sabato 29 ottobre 2016

Truffa su presenze in centro accoglienza, nota del Presidente Cestrim Onlus

Riceviamo e pubblichiamo integralmente nota di Don Marcello Cozzi, Presidente Cestrim Onlus

 "C'è chi deve raschiare quotidianamente il fondo del barile perché i soldi non sono mai abbastanza per restituire serenità a tanta povera gente che si è rifugiata dalle nostre parti, e c'è chi, invece, stando alle accuse della Procura, si inventa di tutto per intascarsi quei soldi pur in assenza di persone da accogliere. In attesa di sapere se si tratta di accuse fondate, e sempre convinti della presunta innocenza di chiunque, continuiamo tuttavia ad indignarci dinanzi al mercato della dignità umana che da anni in Italia sta speculando sulla pelle di una umanità sempre più bisognosa. Chi da anni in Italia ha fatto dell'immigrazione di tanti poveri cristi un business per arricchirsi, rappresenta l'altra faccia di quel mostro che altrove negli ultimi giorni ha alzato barricate come stendardo di una inciviltà che non finisce mai di sorprenderci".

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog