lunedì 1 luglio 2013

Bomba a Sant'Arcangelo (Pz) l'uomo arrestato si giustifica con la “crisi”

L'uomo che collocò un ordigno rudimentale vicino al Comune di Sant'Arcangelo (Pz) aveva addirittura segnato sul suo calendario l'ora in cui la bomba doveva esplodere. Davanti ai carabinieri che lo hanno fermato, si è giustificato dicendo di essere "esasperato dalla crisi e dalla disoccupazione". L'ordigno, posizionato in un vicolo adiacente al Comune, era stato realizzato utilizzando una bombola (carica a metà) e un innesco rudimentale, con del materiale imbevuto di liquido infiammabile.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog