lunedì 11 marzo 2013

Pensiamo Basilicata su lettera governatore lucano a premier Monti

Le organizzazioni imprenditoriali del manifesto Pensiamo Basilicata hanno ribadito con forza l'insostenibilità per le imprese del perpetuato blocco dei loro crediti a seguito dei vincoli del Patto di stabilità ed hanno apprezzato l'iniziativa del governatore lucano, De Filippo, il quale nei giorni scorsi ha scritto una lettera al premier Monti chiedendo di escludere dal patto di stabilità le spese relative al cofinanziamento della parte pubblica nazionale e regionale dei programmi comunitari, le royalties del petrolio e dell’acqua, i trasferimenti per gli interventi di ricostruzione a seguito dei terremoti in Basilicata. Per Pensiamo Basilicata è indispensabile sostenere tale richiesta al Governo italiano anche con un’azione forte di tutti gli altri soggetti politici ed istituzionali e delle autonomie locali del territorio (Comuni, Province, Anci, Upi). 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog