giovedì 21 gennaio 2021

Femca Cisl: un chiaro no a deposito unico di scorie nucleari in Basilicata

Un chiaro no al sito unico delle scorie nucleari in Basilicata in quanto "i territori individuati sono a forte vocazione agricola e turistica e perché la nostra regione già offre un contributo importante al bilancio energetico del paese con le estrazioni petrolifere". E' la posizione della Femca Cisl Basilicata che domani, venerdì 22 gennaio, di questo e di altri temi discuterà nel consiglio generale convocato in videoconferenza. Per il segretario Francesco Carella "per rilanciare la crescita e l'occupazione in Basilicata occorre valorizzare gli asset produttivi e tecnologici già presenti, come Eni, Total e Stellantis, per un grande piano di riconversione ambientale dell'economia regionale in linea con gli indirizzi definiti."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog