lunedì 22 giugno 2015

D'Andrea (Adoc) su sentenza Corte Costituzionale

Nei giorni scorsi la Corte Costituzionale, ha dichiarato che gli strumenti per il controllo elettronico della velocità dei veicoli, autovelox, tutor e telelaser, devono essere sottoposti a verifiche periodiche al fine dell'accertamento della funzionalità e della taratura. 
Pertanto - ha riferito a Carinanews, Nino D’Andrea dell’Adoc Basilicata - gli accertamenti delle violazioni dei limiti di velocità sono nulle se effettuati con strumentazione elettronica prive delle verifiche di funzionalità e di taratura. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog