venerdì 6 novembre 2020

Acque minerali, Merra: “Serenità e lavoro per Fonte Itala”

La giunta lucana ha approvato un provvedimento che prevede il “Riconoscimento e l’autorizzazione alla coltivazione del Pozzo Nettuno, che ricade nella concessione mineraria Fonte Itala nel territorio comunale di Atella in contrada La Francesca e la contestuale variante della concessione mineraria alla società Givad”. La delibera dell’esecutivo regionale va a sbloccare una situazione che impediva all’azienda, che ha rilevato nell’ambito di una procedura di fallimento le attività della Fonte Cutolo, di poter operare ed attuare i progetti di rilancio dello stabilimento del Vulture, proprio per la non avvenuta variazione dei diritti di sfruttamento delle acque minerali. Con l’ok al riconoscimento e all’autorizzazione alle estrazioni, la Givad potrà quindi dare impulso alle attività imbottigliamento e commercializzazione, garantire il mantenimento degli attuali livelli occupazionali ed avviare iniziative di ampliamento delle produzioni e quindi della forza lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog