Truffe sul web: sette denunce nel potentino

Accusate, a vario titolo, di truffa via web, sette persone sono state denunciate dai Carabinieri che hanno svolto indagini dopo le denunce presentate da cittadini residenti nella provincia di Potenza. Le persone truffate hanno versato on line a quelle denunciate cifre da 4.500 euro a 150 euro in cambio di merce mai consegnata.Tra le truffe a Lavello (Pz), un 53enne, dopo avere contattato telefonicamente un’anziana del posto, qualificandosi come dipendente di “Poste Italiane”, si è presentato presso l’abitazione della stessa e le ha consegnato un pacco, in cambio di 500 euro. La scatola è poi risultata contenere materiale privo di valore; a Oppido Lucano (Pz), un 60enne, dopo aver messo in vendita oggetti artistici in ceramica, mediante inserzione on line ha indotto una donna del luogo ad accreditargli su Carta Postepay 200 euro, come corrispettivo per l’acquisto della merce pattuita. Il venditore, però, incassati i soldi, non ha inviato i prodotti concordati. 
Le ultimi truffe sono un'occasione per invitare i cittadini a rivolgersi immediatamente alle stazioni dell'Arma distribuite nei 100 comuni potentini o a inviare segnalazioni al Numero Unico di Emergenza 112. 
Tags

Posta un commento

0 Commenti
* Please Don't Spam Here. All the Comments are Reviewed by Admin.