martedì 5 gennaio 2021

Galella su "deposito scorie radioattive" in Basilicata

Foto: Ansa
Per il Governo ‘giallo rosso’ la regione più verde d'Italia, con 5 zone parco, con 55 zone monitorate e protette dall'Europa per la tutela di ecosistemi mantenutisi intatti nel tempo, viene vista come un sito perfetto per ospitare scarti nucleari.” Così in una nota l'assessore all'ambiente del Comune di Potenza, Alessandro Galella. “Anziché puntare sulla natura protetta e intatta come un valore da tutelare e da rilanciare, per assicurare sviluppo economico e turistico, la si trasforma in una possibilità di depositare barre di uranio impoverito, evidentemente ritenendo di non dar fastidio a nessuno.” E Galella sottolinea che come già dichiarato dall'assessore regionale all'Ambiente Gianni Rosa, la Basilicata si opporrà a questa decisione in ogni modo possibile e immaginabile.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog