giovedì 20 febbraio 2020

Escort: chiesta conferma per tre condanne

La Procura generale di Bari ha chiesto la conferma di tre condanne, pur a pene ridotte rispetto al primo grado, e il non luogo a procedere per un quarto imputato nella requisitoria d'appello del processo 'escort'. La vicenda è quella delle donne portate fra il 2008 e il 2009 dall'imprenditore barese Gianpaolo Tarantini nelle residenze dell'allora presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. A oltre 12 anni dai fatti sono prescritte 13 delle 32 condotte di reclutamento e favoreggiamento della prostituzione contestate.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog