mercoledì 27 gennaio 2021

Vaccinazioni anti-covid in Puglia: i dati

Sono circa 13mila i pugliesi immunizzati al Covid-19, tanti infatti sono gli operatori sanitari e ospiti delle Rsa e Rssa che hanno già ricevuto la seconda dose del vaccino Pfizer. Il dato è fornito all'Ansa da fonti sanitarie. Secondo il rapporto del ministero della Salute, sono invece 83.560 le dosi somministrate in Puglia, di cui 7.200 circa ad anziani dai 70 anni in su.

Coldiretti: azzerare Tari per savare gli agriturismi lucani

Per questo la confederazione agricola lucana chiede misure aggiuntive a favore delle imprese agricole e delle strutture agrituristiche che a causa dell’epidemia hanno subito un azzeramento della domanda e delle presenze che, peraltro, ha portato anche alla diminuzione della relativa produzione di rifiuti. “L’appello che rivolgiamo agli amministratori comunali è quello di deliberare sin da subito proroghe dei termini di pagamento della Tari per il 2021 – afferma il presidente di Coldiretti Basilicata, Antonio Pessolani – è un aiuto importante che speriamo eviti chiusure e dia una mano al turismo, purtroppo già compromesso”.



"In Basilicata dati ospedalieri al di sotto soglia allerta"

In Basilicata - zona gialla dallo scorso 11 gennaio - i dati ospedalieri sull'emergenza coronavirus continuano a essere molto al di sotto della soglia d'allerta. Per quanto riguarda i vaccini, invece, il sito del Governo - aggiornato alle ore 19.03 di ieri - riporta che finora in Basilicata sono state somministrate 13.726 dosi, il 79,5 per cento delle 17.265 finora consegnate alle aziende sanitarie lucane.

Covid-19. In Campania 976 positivi su 11.441 test

In Campania secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore i positivi sono 976, di cui 41 sintomatici. I tamponi esaminati sono 11.441, tra i quali 2.082 antigenici, 25 invece le persone decedute, 9 nelle ultime 48 ore e 16 in precedenza ma registrati soltanto nell'ultimo bollettino; 791 i guariti.





Shoa: in Basilicata "Il Percorso sulla memoria"

"In continuità con quanto fatto lo scorso anno sul tema della memoria e del ricordo, il Consiglio regionale della Basilicata, tramite l'iniziativa 'Percorso sulla memoria', curato dalla struttura di Coordinamento di informazione, comunicazione ed eventi, dedica attenzione a una delle pagine più cupe della storia dell'Umanità: la Shoah, lo sterminio del popolo ebraico". Ad annunciarlo il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala. Il "Giorno della memoria" sarà celebrato attraverso una serie di attività realizzate dal Consiglio regionale della Basilicata e cinque "performance" a cura degli studenti della terza, quarta e quinta classe dell'istituto Giorgi di Potenza.

Covid-19. In Puglia 995 positivi su 11.790 test analizzati

In Puglia sono stati registrati 995 casi positivi su 11.790 test per l'infezione da Covid-19, con un tasso di positività dell'8,43%, di nuovo in discesa dopo alcuni giorni in cui era tornato a due cifre. Sono 30 i decessi: 11 in provincia di Bari, 6 nel Foggiano e altri 6 nel Tarantino, 4 nella provincia Bat, 2 nel Leccese, 1 nel Brindisino. I nuovi casi positivi sono 272 in provincia di Bari, 246 in provincia di Taranto, 163 in provincia di Lecce, 121 in provincia di Foggia, 97 in provincia di Brindisi, 82 nella provincia Bat, 9 residenti fuori regione, 5 casi di residenza non nota.

Covid-19. In Basilicata analizzati 694 tamponi: 60 positivi. Altri 4 decessi

In Basilicata sono stati 694 gli ultimi tamponi analizzati: 60 sono risultati positivi al coronavirus, dei quali 56 appartengono a persone residenti in regione. Lo rende noto la task force regionale. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati quattro decessi (due di non residenti in Basilicata), con il totale delle vittime lucane salito quindi a 309. Nella stessa giornata sono guarite 22 persone, tutte residenti in Basilicata. Con questo aggiornamento i lucani attualmente positivi sono 6.743 di cui 6.658 in isolamento domiciliare. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 85 due delle quali in terapia intensiva.Sono 5.531 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. 

martedì 26 gennaio 2021

Assemblee legislative. Cicala incontra Ministro Boccia

“Ringrazio il Ministro Francesco Boccia per l’interesse più volte dimostrato verso le Assemblee legislative, a testimonianza dell’importanza che esse rivestono ancor di più in un momento così particolare e delicato che stiamo attraversando”. Così il presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala, a margine dell’Assemblea plenaria delle Assemblee legislative delle Regioni e delle province autonome. Si è trattato di una seduta in presenza dopo quasi cinque mesi, a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19. I lavori, presieduti dal Coordinatore facente funzioni Roberto Ciambetti, Presidente del Consiglio regionale del Veneto, si sono svolti nella Sala Mechelli del Consiglio regionale del Lazio, dove è stato possibile osservare tutte le norme di sicurezza e distanziamento. I Presidenti hanno incontrato il Ministro per gli Affari regionali, Francesco Boccia. Si è trattato di un incontro programmato alla fine dello scorso anno e che ha avuto come oggetto il ruolo delle Assemblee legislative regionali, in questo delicato momento della vita del Paese. Questa è una giornata di grande ripartenza – ha detto Boccia – per programmare i prossimi 50 anni del regionalismo italiano, a partire dal dopo pandemia. Questa vostra Conferenza può aiutare a costruire un percorso fatto di lavoro congiunto, soprattutto affinché il ruolo delle Regioni dipenderà dal lavoro dei Consigli, non tanto per la produzione normativa, quanto per la qualità delle iniziative messe in campo, grazie alla leale collaborazione sempre richiamata dal Presidente Mattarella”




Inaugurata a Vicchio (Fi) la mostra “Mediterranean Contemporary Art Prize”

E’ stata inaugurata a Vicchio, in provincia di Firenze, la mostra “Mediterranean Contemporary Art Prize”. In esposizione le opere dei vincitori della prima edizione del format ideato e realizzato da Porta Coeli Foundation, “Mediterranean Contemporary Art Prize”, che nel 2019 a Lagopesole ha coinvolto oltre 300 artisti provenienti da ogni parte del mondo. La mostra, ospitata nel prestigioso “Museo Casa di Giotto”, nella casa che diede i natali al pittore fiorentino, è aperta fino al 7 marzo. Possibile anche la fruizione in modalità virtuale accedendo ad apposito link. L’evento è sostenuto in co-marketing da Apt Basilicata. Gli interventi istituzionali hanno sancito un vero e proprio patto di collaborazione nel rilancio delle attività di promozione artistica e culturale su un asse tosco-lucano ancora del tutto inedito ma particolarmente suggestivo. La Basilicata e la Toscana, è stato evidenziato, sono regioni con una forte identità, in cui le matrici culturali ereditate dal passato possono però fondersi, grazie alle azioni sinergiche e alla sensibilità degli attori culturali che vi operano, con linguaggi ed espressioni artistiche fortemente innovative, come nella migliore delle tradizioni italiane. Gli stessi Giotto e Orazio, personaggi eletti a simbolo rispettivamente delle comunità di Vicchio e di Venosa – sede di Porta Coeli Foundation – sono stati evocati come fondatori e innovatori del loro tempo ma che hanno lasciato un segno indelebile nella cultura euromediterranea.  

 

 


Droga nell'abitazione e un'auto rubata in garage: arrestati madre e figlio

Nascondevano in casa più di 300 grammi di droga e, in garage, un'auto rubata. Madre e figlio di 39 e 18 anni di Acquaviva delle Fonti sono stati arrestati dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. I militari, dopo servizi di osservazione e pedinamento dei componenti della famiglia di Acquaviva durati alcuni giorni, hanno notato che madre e figlio raggiungevano più volte al giorno un casolare sulla via per Sannicandro, dove poi iniziavano sospetti movimenti di altre persone. Dagli accertamenti eseguiti, è risultata oggetto di un furto avvenuto nel dicembre 2019 nella provincia di Taranto. Per la donna sono stati disposti gli arresti domiciliari, mentre per il figlio il carcere.


Ferrero. Firmato accordo per raddoppio produzione a Balvano (Pz)

È stato firmato dal Ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, l'accordo di sviluppo tra Mise, Regione Basilicata, Invitalia e Ferrero, "finalizzato a sostenere gli investimenti dell'azienda piemontese nello stabilimento di Balvano (Potenza)", dove si producono anche i Nutella Biscuits. Nel renderlo noto il Sottosegretario, Mirella Liuzzi, ha precisato che "l'accordo prevede uno stanziamento di risorse da parte del Ministero pari a 15 milioni di euro, a cui si aggiungono due milioni a carico della Regione Basilicata, e un impatto occupazionale del progetto quantificato in un incremento di 68 posti di lavoro, con un organico a regime al 2024 pari a 518 addetti". "La proposta progettuale presentata da Ferrero prevede un investimento complessivo per 86 milioni e il raddoppio della produzione attuale grazie a una nuova linea di macchinari innovativi".

Piogge e vento forte nel potentino

A causa delle intense piogge e del forte vento, in provincia di Potenza, sono oltre 50 gli interventi effettuati ieri dai Vigili del fuoco, anche per alberi caduti. Le situazioni più difficili si sono registrate nell'area sud della provincia, nel Lagonegrese, al confine con la Calabria. Tra gli interventi effettuati dai pompieri, vi è anche quello per mettere in sicurezza l'area in contrada Mezzo Miero di Avigliano (Pz) dove una pala eolica è andata "fuori controllo."

Covid-19. In Puglia eseguiti 3.949 test: positivi 401; 32 decessi

32 vittime e 401 nuovi casi di infezione al Covid-19: sono gli ultimi dati registrati in Puglia su 3.949 test eseguiti. Il tasso di positività è al 10,1%, più basso rispetto all'11,06% precedente. Tra i nuovi positivi 135 sono in provincia di Foggia, 130 in provincia di Bari, 30 in provincia di Taranto. Sedici delle vittime vivevano in provincia di Bari, 8 in provincia di Foggia, 4 in provincia BAT, 3 in provincia di Taranto e una in provincia di Brindisi.



Covid-19. In Campania su 8.384 test analizzati, 754 positivi

In Campania secondo i dati del bollettino dell'Unità di crisi delle ultime 24 ore i positivi sono 754 (24 casi identificati da test antigenici rapidi) di cui 7 sintomatici. I tamponi effettuati sono 8.384 (di cui 761 antigenici). Il rapporto positivi/test risale all'8,99% rispetto al 6,59% precedente, Venti le persone che sono decedute mentre i guariti sono 646. Sono 105 le persone in terapia intensiva su una disponibilità di 656 posti letto di disponibili.

Covid-19. Gli ultimi dati della Basilicata: 1.110 tamponi analizzati, 124 i positivi

In Basilicata nello scorso fine settimana sono stati analizzati 1.110 tamponi molecolari: 124 sono risultati positivi al coronavirus, di questi solo 116 appartengono a persone residenti in regione. La task force regionale, ha precisato che tra sabato e domenica si sono registrati sette decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 307. Con questo dato i lucani attualmente positivi sono 6.711 di cui 6.619 in isolamento domiciliare. Sono 5.509 le persone residenti in Basilicata guarite dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 92 tra cui 6 in terapia intensiva. 



Reati contro la P.A.: arresti e sequestri per 8,2 milioni di euro

Con l'accusa, a vario titolo, di aver commesso reati contro la pubblica amministrazione e contro il patrimonio, undici persone (tra le quali alcuni funzionari pubblici) sono state arrestate e poste ai domiciliari dalla Guardia di Finanza nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Matera. L'operazione iniziata stamane all'alba vede impegnati cento militari delle Fiamme Gialle tra le province di Potenza, Matera, Taranto, Caserta, Roma, Milano e Torino. Sono in corso sequestri per un valore totale di 8,2 milioni di euro.

lunedì 25 gennaio 2021

Aias di Melfi (Pz). Fp Cgil, Cisl Fp e Uil Fpl: lavoratori senza stipendio

I sindacati di categoria denunciano la situazione nella quale i lavoratori dell’Aias di Melfi che vedono a rischio, anche questo mese, il pagamento delle loro retribuzioni. Per i segretario di Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Giuliana Scarano, Pasquale Locantore, Antonio Guglielmi si tratta di una condizione di incertezza che si trascina da tempo e che l’emergenza pandemica farà implodere. “Anche in Basilicata la sanità privata accreditata ha dato il suo contributo nell’affrontare l’emergenza Covid che ha messo a dura prova proprio le fasce più deboli della popolazione” - ribadiscono, di qui la richiesta alla Regione di affrontare con estrema urgenza la situazione e all'Aias di Melfi di erogare le retribuzioni.

Aor San Carlo: al via da febbraio l'ambulatorio di chirurgia senologica a Lagonegro (Pz)

Dal primo febbraio 2021 entrerà in funzione l'ambulatorio di Chirurgia Senologica del Presidio Ospedaliero 'San Giovanni' di Lagonegro. Le attività ambulatoriali saranno effettuate tutti i venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00. Ad annunciarlo è il Direttore Generale dell'AOR ‘San Carlo’ Giuseppe Spera. "Considerata la contiguità del territorio dove si erogheranno le prestazioni sanitarie con quello del Vallo di Diano della vicina Campania e del nord della Calabria -ha affermato il Direttore Generale - l'ampliamento e la diversificazione della offerta ospedaliera incidono positivamente sull'indice di mobilità attiva e sull'attrattività dei Presidi Ospedalieri dislocati sul territorio regionale".




Conferenza nazionale Corecom: Marra eletto nel comitato esecutivo

Il presidente del Comitato regionale per le Comunicazioni della Basilicata, Antonio Donato Marra, ha ottenuto un incarico di rilievo nell’ambito del Coordinamento nazionale dei 21 presidenti dei Corecom il quale ha eletto al suo interno il Comitato Esecutivo composto da 5 presidenti Corecom. Ne fanno parte il presidente del Coordinamento nazionale e del Corecom Piemonte, Alessandro De Cillis, e da altri 4 componenti , Maria Astone, presidente Corecom Sicilia, Gualtiero Mazzi, presidente Corecom Veneto, Maria Cafini, presidente Corecom Lazio e Antonio Donato Marra , presidente Corecom Basilicata.

 

A Potenza “Tutti a scuola in sicurezza”

Si è concluso il progetto 'Tutti a scuola in sicurezza', realizzato dal Gruppo ODV Assopolizia Potenza, insieme alla Protezione Civile del Comune di Potenza, nella scuola dell'Infanzia dell'Istituto scolastico delle Canossiane. Per il responsabile di Protezione civile del Comune, Pino Brindisi "un'esperienza che ha arricchito tutti i partecipanti." "Attraverso il gioco, anche grazie alla presenza di due labrador, Nocs e Fiamma Oro, i giovanissimi partecipanti - ha aggiunto - hanno avuto modo di conoscere e apprendere le regole di comportamento da seguire al verificarsi di eventi critici, per esempio in caso di sisma. Coadiuvati dal personale della Polizia di Stato abbiamo comunicato ai bimbi come proteggersi dal Covid-19."

Percepivano indebitamente il reddito di cittadinanza: denunciate 9 persone

La Guardia di Lauria (Pz), a conclusione di indagini finalizzate a contrastare il fenomeno delle indebite fruizioni di prestazioni sociali agevolate, ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lagonegro nove percettori del reddito di cittadinanza. Da indagini mirate su piattaforme di gioco on line è sttato scoperto che avevano utilizzato somme per quasi 500mila euro. Tutti sono stati segnalati all’Inps per la revoca e la conseguente restituzione degli importi illegalmente ottenuti e che ammontano a quasi 50.000,00 euro.

Vaccino anti-covid: in Basilicata somministrazioni al 68%

La Basilicata ha superato la quota del 68 per cento di somministrazioni delle dosi di vaccino anti-covid finora consegnate. In particolare, secondo dati riportati sul sito del Governo, aggiornato alle 21 di ieri sera, in totale sono state somministrate 11.770 dosi, il 68,2 per cento delle 17.265 finora consegnate alle aziende sanitarie lucane.

 

Destinatario di un ordine di carcerazione, 50enne tradito da infortunio sul lavoro

Era ricercato per lesioni ai danni della compagna essendo destinatario di un ordine di carcerazione. E' stato trovato a Salerno, dopo un incidente sul lavoro: protagonista della vicenda un 50enne di San Valentino Torio, ma residente a Sarno, che era stato denunciato dalla compagna. Dopo la condanna Il 50enne si era però reso irreperibile. Poi la scoperta di un infortunio sul lavoro, di cui era rimasto vittima, con le lesioni ad una gamba e ad un ginocchio. Nel chiedere all'Inail un periodo di sospensione e malattia dal lavoro per le terapie del caso, era stato poi identificato dai carabinieri e arrestato. L'uomo è stato condotto in carcere a Fuorni.

Covid-19. In Campania 1.069 positvi s 16.219 tamponi esaminati

Continua a calare la curva dei contagi in Campania. Nelle ultime ore sono 1.069 (di cui 104 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi su 16219 tamponi esaminati. Il rapporto positivi-tamponi è dunque pari al 6.59%; ieri era 7,34%. Secondo quanto ha reso noto l'Unità di crisi della Regione Campania, 51 sono i casi sintomatici. Dodici invece le persone decedute: 9 decedute nelle ultime 48 ore e 3 in precedenza ma registrate solo nell'ultimo bollettino. 525 invece i guariti del giorno.

 

Covid-19. In Puglia 954 positivi su 8.623 test, ma anche 14 decessi

Su 8.623 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati in Puglia 954 casi positivi, con un tasso di positività pari all'11,06%, in salita rispetto al 9,9 precedente. I nuovi infetti sono così ripartiti: 333 in provincia di Bari, 45 in provincia di Brindisi, 111 nella provincia BAT, 213 in provincia di Foggia, 75 in provincia di Lecce, 174 in provincia di Taranto, 3 casi di provincia di residenza non nota. Sono stati registrati 14 decessi: 6 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 3 in provincia di Taranto. Attualmente sono 55.070 i casi positivi.

Covid-19. In Basilicata 62 positivi sugli ultimi 1.105 tamponi analizzati

In Basilicata sono stati 1.105 gli ultimi tamponi molecolari analizzati: 62 sono risultati positivi al coronavirus, dei quali 59 appartengono a persone residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale, ha specificato che nelle ultime 24 ore sono stati registrati due decessi, con il totale delle vittime lucane a quota 300. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 93: 4 in terapia intensiva.

 

Rotondella (Mt). Lite tra due uomini: un morto e un ferito

Foto: Ansa
Una lite furibonda tra due amici, al cui culmine uno è morto e l'altro è rimasto gravemente ferito. E' una delle ipotesi su cui stanno indagando i Carabinieri per fare luce sul movente dell'omicidio di Cristian Tarantino, ingegnere di 46 anni, ucciso con diverse coltellate a Rotondella (Mt). Vicino al suo corpo senza vita c'era, riverso a terra, un operatore ecologico, Antonio Favale, di 45 anni, che si trova nell'ospedale Giovanni Paolo II di Policoro (Mt) dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico ed ora è in coma farmacologico. Ieri sempre nell'ospedale di Policoro è stata eseguita l'autopsia.



sabato 23 gennaio 2021

"Ancora piante infette da xylella in Puglia"

Inarrestabile l'infezione causata dalla Xylella in Puglia, con altre 93 piante infette nelle province di Brindisi e Taranto, una epidemia non stop che necessità di un inasprimento delle misure per fermare l'avanzata della malattia e preservi l'area ancora indenne". Coldiretti Puglia, sulla base dei dati di Infoxylella che descrivono - rileva che "l'ennesimo grave scenario in Puglia con 11 ulivi infetti a Cisternino, 2 a Crispiano, 25 a Monteiasi e 54 ulivi e 1 mandorlo a Ostuni, dove salgono a 423 le piante conclamate infette dal secondo semestre 2020". Coldiretti evidenzia infine che l'epidemia di Xylella dal 2013 a oggi ha colpito ottomila chilometri quadrati, con un danno stimabile di oltre 1,6 miliardi euro.

Lndc: la sezione di Lavello dovrà lasciare la gestione del canile comunale

"La Sezione di Lavello (Pz) della Lega Nazionale per la Difesa del Cane presto sarà costretta a lasciare la gestione del canile comunale e i cani accuditi da anni." Il Comune di Lavello infatti ha pubblicato il bando per l’affidamento della struttura. Per la sezione si tratta di "un bando che presenta numerose criticità e incongruenze e che la Lndc ha contestato fin dal principio, chiedendo che venisse annullato e riformulato per garantirne la conformità con le norme regionali e nazionali. Per Donato Capozzi, Presidente della sezione di Lavello. “Fino all’ultimo si sperava che il Comune tornasse sui suoi passi e accogliesse le richieste avanzate."

 

“Operazione Pokerissimo”: sequestro di beni a Potenza

E’ un uomo di Potenza, Antonio Tancredi, ad essere coinvolto nell’operazione denominata “Pokerissimo” conclusa nella mattinata di ieri dai militari della Guardia di Finanza – Gruppo Investigativo Criminalità Organizzata. E' stato eseguito un decreto che dispone la misura di prevenzione patrimoniale antimafia del sequestro anticipato di beni, ai fini della confisca, emesso su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia dal locale Tribunale. Il potentino è stato già indagato da diverse Procure della Repubblica del territorio per reati legati al gioco illecito. Diversi i beni sequestrati per un ammontare complessivo di 500mila euro.



Rientri in Campania dall'Estero: disposizioni dell'Unità di crisi

Foto: Positano News
"In relazione alle mutazioni genetiche del virus Covid-19 riscontrate in alcuni Paesi esteri, l'Unità di Crisi della Regione Campania ha disposto che le persone che si sono recate o che si recheranno in Gran Bretagna, Brasile e Repubblica Sudafricana, per "comprovati motivi di lavoro", si segnalino alle Asl territorialmente competenti. E che, in ragione della disponibilità di vaccini, vengano inseriti nei piani vaccinali".

Covid-19. Scuola in Puglia, nuova ordinanza del presidente Emiliano

Dal 25 al 30 gennaio in Puglia tutti gli studenti delle scuole superiori svolgeranno le lezioni con la didattica digitale, mentre gli alunni delle scuole elementari e medie, nonché i bimbi della scuola dell'infanzia, proseguiranno con la didattica in presenza con possibilità per i genitori di chiedere la didattica a distanza. Lo prevede la nuova ordinanza regionale firmata dal presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Dal primo febbraio e sino al 6 febbraio, invece, i ragazzi delle superiori potranno tornare a svolgere le lezioni in presenza, ma con il limite del 50% di presenza di studenti in ogni istituto.

Seduta straordinaria del Consiglio regionale: dibattito su Ddl Api-Bas SpA

Seduta straordinaria del Consiglio regionale ieri. L'Assemblea che si è riunita in modalità digitale, ha discusso il disegno di legge sullo “Scioglimento del Consorzio Industriale della Provincia di Potenza e costituzione della Società Aree Produttive Industriali Basilicata Spa." La norma prevede lo scioglimento del Consorzio industriale della Provincia di Potenza e la costituzione della società Aree produttive industriali SpA.I lavori del Consiglio sono stati sospesi per attendere il parere della Struttura di missione e alla ripresa si è avviato il dibattito a conclusione del quale si è passati alla votazione degli articoli del disegno di legge con la presentazione di alcuni emendamenti da parte dei consiglieri Braia e Acito. Sulla votazione di un emendamento presentato dal consigliere Acito all’articolo 2 i consiglieri che hanno risposto all’appello sono stati dieci, pertanto non essendoci più il numero legale, il presidente Baldassarre ha sciolto la seduta.



In Basilicata "un punto vaccinale" in ogni comune

"Nessuna discrezionalità da parte di sindaci, medici o chiunque altro, ma un Piano vaccinale contro il Covid per la seconda fase di somministrazione del vaccino, che interesserà le persone dai 75 anni, quelle tra i 60 e i 74 anni con almeno una comorbilità e coloro che, anche se al di sotto dei 60 anni, presentano una comorbilità certificata da una esenzione per patologia o invalidità civile". Così l'assessore regionale alla Salute, Rocco Leone, il quale ha aggiunto che "Per le città di Potenza e Matera, nonché per i Comuni con popolazione superiore ai 10 mila abitanti, sono previsti più punti vaccinali con una previsione giornaliera di almeno 72 somministrazioni per singola squadra" e che "la novità di questo novello piano vaccinale riguarda l'istituzione di un punto vaccinale per ciascuno dei 131 Comuni della Basilicata, utilizzando gli spazi ambulatoriali presenti sul territorio o altri luoghi idonei individuati d'intesa con i sindaci".

Covid-19. In Campania 1.106 i nuovi positivi. Boom di guariti: 10.105

In leggero aumento, in Campania, il tasso positivi - tamponi esaminati che è salito al 7,99% (7,8% il dato precedente). Secondo i dati resi noti dall'Unità di crisi della Regione Campania, sono 1.106 (di cui 91 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi delle ultime 24 ore su 13.834 (di cui 1.580 antigenici). 64 le persone sintomatiche. 46 sono, invece, le persone decedute - 7 deceduti nelle ultime 48 ore e 39 deceduti in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino - mentre ben 10.105 i guariti. 

Covid-19. In Basilicata 54 positivi su 794 tamponi analizzati

In Basilicata ieri sono stati analizzati 794 tamponi molecolari: 54 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 49 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore non sono stati registrati decessi, con il totale delle vittime lucane fermo quindi a 298.

Sull'auto quattro quintali di cavi di rame: denunciato 37enne

Con l'accusa di ricettazione, un uomo di 37 anni, è stato denunciato dai Carabinieri. A Melfi (Pz), dopo un inseguimento avvenuto di notte, i militari hanno scoperto che nell'auto su cui era a bordo c'erano quattro quintali di cavi di rame. Sull'auto c'era un altro uomo che è riuscito a fuggire. Il materiale secondo gli investigatori era provento di un furto fatto in un campo fotovoltaico del Materano. L'inseguimento è cominciato lungo la strada statale 655 dopo che i due non si erano fermati all'alt intimato dai Carabinieri.

Covid-19. In Puglia 1.018 casi positivi su 9.887 test, 31 decessi

In Puglia sono stati registrati 1.018 casi positivi su 9.887 test per l'infezione da Covid-19, con un tasso di positività del 10,29%, poco sotto l'11,06% di ieri. E sono stati registrati 31 morti. I nuovi positivi sono 370 in provincia di Bari, 190 in provincia di Taranto, 148 nella provincia Bat e altri 148 in provincia di Foggia, 109 in provincia di Lecce, 51 in provincia di Brindisi e 2 residenti fuori regione.
I decessi sono 9 in provincia di Bari, 8 in provincia di Lecce, 7 in provincia di Foggia e altri 7 in provincia di Taranto.

venerdì 22 gennaio 2021

Faceva spacciare droga al figlio di nove anni, arrestata

Ad Irsina (Mt) coordinava il traffico di droga, facendo spacciare anche i suoi due figli, uno dei quali di nove anni: una donna, di 44 anni, è stata arrestata con l'accusa di essere a capo di un'associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti sgominata oggi dai Carabinieri nell'ambito di un'operazione tra Basilicata e Puglia, coordinata dalle Direzioni distrettuali antimafia di Potenza e Bari. Questa mattina sono stati eseguiti 21 decreti di fermo di indiziato e sette ordinanze di custodia cautelare in carcere. Le indagini sono cominciate nel giugno 2016 (per terminare nello scorso mese di dicembre) dallo spaccio di droga tra minorenni ad Irsina e poi si sono allargate a Gravina in Puglia (Ba). 

Scontro frontale su SS7: sul posto l'eliambulanza

Incidente ieri,  alle 13 circa, sulla SS 7 al Km 397,5 nei pressi di Pescopagano. Due le auto coinvolte in uno scontro frontale, una Audi A3 ed una Citroen Saxo. Nell'impatto il conducente dell'Audi ha riportato lievi ferite, mentre il conducente della Saxo è stato estratto dalla vettura dai Vigili del Fuoco. Per lui si è reso necessario il  trasportato in ospedale con l'eliambulanza. Sul posto anche i Carabinieri per accertare la dinamica dell'incidente. 

Covid-19, In Puglia 1.275 positivi e 26 decessi

Nelle ultime 24 ore in Puglia ci sono stati 26 decessi per Covid-19, mentre 11.524 test eseguiti sono stati registrati 1.275 casi positivi (con una incidenza dell'11,06%): 478 sono in provincia di Bari, 294 in provincia di Foggia, 207 in provincia di Taranto,138 in provincia di Lecce, 92 nella provincia BAT, 63 in provincia di Brindisi, 4 residenti fuori regione e un caso di provincia di residenza non nota è stato riclassificato e attribuito.  Delle vittime 12 vivevano in provincia di Bari, 6 in provincia di Taranto.3 in provincia BAT, 3 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Brindisi e 1 in provincia di Foggia.



Premio Olivarum. E' possibile iscriversi ancora fino 31/01

E’ fissato al 31 gennaio prossimo, alle ore 12, il termine di scadenza per partecipare al Premio Olivarum per il miglior olio extravergine di oliva prodotto e imbottigliato in Basilicata nell’annata agraria 2020/2021. Il Concorso, giunto alla XVII edizione, è organizzato dal Dipartimento politiche agricole e forestali della Regione Basilicata e dall’Alsia (Agenzia lucana di sviluppo e innovazione in agricoltura). L’obiettivo del Premio è favorire il miglioramento e la cultura della qualità dell’olio extravergine d’oliva lucano, la valorizzazione, la commercializzazione e il consumo sui mercati.
Per l'assessore all'agricoltura, Francesco Fanelli, “il comparto olivicolo in Basilicata è simbolo di tradizione, difesa del suolo ed una risorsa economica con notevoli possibilità di sviluppo e l’olio extravergine d’oliva lucano è il risultato della grande competenza dei nostri produttori. In tale quadro si inserisce il Premio regionale Olivarum, promosso dalla Regione Basilicata e dall’Alsia e finalizzato ad accompagnare le varie fasi della filiera che deve sempre maggiormente specializzarsi”.



Aggredisce ed estorce denaro ai genitori: arrestato 22 enne a Matera

La Polizia ha arrestato un 22enne di Matera, incensurato. Il giovane, disoccupato, era solito pretendere dai genitori denaro per alcol e droga. Sabato scorso l'ennesima aggressione alla madre per ottenere il denaro. Quello stesso pomeriggio, avendo appreso dell’accaduto, il padre lo aveva rimproverato, scatenando una violenta reazione del figlio. Dopo una segnalazione, gli agenti della Squadra Volante sono subito intervenuti arrestando il giovane in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione consumata e tentata e conducendolo in carcere.

Covid-19. In Campania 1.215 positivi su 15.473

Sono 1.215 gli ultimi positivi di al Covid in Campania sui 15473 tamponi effettuati per un tasso positivi/tamponi che si attesta al 7,85%, in crescita rispetto al 6,3% precedente. In base ai dati forniti dall'Unità di crisi della Regione Campania, dei 1215 positivi gli asintomatici sono 1.072 e i sintomatici 95. Dei 15473 tamponi eseguiti 1.300 sono quelli antigenici. Il totale dei positivi sale così a 210.697. Quello dei tamponi a 2.285.816. Sono 40 invece i deceduti di cui 20 nelle ultime 48 ore. I guariti delle ultime 24 ore sono 863 per un totale di 136.008.

Covid-19. In Basilicata analizzati 738 tamponi, 63 positivi

In Basilicata ieri sono stati analizzati 738 tamponi molecolari: 63 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 57 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime, sono stati registrati quattro decessi, con il totale delle vittime lucane salito quindi a 298.

 

"Coppie di Regione": in Puglia sette ordinanze di custodia cautelare e 21 decreti

Sette ordinanze di custodia cautelare in carcere e 21 decreti di fermo di indiziato di delitto sono in corso di esecuzione da parte dei Carabinieri nell'ambito di un'operazione, denominata "Coppia di Regine", contro il narcotraffico tra Basilicata e Puglia, coordinata dalle Direzioni distrettuali antimafia delle Procure della Repubblica di Potenza e Bari. I 28 indagati sono accusati, a vario titolo, di aver fatto parte di due associazioni dedite al traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, hascisc e marijuana, la prima con base a Irsina (Mt) e la seconda a Gravina in Puglia (Ba).



giovedì 21 gennaio 2021

Femca Cisl: un chiaro no a deposito unico di scorie nucleari in Basilicata

Un chiaro no al sito unico delle scorie nucleari in Basilicata in quanto "i territori individuati sono a forte vocazione agricola e turistica e perché la nostra regione già offre un contributo importante al bilancio energetico del paese con le estrazioni petrolifere". E' la posizione della Femca Cisl Basilicata che domani, venerdì 22 gennaio, di questo e di altri temi discuterà nel consiglio generale convocato in videoconferenza. Per il segretario Francesco Carella "per rilanciare la crescita e l'occupazione in Basilicata occorre valorizzare gli asset produttivi e tecnologici già presenti, come Eni, Total e Stellantis, per un grande piano di riconversione ambientale dell'economia regionale in linea con gli indirizzi definiti."

Scorie nucleari in Basilicata: Guarente (Lega) ribadisce il suo No

"A distanza di 18 anni la città di Potenza torna a pronunciare forte il suo ‘No’ alla possibile individuazione della Basilicata come sito sul quale ospitare il deposito unico delle scorie nucleari”. A ricordarlo è il Sindaco di Potenza all’indomani della seduta straordinaria del Consiglio comunale, nel corso della quale è stata adottata all’unanimità la delibera con la quale si dichiara “la totale contrarietà all’individuazione del territorio della regione Basilicata come sede di Deposito Nazionale per i rifiuti radioattivi e Parco Tecnologico così come ipotizzato dalla proposta di Carta Nazionale delle Aree Potenzialmente Idonee (Cnapi)”.

Incendia un'auto per contrasti sul lavoro: denunciata 41enne a Matera

Sabato scorso di mattina a Matera, in Via Santa Cesarea, un incendio di natura dolosa ha interessato una Fiat Panda. Le fiamme si sono propagate ad una Renault Clio parcheggiata nella zona. Entrambe le auto, nonostante l’intervento dei Vigili del Fuoco, sono rimaste irrimediabilmente danneggiate. Gli agenti della squadra Mobile hanno visionando le immagini di una telecamera di videosorveglianza posta nelle vicinanze, ed hanno individuato l’autrice del gesto, una donna 41enne, residente a Matera. Effettuata una perquisizione all’interno della sua abitazione, sono stati sequestrati gli indumenti e la mascherina utilizzati per compiere il gesto. La 41enne che ha ammesso di essere stata l’autrice dell’incendio e di averlo fatto per contrasti lavorativi è stata denunciata all’Autorità giudiziaria in stato di libertà per danneggiamento a seguito d’incendio.

Incidente in cantiere a Bellizzi (Sa): muore 36enne di Brienza

E' morto ieri te in un'azienda: morto operaio caduto nel vuoto 20 gennaio 2 un operaio di 36 anni, Salvatore Sasso, originario di Brienza (Pz), rimasto coinvolto in un incidente che si è verificato, nei giorni scorsi, in un’azienda di Bellizzi. L’uomo si trovava nell'azienda ospedaliera universitaria “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno. Il 36enne, che stava lavorando per una ditta edile su alcune lamiere, è improvvisamente scivolato cadendo rovinosamente all’indietro. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che l’ hanno trasportato d’urgenza presso il nosocomio del capoluogo, dov’è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione a causa delle gravi ferite riportate nell'impatto.

Archivio blog