martedì 1 giugno 2021

Tangenti: il sindaco di Foggia torna libero

Foto: Foggia Reporter
Torna libero dopo dieci giorni l'ex sindaco leghista di Foggia Franco Landella, posto ai domiciliari il 21 maggio scorso per tentata concussione e concorso in corruzione. A deciderlo il gip del Tribunale di Foggia, Antonio Sicuranza, che ha sostituito la misura degli arresti domiciliari con l'interdizione dai pubblici uffici per la durata di 12 mesi. Il giudice ha così accolto parzialmente la richiesta del legale di Landella. Sono state invece rigettate le richieste di revoca degli arresti domiciliari per l'imprenditore edile Paolo Tonti, accusato di corruzione, e di revoca dell'interdizione dai pubblici uffici per 10 mesi per la moglie dell'ex sindaco Landella, Daniela Di Donna, che è dipendente comunale. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog