lunedì 20 giugno 2016

Matera. Appicca il fuoco nelle sua cella

Il pronto intervento di due agenti di Polizia Penitenziaria ha evitato una tragedia nel carcere di Matera dove, domenica notte un detenuto, in preda a sconforto, ha appiccato il fuoco nella propria cella. Attivate le procedure di sicurezza, gli agenti, nonostante il fumo avesse invaso i locali, hanno portato in salvo il detenuto che aveva appiccato il fuoco e gli altri che si trovavano nelle altre celle. I due Agenti, dopo l’intervento sono stati immediatamente condotti in Ospedale dove è stato riscontrato loro una intossicazione per inalazione di fumi con una prognosi di tre giorni. Nel darne notizia i segretari regionale e provinciale di Matera el Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria), Saverio Brienza e Carlo Abbatangelo, i quali hanno ricordato che il carcere di Matera ha il 60% in meno di Ispettori e l’80% di Sovrintendenti rispetto a quanto previsto dal vigente Decreto Ministeriale.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog