sono risultati 1.895 casi positivi dall'analisi degli ultimi 12.472 test. Tra i casi positivi 730 in provincia di Bari, 127 in provincia di Brindisi, 271 in provincia di Taranto. Diminuisce il numero complessivo dei pazienti ricoverati in ospedale. Aumenta di 1.791 unità il numero dei guariti che passano da 168.250 a 170.041 odierni. Sono stati inoltre registrati 35 decessi: un dato che porta il numero dei pugliesi deceduti per il covid a quota 5.568.

Covid-19. In Basilicata analizzati 1.769 tamponi: 208 positivi

In Basilicata sono stati analizzati 1.769 gli ultimi tamponi molecolari analizzati: 208 sono risultati positivi al covid-19 e di questi 201 appartengono a residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale ha aggiunto che nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri quattro decessi con il totale delle vittime lucane salito a 492. Scende invece da 178 a 166 il numero delle persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali 12 si trovano in terapia intensiva: otto all'ospedale San Carlo di Potenza e quattro al Madonna delle Grazie di Matera. 

giovedì 22 aprile 2021

Arrestato gestore centro massaggi a Tito (Pz)

Con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, il gestore di un centro massaggi di Tito (Pz) è stato arrestato dai Carabinieri nell'ambito dell'operazione "Happy ending" coordinata dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano. I carabinieri hanno inoltre eseguito il sequestro - emesso dal gip di Potenza - dell'appartamento, all'interno di un condominio, che ospita il centro massaggi.

"In aprile quasi 2.000 nuovi ingressi sul mercato del lavoro"

Dopo le pesanti ripercussioni dell’effetto Covid, il mercato del lavoro lucano sembra evidenziare segnali di rinnovata fiducia. Emerge dal Report del Sistema Informativo Excelsior, che grazie ad Anpal e sistema delle Camere di commercio realizza indagini mensili sulle imprese attraverso un questionario incentrato sui profili professionali e i livelli di istruzione richiesti dalle imprese, evidenzia che in aprile le unità in ingresso saranno 1.980, nel 34% stabili e nel 66% con contratti a termine. Il 51% dei nuovi ingressi si concentrerà nel settore dei servizi, mentre il 74% andrà in imprese con meno di 50 dipendenti, il che potrebbe evidenziare un elemento di fiducia delle piccole aziende, che forse iniziano ad intravedere qualche segnale di ripresa per il futuro. Un aspetto confermato dal trend trimestrale aprile-giugno, che prevede entrate per 6.300 unità.  Sul sito basilicata.camcom.it sono consultabili il Bollettino Excelsior e le Tavole analitiche.

 


Il centrosinistra di Potenza su raccolta rifiuti nelle periferie

"L'emergenza sanitaria continua ad occupare buona parte della cronaca che riguarda la città di Potenza." Per i consiglieri del centro sinistra  vi sono altre questioni della vita amministrativa del comune che non possono più essere sottovalutate dalla maggioranza di destra come quella della raccolta dei rifiuti nelle contrade e nelle periferie. Le situazioni maggiormente critiche riguardano,il Quartiere di Bucaletto, Macchia Romana, Via Dragonara e Via delle Mattine dove "nonostante i cittadini abbiano fatto segnalazioni all’assessore al ramo e all’Acta, persiste una situazione di degrado con rifiuti ammassati, cassonetti pieni."

Oggi è "La Giornata della Terra"

Foto: regionieambienti.it
Riflettori accesi oggi sulla Giornata della Terra. Quest'anno il tema è “ripristina la tua Terra”. Sebbene si pensasse che il lockdown potesse rilanciare il benessere del Pianeta, dai dati non sembra così. Diverse le iniziative previste per oggi per sensibilizzare in particolare le giovani generazioni. “Il Pianeta NON ci appartiene, siamo noi ad appartenergli. Noi siamo di passaggio, lui rimane”. Sono le parole che Pierre Rahbi, noto scrittore e agricoltore francese, ha utilizzato per elogiare ed omaggiare la Terra. Intanto sui social l’hashtag #EarthDay conta quasi 5 milioni di contenuti che mettono in mostra famiglie e, soprattutto, innumerevoli pietanze e cocktail scelti e preparati proprio per rendere omaggio alla Terra. 


Campagna vaccinale: oggi in Basilicata Figliuolo e Curcio

Foto:Ansa
Il Commissario per l'emergenza Francesco Paolo Figliuolo e il Capo della Protezione civile, Fabrizio Curcio saranno oggi in Basilicata. La visita rientra nell'ambito dei sopralluoghi nelle regioni per effettuare una verifica dell'andamento della campagna vaccinale. Figliolo e Curcio saranno alle 15 a Matera, nella tenda donata dal Qatar e allestita come punto vaccinale nei pressi dell'ospedale Madonna delle Grazie, poi a Potenza, nell'altra tenda donata dal Qatar, in uno dei parcheggi dell'ospedale San Carlo. (Ansa)

In Basilicata altri tre Comuni in "zona rossa"

Da oggi e fino al 30 aprile altri tre Comuni della Basilicata (zona arancione) Lavello, Castelluccio Inferiore e Castelluccio Superiore (Pz), saranno in zona rossa. Lo ha disposto, con una nuova ordinanza sull'emergenza sanitaria, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi. Fino al 25 aprile, invece, è prevista la zona rossa per Castelmezzano, Atella, Filiano, Palazzo San Gervasio, Rapone, Ripacandida, Rotonda, Ruvo del Monte (Pz) e Pomarico (Mt).

Covid-19. In Puglia 1.141 positivi al virus e 25 decessi

In Puglia sono risultati 1.141 casi positivi su 12.937 test analizzati, con una incidenza dell'8,8% (stessa percentuale di ieri). Sono stati inoltre registrati 25 decessi (ieri erano stati 24). Diminuisce il numero complessivo dei pazienti ricoverati in ospedale, che oggi sono 2.132 (21 in meno di ieri) e cala di 446 unità il numero dei pugliesi attualmente positivi, che sono 49.353 (sui complessivi 223.136 contagiati da marzo 2020) e aumenta di 1.562 unità il numero dei guariti. 

Covid-19. In Campania su 20.367 test analizzati 1.881 positivi

Cala in modo significativo, rispetto a ieri, il tasso di incidenza positivi-tamponi molecolari in Campania: i nuovi casi di Covid 19 sono 1.881 su 20.367 test, con un rapporto che scende al 9,23% rispetto all'11,01 del bollettino precedente. I nuovi sintomatici sono 588, le vittime 30 (25 decedute nelle ultime 48 ore, cinque risalenti ai giorni precedenti), i guariti 1.753. Cala la pressione sulle terapie intensive, con 144 posti occupati (-9) mentre sale di dieci unità in 24 ore il numero dei ricoveri Covid in degenza ordinaria, attestandosi a 1.534.

Covid-19. In Basilicata analizzati 2.036 tamponi: positivi 177

In Basilicata nelle ultime ore sono stati analizzati 2.036 tamponi molecolari: 177 sono risultati positivi al covid-19 e di questi 173 appartengono a residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale ha aggiunto che sono stati registrati altri cinque decessi (di cui quattro di residenti) con il totale delle vittime lucane salito quindi a 488. Sono invece 115 le persone guarite, di cui 113 residenti in Basilicata. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 178 delle quali 13 in terapia intensiva. 

Traffico di rifiuti tra Puglia Campania e Abruzzo

Con l'accusa di traffico e smaltimento illecito di rifiuti in aree non autorizzate, i militari della Guardia di Finanza di Foggia e i Carabinieri di Bari hanno eseguito una misura cautelare emessa dal Gip del tribunale di Bari, Paola Angela De Santis, nei confronti di sei persone, tra foggiani e campani. Le indagini sono coordinate dalla Procura Distrettuale Antimafia di Bari Nell'ambito dell’operazione sono stati sequestrati beni per 1.635.000 e  13.100 tonnellate di rifiuti speciali. 

mercoledì 21 aprile 2021

“Festa della Mamma”: torna l’Azalea di Airc

Domenica 9 maggio, per la Festa della Mamma, Torna l’Azalea di Airc, i volontari saranno nelle piazze delle città, compatibilmente con le indicazioni delle autorità. Da 37 anni L’Azalea della Ricerca di Fondazione Airc è l’alleata della salute di tutte le donne.  Per l’Airc un gesto concreto per sostenere 5mila ricercatori Airc impegnati a trovare le giuste risposte per tutte le pazienti. Lo scorso anno in Italia 182mila donne hanno ricevuto una diagnosi di cancro, ma grazie ai costanti progressi della ricerca, la sopravvivenza a 5 anni è arrivata al 63%, dato che cresce fino all’87% per il tumore al seno. Un traguardo importante che, per Airc, non può bastare perché resta ancora molto da fare. 


Contrasto all'abbandono: case a un euro ad Acerenza

Per combattere "abbandono e spopolamento", l'amministrazione comunale di Acerenza (Pz) ha deciso di aderire all'iniziativa - già avviata altrove - di "case a un euro" nel centro storico. Lo ha annunciato il sindaco, Fernando Scattone. Le case in vendita "oggi risultano in condizioni di degrado strutturale, statico, igienico-sanitario, immobili che nel breve periodo potrebbero essere oggetto di interventi di messa in sicurezza a seguito di ordinanza per pubblica incolumità o per ripristino del decoro urbano". Scattone, inoltre, ha sottolineato il fatto che molti immobili "risultano privi di attenzioni da parte dei proprietari", che spesso vivono lontano, anche all'estero. Chi acquisirà gli immobili in vendita dovrà "assumersi l'onere della ristrutturazione".

Stellantis. Bardi: "Necessario sostegno all'industria automobilistica"

"Dopo i primi entusiasmi seguiti alla nascita di Stellantis e alle rassicurazioni fornite dal management del nuovo soggetto prodotto dalla fusione Fca-Peugeot, è cresciuto il timore che alcune prime ricadute sullo stabilimento di Melfi (Potenza) possano rappresentare il preludio di un più complessivo ridimensionamento delle attività produttive con le inevitabili ricadute sull'intera filiera di fornitura.  Risulta quanto mai necessario, in un momento come questo, preservare e rilanciare la centralità di Melfi all'interno del nuovo piano industriale". Lo ha scritto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, in una lettera indirizzata oggi al presidente del Consiglio dei ministri, Mario Draghi, alla ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, ed al ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, "per sollecitare l'impegno del Governo a sostegno dell'industria automobilistica in Italia e nel Sud".


Fondazione Matera Basilicata 2019: con Marta Ragozzino collaborazione eccellente

“A Matera e in Basilicata si produce cultura”, è stato sottolineato nel corso dell’incontro di presentazione dei risultati di Matera 2019 alla presenza del Ministro Dario Franceschini. Questo obiettivo è stato realizzato non solo a Matera, ma in tutta la Basilicata, grazie al ruolo determinante, coraggioso, visionario che Marta Ragozzino ha avuto in questi undici anni alla guida dei musei della Basilicata, lavorando mano a mano con il Comitato Matera 2019 prima e con la Fondazione Matera Basilicata 2019 dopo. Grazie a questa collaborazione unica, per la prima volta sono state prodotte a Matera, per il programma della Capitale Europea della Cultura, delle mostre altamente innovative, che si sono distinte a livello internazionale e hanno registrato grande successo tra i visitatori. La Fondazione ha espresso gratitudine a Marta Ragozzino ed ha augurato un augurato buon lavoro  Alla nuova reggente della Direzione musei della Basilicata, nonché Direttrice del Museo Nazionale di Matera, Annamaria Mauro.

Il Centrosinistra su riaperture ed esenzione Cosap a Potenza

In vista delle riaperture, seppur parziali, che potrebbero riguardare anche i bar ed i ristoranti della città di Potenza, per i consiglieri comunali  di centrosinistra torna d'attualità "la vicenda della concessione degli spazi pubblici all'esterno dei locali e soprattutto l'esenzione dal pagamento della Cosap". I ristoratori e gli esercenti  brancolano nel buio ed avrebbero bisogno quantomeno di un segnale concreto di vicinanza da parte dell'amministrazione comunale. Per i consiglieri Bianca Andretta, Angela Blasi, Roberto Falotico, Francesco Flore, Angela Fuggetta, Rocco Pergola, Pierluigi Smaldone e Vincenzo Telesca altro tema importante sul quale sarebbe necessario agire in fretta è quello del cosiddetto "Regolamento Emergenziale". Per i consiglieri è necessario che la giunta comunale si adoperi per trovare soluzioni concrete.


Il Prefetto Vardè: "Fondamentale il rispetto delle zone rosse"

"Nei comuni dove vige la 'zona rossa' è fondamentale il rigoroso rispetto delle misure di contenimento più stringenti previste dalle normative nazionali".  Lo ha detto il prefetto di Potenza, Annunziato Vardè, nel corso di una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica su Castelmezzano, Atella, Filiano, Palazzo San Gervasio, Rapone, Ripacandida, Rotonda e Ruvo del Monte, zone rosse, insieme a Pomarico (Matera) fino al 25 aprile, e dove saranno intensificati i controlli.

Covid-19. In Puglia effettuati 13.376 test: positivi 1.180

Su 13.376 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati oggi in Puglia 1.180 casi positivi (tasso di positività pari all'8,8% rispetto al 9,5 di ieri). I decessi sono 24 contro i 46 precedenti. I nuovi infetti sono così distribuiti: 267 in provincia di Bari, 159 in provincia di Brindisi, 216 nella provincia BAT, 194 in provincia di Foggia, 128 in provincia di Lecce, 215 in provincia di Taranto, 4 casi di residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota sono stati riclassificati e attribuiti. I 24 decessi sono avvenuti: 10 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Lecce, 9 in provincia di Taranto. I casi attualmente positivi sono 49.799. 

Covid-19. In Campania su 15.885 tamponi rilevati 1.750 positivi

In Campania su 15.885 tamponi molecolari esaminati, sono 1.750, i casi positivi al Covid in Campania. 550 persone sono sintomatiche, secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania. Il tasso di incidenza, che ieri era del 13,24% perché nel fine settimana il numero dei tamponi molecolari effettuati diminuisce, è tornato all'11,01%. 52 le persone decedute - 32 nelle ultime 48 ore e 20 morti in precedenza ma registrati ieri - ;mentre sono 2.112 le persone guarite.

Covid-19. In Basilicata su 1.614 tamponi analizzati 149 positivi

In Basilicata sono stati 1.614 gli ultimi tamponi molecolari: 149 sono risultati positivi al covid-19 e di questi 144 appartengono a residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale ha precisato che sono stati registrati cinque decessi (due dei quali avvenuti il 16 e il 17 aprile scorso) con il totale delle vittime lucane salito quindi a 484.Sono 98 i cittadini lucani guariti ieri. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.548, di cui 5.366 in isolamento domiciliare. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 182 delle quali 10 in terapia intensiva. 

Detenzione e spaccio: 26enne in manette a Matera

Con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, a Matera la Polizia ha arrestato in flagranza di reato un giovane, di 26 anni, originario del Gambia, sorpreso a cedere eroina a due persone. L'episodio si è verificato nei rioni Sassi nei pressi dell'abitazione del giovane, all'interno della quale, a seguito di una perquisizione, sono state trovare altre cinque dosi di eroina e denaro, provento - secondo gli investigatori - dell'attività di spaccio.

martedì 20 aprile 2021

Evade i domiciliari: arrestato 70enne a Matera

Da alcune settimane ai domiciliari, con il braccialetto elettronico, per maltrattamenti in famiglia, ai danni dell'ex compagna, a Matera, un uomo di 70 anni è stato scoperto dai Carabinieri mentre stava andando verso la casa della donna ed è stato nuovamente arrestato. Nello scorso mese di febbraio, nei confronti dell'uomo era stato emesso un provvedimento di divieto di avvicinamento alla ex compagna, la quale aveva presentato denuncia "per i continui maltrattamenti subiti". Il mancato rispetto della misura cautelare ha portato l'uomo agli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico che due giorni fa ha segnalato ai militari dell'Arma che l'uomo era evaso dai domiciliari. Il 70enne è stato fermato nei pressi dell'abitazione della donna e nuovamente posto agli arresti domiciliari in una struttura di accoglienza.

"Per il covid in Basilicata raccolti a rischio"

"Serve manodopera per la stagione dei raccolti dei prodotti agricoli ed ortofrutticoli." A lanciare l’allarme è la Coldiretti, che alle difficoltà per l’arrivo in Italia di manodopera straniera, evidenzia l’aggiungersi di quelle burocratiche che ostacolano l’utilizzo dei lavoratori italiani per la mancata proroga anche nel 2021 della possibilità di lavorare nelle campagne per i percettori di ammortizzatori sociali e del reddito di cittadinanza. Si tratta di contratti a termine non superiori a 30 giorni – spiega Coldiretti - rinnovabili per ulteriori 30 giorni, nel limite di 2000 euro già autorizzati nel 2020, che se prorogati nel 2021 potrebbero rappresentare anche un’opportunità importante per i bilanci delle famiglie, per la situazione di difficoltà in cui si trovano altri settori economici.  Per il presidente di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani, “una difficoltà sempre più evidente quella delle limitazioni alla mobilità degli operatori e dei braccianti impegnati nella raccolta dei prodotti, uno degli effetti della pandemia  che insieme al calo del volume d’affari in ragione delle restrizioni imposte alle attività sta procurando danni enormi anche al settore agricolo ed agroalimentare”. E la questione si fa sempre più emergenza, man mano che il calendario delle raccolte incalza, dal Vulture all'Alta valle del Bradano, dalla Val d’Agri al Metapontino. 


Dal 27/04 a Matera la reliquia di San Francesco

Dal 2al 29 Aprile 2021 la Parrocchia di Cristo Re nella città di Matera ospiterà la Peregrinatio della reliquia di San Francesco di Assisi. La reliquia è un pezzo di stoffa del mantello appartenuto al Santo di Assisi che i Padri custodiscono nella Porziuncola, la piccola chiesa situata all'interno della Basilica di Santa Maria degli Angeli, ad  Assisi, annoverata tra i luoghi francescani più importanti e carichi di spiritualità. La reliquia sta "viaggiando"in occasione dell’VIII centenario del “Capitolo delle Stuoie” così chiamato in quanto essendo il terreno che circondava  Santa Maria degli Angeli paludoso, per poter essere utilizzato come luogo di incontro dei fedeli e di preghiera  venne ricoperto di stuoie. Il "Capitolo delle Stuoie" fu anche il luogo in cui per la prima volta si incontrarono San Francesco e Sant’Antonio nel 1221.


"Matera 2019 una bellissima storia vincente"

"E' stata una bellissima storia vincente, prima nella progettazione e poi nella gestione, con una crescita che durerà negli anni". Lo ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini parlando dell'esperienza di Matera Capitale Europea della Cultura 2019 all'incontro in streaming che si è svolto ieri e dedicato a 'Matera 2019, un giacimento di sfide' con la presentazione dei dati. "Una crescita che durerà negli anni perché la capacità che Matera ha dimostrato con la Fondazione e con tutte le istituzioni ha portato ad un programma di altissimo livello. L'immagine di Matera è oramai quella di una grande capitale culturale e turistica in tutta Europa e nel mondo. E poi è una bella storia per il Mezzogiorno" ha sottolineato il ministro. Franceschini ha anche annunciato che tra alcuni giorni sarà  proclamata per la prima volta la Capitale Italiana della Lettura e del Libro. 

Vaccini anti covid: in Puglia superata quota un milione di dosi

In Puglia è stata raggiunta e superata la quota di un milione di dosi di vaccini anti Covid somministrati. Con il 92,5% di dosi effettuate rispetto a quelle consegnate, è terza tra le prime regioni italiane per quanto riguarda la capacità vaccinale dopo solo il Veneto e l'Umbria. Nel dettaglio, le dosi somministrate sino ad oggi in Puglia sono 1.003.336 (dato aggiornato alle ore 18.00). L'81,4% degli over 80 ha ricevuto la prima dose (dato Italia: 80,6%); il 48,3% degli over 80 è stato immunizzato (39,7%). Tra i 79enni, il 66% ha ricevuto una dose; tra i 78enni il 65%; tra i 77 anni è stato raggiunto il 53% di copertura. Intanto con "La Puglia ti vaccina" non occorre prenotare, basta confermare l'appuntamento già pianificato dalla Regione sulla base della data di nascita e del Comune di residenza registrati in anagrafe sanitaria. Per aderire occorrono codice fiscale, tessera sanitaria e recapito telefonico per eventuali comunicazioni dell'Asl. 




Bardi: "Obiettivo prioritario mettere in sicurezza i più fragili"

Nella giornata di domenica "la Basilicata è stata la prima regione d'Italia per vaccinazioni in base alla popolazione": lo ha detto il presidente della Regione, Vito Bardi, sottolineando che "abbiamo in giacenza solo tremila dosi di AstraZeneca". Secondo Bardi, se in Basilicata la campagna vaccinale andrà avanti così "verso fine settimana avremo che il dato delle somministrazioni in rapporto alle dosi consegnate sarà in linea con la percentuale nazionale, superando anche l'unico dato ancora non positivo". Ribadito da Bardi "l'obiettivo prioritario: mettere in sicurezza i più fragili e gli anziani". In Basilicata - ha aggiunto - "il tasso di riempimento delle terapie intensive è il più basso d'Italia", inoltre sono state vaccinate "oltre 20 mila persone in una settimana: contiamo - ha concluso - di migliorare ancora".

Covid-19. In Puglia su 6.130 test rilevati 584 positivi

In Puglia sono risultati 584 casi positivi su 6.130 test analizzati, con una incidenza del 9,5% (il dato precedente era 12,5%). Sono stati inoltre registrati 46 decessi, la metà dei quali in provincia di Bari. Diminuisce il numero complessivo dei pazienti ricoverati in ospedale, che raggiungono quota 2.157. Diminuisce di 1.012 anche unità il numero dei pugliesi attualmente positivi, che sono 50.426 (sui complessivi 220.815 contagiati da marzo 2020) e aumenta di 1.550 unità il numero dei guariti, passando dai 163.355 di ieri ai 164.905 odierni. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.034.564 test.

Covid-19. In Campania si 9.934 tamponi emerse 1.334 positività

Sono 1334 gli ultimi positivi al Covid-19 in Campania su 9.934 tamponi molecolari esaminati. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania sono 523 i sintomatici e, come accade dopo il fine settimana, quando diminuisce il numero dei tamponi molecolari effettuati, aumenta il tasso di incidenza. Se, in precedenza era pari al 9,69%, ieri si è attestato al 13,42%. Trentacinque i decessi registrati nell'ultimo bollettino, 29 nelle ultime 48 ore, 6 in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino, 1.519 i nuovi guariti. 

lunedì 19 aprile 2021

"Investimenti sull'idrogeno": se ne discute a Taranto

"Idrogeno. Tra investimenti e nuove prospettive, quale ruolo per Taranto?" Se ne discuterà domani, 20 aprile alle 10.00 in diretta  online sulle pagine della Cgil Taranto e su Collettiva.it. Le nuove prospettive di sviluppo industriale passano dal superamento delle fonti fossili e dagli investimenti su fonti di energie alternative, a partire dall’idrogeno green e Taranto non potrà che avere un ruolo centrale in questo cambio epocale. Per la Cgil "la svolta non è più rimandabile, come indicano gli obiettivi degli Accordi di Parigi sul clima e quelli posti dall’ONU con l’Agenda 2030, e che deve trovare un territorio accogliente ma anche consapevole del proprio ruolo e del proprio destino. Per questi motivi è necessario ora fare il punto della situazione che avvii Un processo nuovo, da costruire attraverso l'impegno non solo degli investitori ma di tutto il territorio che consapevolmente sviluppa una coscienza critica sul tema. A discuterne  i vertici nazionali di Eni , Enel green Power, Legambiente, il Sindaco di Taranto, Assessori Regionali all'ambiente e allo sviluppo economico della Regione Puglia, ed i livelli provinciali, regionali e nazionali di Filctem e Cgil. Le conclusioni saranno affidate a Emilio Miceli, segretario Cgil nazionale."

 

Covid-19. Gli ultimi dati della Basilicata

Nei giorni 17 e 18 aprile sono stati processati 1.764 tamponi molecolari per la ricerca di contagio da Covid-19:  194 sono risultati positivi, 193 di residenti in Basilicata. A renderlo noto la task force regionale. Dal bollettino risultano guarite 180 persone, di cui 178 residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 5.507, di cui 5.326 in isolamento domiciliare. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 181: 13 in terapia intensiva. Sono 15.721 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 479 quelle decedute.

Convocato Comitato ordine e sicurezza per zone rosse

Si riunirà domani il Comitato provinciale di Potenza per l’ordine e la sicurezza pubblica. La Convocazione effettuata dal prefetto Annunziato Vardé è finalizzata a prendere in esame anche la rimodulazione e la pianificazione dei servizi di controllo anti covid per l’ordinanza regionale che ha istituito la zona rossa nei comuni di Atella, Filiano, Rapone, Ripacandida, Rotonda e Ruvo del Monte. In Basilicata sono in zona rossa anche i comuni di Castelmezzano, Satriano di Lucania e San Fele.


Controlli nel potentino: 13 denunce

Controlli serrati dei Carabinieri sulle strade del potentino. A conclusione dell'operazione sono state denunciate 13 persone all’Autorità Giudiziaria e 4 segnalate alla Prefettura. Sequestrati quasi 30 grammi di droga. Tra i risultati a Marsico Nuovo (Pz), un 34enne il quale, sottoposto a perquisizione personale e veicolare, è stato sorpreso con una balestra e 9 dardi con punta in acciaio, senza giustificato motivo. A Senise (Pz) è stato denunciato un 34enne, trovato in possesso di 5 coltelli a serramanico e 5 lame taglienti. Inoltre, durante i vari servizi sul territorio, sono stati deferiti in stato di libertà all’Autorità Giudiziaria, ad Avigliano (Pz), un 53enne, il quale, dopo essere stato fermato alla guida della sua autovettura, mentre faceva uso di un dispositivo radiotelefonico, si è rifiutato di fornire le sue generalità; a Vietri di Potenza (Pz), un 46enne, che, sottoposto a controllo mentre si trovava alla guida della sua autovettura, è risultato sprovvisto della patente di guida, poiché revocata, e di un documento di riconoscimento, redigendo, nel contempo, per potersi giustificare, una falsa dichiarazione attestante le proprie generalità.  


Covid-19. In Puglia su 10.201 test rilevati 1.278 positivi

In Puglia, su 10.201 test per la ricerca di contagio da Covid, sono stati rilevati 1.278 casi positivi (per un tasso del 12,5%). Inoltre si registrano 17 decessi, in aumento rispetto agli 11 precedenti. Tra i nuovi casi rilevati 474 in provincia di Bari, 114 nella provincia BAT, 211 in provincia di Taranto. I 17 decessi sono avvenuti 7 in provincia di Bari, 6 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 2 in provincia di Taranto. Attualmente i casi positivi sono 51.438

Covid-19. In Campania analizzati 17.541 tamponi: 1.700 positivi

Sono 1.700 i nuovi positivi al Covid-19 in Campania, di cui 620 sintomatici, sugli ultimi 17.541 test molecolari esaminati: il tasso di incidenza risulta del 9,69%, in calo rispetto al precedente 10,11 di ieri. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, sono state segnalate anche 18 nuove vittime e 1.511 guariti.

Covid-19. In Basilicata su 1.709 tamponi 219 i positivi

In Basilicata sono stati 1.709 gli ultimi tamponi molecolari  analizzati tamponi molecolari: 219 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 213 appartengono a residenti in regione. La task force regionale nel renderlo noto ha aggiunto che nelle ultime ore è stato registrato un nuovo decesso con il totale delle vittime lucane salito quindi a 479. Sono 180 le persone attualmente  ricoverate negli ospedali lucani, delle quali però 14 in terapia intensiva: sette all'ospedale San Carlo di Potenza e sette al Madonna delle Grazie di Matera.

sabato 17 aprile 2021

Bardi: il Recovery Fund per ridurre divario fra Nord e Sud

Foto: Money.it
Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi ha espresso soddisfazione per la  decisione annunciata dal ministro del Sud, Mara Carfagna, di destinare al Mezzogiorno non più il 34 percento, ma il 40 percento del Recovery Fund”. Per Bardi "la decisione risponde innanzitutto alla oggettiva necessità di colmare un profondo e storico divario fra Nord e Sud, soprattutto dal punto di vista infrastrutturale. La Regione Basilicata, dal suo canto – ha aggiunto - si impegnerà con tutte le sue forze per spendere al meglio queste risorse, irrobustendo la sua efficienza amministrativa da un lato,
dall’altro recependo al meglio alcune agevolazioni nazionali, e dare finalmente alla sua comunità quelle infrastrutture che aspettava da troppo tempo in grado di collegarla al resto del Paese, dell’Europa e del Mediterraneo”.


Furto aggravato: due arresti in flagranza di reato a Lauria (Pz)

Scoperti a rubare un computer portatile in un centro commerciale di Lauria (Pz), due giovani, uno di 27 anni e l'altro di 19, entrambi di origine georgiana e residenti in Campania, sono stati arrestati in flagranza di reato dai Carabinieri. Nell'automobile utilizzata dai due giovani, i militari dell'Arma hanno inoltre trovato altri due computer portatili, risultati essere stati rubati il giorno prima a Sapri (Sa).

Carabiniere di Sarno (Sa) spara alla moglie e si toglie la vita

In un appartamento a Marino, ai Castelli Romani, un carabiniere di 67 anni, originario di Sarno (Sa), ha sparato alla moglie di 50 anni (anche lei originaria di Sarno), con la pistola di ordinanza, poi si è tolto la vita con la stessa arma. L'allarme è stato lanciato da un vicino di casa, dopo aver sentito gli spari. E' stato richiesto l'intervento dell'eliambulanza. La donna nell'immediato è stata trasportata in condizioni gravissime all'ospedale San Camillo. Sul posto immendiato anche l'intervento degli investigatori della polizia scientifica.(Salernotoday)

Basilicata ancora in "zona arancione": altri comuni in zona rossa

La Basilicata resterà in zona arancione per un'altra settimana. Infatti, nonostante un aumento dei contagi che nei giorni scorsi sembrava aver avvicinato la regione al "rosso", l'Istituto superiore di Sanità e il Ministero della Salute hanno addirittura certificato un calo dell'indice di contagiosità Rt, passato in una settimana da 1.16 a 1.08.  E l'impennata dei casi da covid-19 ha portato il presidente della Regione, Vito Bardi, a disporre la zona rossa fino al 25 aprile per i comuni di Atella, Filiano, Rapone, Ripacandida, Rotonda e Ruvo del Monte (Pz). Prorogato il "rosso" anche per Castelmezzano, Palazzo San Gervasio (Potenza) e Pomarico (Mt). 

Covid-19. In Campania 1.994 positivi su 19.495 tamponi analizzati

Sono 1.994 i nuovi positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore di cui 748 sintomatici, su 19.495 tamponi molecolari esaminati. La curva del contagio cala in modo lieve con un indice di positività (relativo ai soli test molecolari) del 10,22% rispetto al 10,94% precedente. Nel bollettino dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, le nuove vittime sono 31 e 1.520 i guariti.  

Covid-19. In Puglia su 13.399 test effettuati, 1.537 sono positivi

Ci sono stati 50 morti per covid in Puglia e, su 13.399 test fatti, sono stati registrati 1.537 nuovi casi positivi, l'11,4% (14 % il dato precedente). Tra i nuovi contagi, 562 sono in provincia di Bari, 328 in provincia di Taranto, 266 in provincia di Foggia, 161 in provincia di Lecce, 161 in provincia di Lecce, 119 nella provincia BAT, 161 in provincia di Lecce, 1 caso di residente fuori regione, e 3 casi di provincia di residenza non nota. Delle 50 vittime, 22 vivevano in provincia di Bari, 5 in provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Lecce, 6 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.061.325 test, 160.424 sono i pazienti guariti, 51.594 sono i casi attualmente positivi e 5.410 le vittime. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 217.428.

Archivio blog