giovedì 16 maggio 2013

Sequestri nel barese per reimpiego di capitali illeciti

Undici ordinanze di custodia cautelare in carcere e il sequestro di beni mobili ed immobili e di disponibilità finanziarie, sono stati eseguiti questa mattina ai danni di esponenti del clan Capriati di Bari. L'indagine riguarda investimenti ed impieghi di denaro derivante da attività illecite. E' stato sottoposto a sequestro anche un rinomato ristorante. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog