venerdì 9 luglio 2021

Reddito di cittadinanza percepito indebitamente: tre denunce

I finanzieri della Compagnia di Policoro (Mt), nell’ambito del dispositivo di contrasto degli illeciti in materia di spesa pubblica, hanno individuato tre cittadini italiani che, indebitamente percepivano il reddito di cittadinanza, omettendo di comunicare all’I.N.P.S. la reale consistenza del patrimonio mobiliare. In particolare due cittadini cinquantenni disoccupati (rispettivamente residenti in Montalbano Jonico e Valsinni), dediti al gioco online (soprattutto scommesse sportive) e titolari di conti gioco, avevano accumulato, negli anni dal 2017 al 2020, vincite complessive per circa 400.000 euro, omettendo di indicare tali introiti nella Dichiarazione Sostitutiva Unica (D.S.U.), ottenendo, così, indebitamente, il Reddito di Cittadinanza per circa Euro 20.000. I due sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria, per i risvolti penali, ed all’I.N.P.S., per la revoca ed il recupero del beneficio economico in questione.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog