mercoledì 14 luglio 2021

Cgil Puglia: "Il 59% delle imprese agricole sono risultate irregolari"

Il 59% delle imprese agricole pugliesi sottoposte ad ispezione nel 2020 sono risultate irregolari, ben 688 sulle 1.167 controllate. Sono alcuni dei dati forniti dalla Cgil Puglia in occasione della intitolazione di una sala a Paola Clemente, la bracciante morta il 13 luglio 2015, mentre era al lavoro nei campi. Per Pino Gesmundo, segretario generale Cgil Puglia "solo a chi è senza scrupoli conviene agire nell'illegalità. L'ispettorato nazionale – continua - nel 2020 ha definito poco più di mille accertamenti, appena il 3% del totale delle aziende che operano nel settore primario (circa 37mila), e il 59% è risultato non in regola, con mille lavoratori coinvolti e la metà in nero."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog