martedì 20 luglio 2021

Cgil, Cisl e Uil su "Patto per il lavoro e per il rilancio dopo la crisi"

Una nuova pianificazione regionale, che deve "prendere la forma di un vero piano per la crescita, l'ambiente, il lavoro e lo sviluppo sostenibile": è l'obiettivo principale del "Patto per il lavoro e per il rilancio dopo la crisi", presentato a Potenza dai segretari regionali della Basilicata di Cgil, Cisl e Uil, Angelo Summa, Vincenzo Cavallo e Vincenzo Tortorelli. Il patto con "visioni e progetti per trasformare il Paese e la regione" indica gli obiettivi che vanno raggiunti per garantire alla Basilicata uno sviluppo in termini di tecnologia, industria, innovazione e digitalizzazione, con uno sguardo particolare alla semplificazione amministrativa. Secondo Cgil, Cisl e Uil, si tratta di traguardi da conseguire attraverso le risorse del Pnrr: "Crediamo che in questo momento - ha detto Summa - le scelte che si faranno avranno effetti di lungo periodo e non possono essere autoreferenziali da parte di chi ha avuto un legittimo consenso". Per Cavallo "il patto è un documento importantissimo". Per Tortorelli "serve  discontinuità e creare un confronto concreto per portare la Basilicata fuori da una situazione di grande criticità."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog