martedì 15 luglio 2014

Stazioni di servizio a Galdo di Lauria (Pz). I sindacati: nessuna novità

A distanza di un anno esatto, la situazione dei lavoratori delle Stazioni di servizio di Galdo di Lauria, torna con preoccupazione al centro della discussione tra le OO.SS., l’Anas e la Regione Basilicata. Lo dichiarano in una nota i segretari della Uil Basilicata, Antonio Deoregi, e della Uiltucs Uil, Rocco Della Luna. “Esattamente un anno fa dopo un periodo di grandi preoccupazioni, raggiungemmo un accordo in Prefettura (alla presenza di ANAS, ESSO e Regione) che prevedeva una compensazione economica dell’ANAS ai gestori per garantire i livelli occupazionali esistenti. Per avere certezze che le somme previste fossero sufficienti a garantire tutti i lavoratori, nell’accordo tecnico con l’ANAS prevedemmo una verifica dell’accordo a distanza di sei mesi. In sede di verifica i gestori delle Stazioni di servizio dichiararono che la compensazione era insufficiente. Da allora – concludono – non si è registrata nesuuna novità."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog