martedì 5 ottobre 2021

Droga: nel potentino tre arresti e due divieti di dimora

Dosi di cocaina lanciate da un balcone dopo che i soldi per pagarle erano stati depositati nell'auto degli spacciatori: così operava una coppia che, a Lavello (Pz), aveva avviato "una rete di spaccio di cocaina e hascisc" che è stata sgominata dai Carabinieri, durante un'inchiesta coordinata dalla Procura distrettuale antimafia di Potenza. I Carabinieri hanno arrestato un uomo (che si trova in carcere) e hanno posto agli arresti domiciliari la compagna e il fratello; il divieto di dimora a Lavello è stato notificato ad altri due uomini. Le indagini sono cominciate nel luglio del 2020, col sequestro di alcune dosi di cocaina ad un tossicodipendente che aveva subito avvertito del fatto lo spacciatore arrestato oggi, invitandolo "a disfarsi dell'altro stupefacente".

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog