sabato 6 marzo 2021

Covid-19: dall'8/03 cambio di colore per alcune regioni

Foto: Orizzonte Scuola Notizie
Da lunedì cambieranno i colori di alcune regioni: in rosso la Campania e la Romagna; Friuli Venezia Giulia e Veneto in arancione; bianca la Sardegna, con test obbligatori per gli arrivi. Supera intanto quota 1 l'rt medio nazionale. Oltre 3 milioni i contagi da inizio pandemia. Il tasso di positività in calo al 6,3%. Altri 297 i decessi. Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia, ha firmato le nuove ordinanze che andranno in vigore a partire da lunedì 8 Marzo. La Basilicata resta in zona rossa. Passano in area arancione le Regioni Friuli Venezia Giulia e Veneto. La Campania e la Romagna passano in zona rossa da lunedì 8 marzo.



Aggressione in centro a Francavilla in Sinni (Pz): un arresto e una denuncia

A Francavilla in Sinni (Pz) un uomo ha aggredito due persone ed ha danneggiato un'auto. E' accaduto lunedì scorso nel pomeriggio. I militari, su segnalazione di alcuni cittadini, sono intervenuti nel centro abitato per sedare una violenta lite tra un 39enne, che, aveva violato le prescrizioni alla misura cui è assoggettato, e un 66enne, entrambi del posto. Il 39enne, per sottrarsi all’azione dei militari, ha strattonato con veemenza uno di loro, ed è scappato lungo le vie adiacenti. L’uomo, sostenuto anche dal figlio minore, 17enne, si è scagliato contro un commerciante del posto, 24enne, che ha incrociato, colpendolo con bastone in ferro e danneggiando la sua auto. Il minore è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Potenza, per aver concorso con il padre nell’aggressione al commerciante.

MarTA: evento per la "Giornata dei Giusti"

Sarà un albero di ulivo a sancire la firma sul protocollo di intesa che il Museo Archeologico Nazionale di Taranto domani mattina firmerà insieme al Comitato Qualità della Vita (CQV). Una data non casuale considerato che proprio oggi 6 marzo, ricorre la Giornata dei Giusti dell'Umanità, che MArTA e CQV intendono rendere un appuntamento fisso nella programmazione culturale e sociale della città.(Ansa)

Corte dei Conti: calo denunce di danno in Basilicata

La Corte dei Conti della Basilicata nel 2020 ha registrato un decremento delle denunce di danno, che hanno portato a 448 procedimenti. 748 erano state registrate nel 2019, 704 nel 2018. A sottolinearlo nella sua relazione, il Procuratore regionale della Basilicata della Corte dei Conti, Vittorio Raeli, nel corso della cerimonia d'inaugurazione dell'anno giudiziario che si è svolta ieri, a Potenza, in videoconferenza.



Covid-19. In Puglia su 10.530 test 1.418 i positivi; altri 19 i decessi

Su 10.530 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati in Puglia 1.418 casi positivi (il 13,47% dei test) e 19 decessi. I nuovi casi di positività sono così suddivisi: 610 in provincia di Bari, 64 in provincia di Brindisi, 93 nella provincia BAT, 169 in provincia di Foggia, 198 in provincia di Lecce, 273 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione. 8 casi di provincia di residenza non nota. I decessi sono avvenuti: 9 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 2 in provincia BAT, 1 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione. Dall'inizio dell'emergenza i pazienti guariti sono 114.497, 34.250 i casi attualmente positivi.



Covid-19. In Campania alta ma stabile la curva dei contagi: 13 i decessi

Resta alta ma stabile la curva dei contagi in Campania. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania sono 2.842 (di cui 341 casi identificati da test antigenici rapidi) i casi positivi nelle ultime 24 ore su 25.327 tamponi eseguiti. Il tasso di incidenza è pari a 11,22%, ieri era 11,58%. Tredici i decessi e 577 le persone guarite. Restano invariati a 140 i posti letto occupati in terapia intensiva; un posto; in più in degenza ordinaria con 1358 posti letto



Covid-19. In Basilicata analizzati 1.666 tamponi: 169 i positivi

In Basilicata sono stati analizzati 1.666 tamponi molecolari: 169 sono risultati positivi al coronavirus, 160 appartengono a residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale, ha sottolineato che non è stato registrato nessun decesso, con il totale delle vittime lucane fermo a 364. Sono 107 le persone ricoverate negli ospedali lucani, 12 delle quali in terapia intensiva, quattro al San Carlo di Potenza e otto al Madonna delle Grazie di Matera. Attualmente i lucani positivi sono 3.655 dei quali 3.548 in isolamento domiciliare.

Covid-19: la Basilicata resta "zona rossa", stesso colore per la Campania

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha firmato una nuova ordinanza che fa cambiare di nuovo colore all'Italia a partire dall'8 marzo: la Puglia con un indice Rt di 0.93 resta in zona gialla, mentre la Basilicata resta in zona rossa. A farle compagnia anche la Campania che da arancione diventa rossa, cambio colore per il Veneto e il Friuli Venezia Giulia che passano in zona arancione. Tra le novità inserite nella zona rossa dal nuovo Dpcm c'è la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado e l'esclusione dei barbieri e parrucchieri dai servizi essenziali, che perciò dovranno restare chiusi. Intanto a Bari il sindaco Decaro, per limitare i contagi, ha emanato un'ordinanza restrittiva in cui si vieta l'asporto a partire dalle 18 nei weekend. 

venerdì 5 marzo 2021

A Noicattaro (Ba) nascondevano la droga in un box: due arresti

Custodivano in un box nel centro di Noicattaro (Bari) oltre 400 chili di droga del valore di circa 2 milioni di euro. La Squadra mobile di Bari ha arrestato due insospettabili coniugi albanesi, di 40 e 30 anni, lui finito in carcere e lei ai domiciliari. I due avevano trasformato il box in un centro di stoccaggio e smistamento di droga. Gli agenti lo hanno scoperto nel corso di una perquisizione domiciliare perché la donna, dopo un cenno d'intesa con il marito, ha tentato di nascondere un mazzo di chiavi all'interno della biancheria intima. I poliziotti se ne sono accorti e sono riusciti ad associare quelle chiavi ad un box ubicato in un garage interrato, poco distante dall'abitazione della coppia.

All'Unibas domani "Percorso formativo su contrasto alla violenza di genere"

Dai dati Istat risulta che il 31,5% delle 16-70enni (6 milioni 788 mila) ha subìto nel corso della propria vita una qualche forma di violenza fisica o sessuale: il 20,2% (4 milioni 353 mila) ha subìto violenza fisica, il 21% (4 milioni 520 mila) violenza sessuale, il 5,4% (1 milione 157 mila) le forme più gravi della violenza sessuale come lo stupro (652 mila) e il tentato stupro (746 mila). Se ne discuterà nel percorso formativo, riservato agli studenti Unibas, dal titolo “Obiettivi di Giustizia Sociale e di Cittadinanza: il contrasto alla violenza di genere” previsto per domani, 6 marzo, all’interno del progetto “Competenze trasversali in Unibas”. Promotrice del corso Aurelia Sole, Prorettrice alle Pari Opportunità e alle Tematiche di Genere dell’Unibas. Il corso coinvolge enti, istituzioni e associazioni che lavorano nel campo del contrasto alle violenze di genere.

"Un protocollo per la rieducazione dei detenuti"

Visita del Senatore Arnaldo Lomuti Lomuti, della Commissione Giustizia del Senato, alle Case Circondariali di Melfi e di Matera per presentare il Protocollo d’Intesa siglato dallo stesso senatore e il DAP del Ministero della Giustizia che promuove un percorso riabilitativo in grado di contribuire alla rieducazione dei detenuti attraverso l’applicazione del Programma di educazione alla Pace (PEP) elaborata dalla Fondazione Prem Rawat. Sono stati esposti i punti fondamentali del progetto che consisterà nell’attivazione, da quest’anno, di corsi per i detenuti su tematiche, quali, la consapevolezza di se stessi, la dignità, la capacità di scegliere, la pace, la chiarezza, il valore della vita, per cercare di rendere i detenuti consci dell’importanza di operare scelte consapevoli. I Direttori delle Case Circondariali di Melfi e Matera (dott.ssa Maria Consiglia Affato e il dott. Michele Ferrandina) hanno manifestato forte interesse per la proposta progettuale. Il Senatore Lomuti ha assicurato l’impegno congiunto alla collaborazione sia per l’offerta dei programmi di rieducazione dei condannati che per far fronte alle problematiche degli Istituti detentivi della Basilicata.



Covid-19. Decaro: "I contagi sono in aumento"

"Siamo tutti preoccupati che le varianti possano aumentare l'indice di contagiosità in tutto il territorio nazionale". Così il presidente dell'Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro il quale ha sottolineato che gli arrivano da più parti d'Italia segnalazioni di un aumento dei contagi. "Sicuramente a Brescia e nei comuni vicini - ha continuato - nella cintura di Milano, ma anche nell'area metropolitana della città di Bari una buona parte dei sindaci ha segnalato che alcuni dei dati che sono arrivati dalla Prefettura vedono un aumento importante del numero delle persone contagiate, che invece stava scendendo."

Covid-19. In Campania 2.780 positivi su 23.988 tamponi

In Campania non si ferma la crescita della curva dei contagi. Nell'ultimo bollettino dell'Unità di crisi sono stati registrati 2.780 positivi su 23.988 tamponi. Il tasso è dell'11.58% contro il 9,93% precedente. 40 i morti, lo stesso numero di martedì. Aumentano i ricoveri in terapia intensiva: sono 140, martedì erano 137 mentre sono sostanzialmente stabili i posti di degenza occupati, 1357, uno in più. L'Unità di crisi della Regione Campania ha intanto deciso di attuare "un'azione straordinaria" per rendere quanto più puntuale e capillare l'individuazione delle varianti. Si è data inoltre "l'obiettivo di completare nel giro di una settimana la vaccinazione di tutto il personale scolastico".



Covid-19. In Puglia 1.438 positivi e 32 morti

Ci sono stati 32 morti e 1.438 nuovi casi positivi al Covid-19 nelle ultime ore in Puglia. I test per l'infezione analizzati sono stati in tutto 10.058 con una incidenza di positivi del 14,29%. I nuovi contagiati sono: 646 in provincia di Bari, 129 in provincia di Brindisi, 92 nella provincia BAT, 147 in provincia di Foggia, 87 in provincia di Lecce, 334 in provincia di Taranto, 2 casi di residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Dei 32 decessi: 15 sono in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 4 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Taranto.





Covid-19. In Basilicata analizzati 1.134 tamponi: 124 positivi

In Basilicata sono stati 1.134 gli ultimi tamponi molecolari analizzati: 124 sono risultati positivi al covid-19, 119 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale. Nelle ultime ore è stato registrato un decesso, con il totale delle vittime lucane salito a 364. Sono 107 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali dieci in terapia intensiva, tre al San Carlo di Potenza e sette al Madonna delle Grazie di Matera. Con 180 guarigioni registrate, il numero dei lucani attualmente positivi è di 3.968 (3.861 in isolamento domiciliare). In totale i guariti lucani sono 11.336.

Rapine in Banca a Potenza e Lesina (Fg): due arresti. Il plauso di Guarente

Accusati di aver commesso, nel 2019, due rapine a mano armata in banca, una a Potenza e l'altra a Lesina (Fg), per un bottino totale di circa seimila euro, due uomini - uno di 41 anni e l'altro di 40, entrambi di Cerignola (Fg) - sono stati arrestati dai Carabinieri, al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica del capoluogo lucano. I due sono anche accusati del furto di due automobili, poi usate per le rapine, e di detenzione illegale di armi da fuoco. E il sindaco di Potenza, Mario Guarente, ha espresso un plauso alle forze dell'ordine per “l'ottimo risultato conseguito, che conferma l'eccellenza di professionisti che, quotidianamente, operano per garantire la sicurezza alla nostra comunità.”


giovedì 4 marzo 2021

Vaccini anti covid: nel carcere di Matera si parte l'8/03

Il piano vaccinale sarà attuato nel carcere di Matera a partire da lunedì prossimo, 8 marzo. Ad annunciarlo il provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria per la Puglia e la Basilicata. L'attuazione del piano vaccinale, che "coinvolgerà tutto il personale in servizio" nell'istituto, è stata avviata a seguito di contatti fra il dipartimento dell'amministrazione penitenziaria e la direzione generale dell'Azienda sanitaria di Matera.

Contributi per contratti di locazione stipulati dagli studenti

Per mitigare gli effetti economici derivanti dalla diffusione del contagio da Covid-19 e preservare mirate politiche sociali per le fasce deboli, il Comitato paritetico di amministrazione dell’Ardsu (Azienda regionale per il diritto allo studio universitario della Basilicata), ha stabilito le linee guida relative al bando straordinario per il sostegno all’accesso delle abitazioni destinate al rimborso del canone di locazione degli studenti fuori sede. Il contributo non potrà superare i 1.000 euro e non sarà cumulabile con altre forme di sostegno del diritto allo studio. Per l'assessore eregionale Francesco Cupparo: “Ancora una volta, la Regione Basilicata non ha mancato di prestare attenzione e dare attuazione alle politiche sociali mirate a preservare il diritto allo studio”.

Designato direttore del "Naturalistico di Rotonda"

Il docente universitario Fabrizio Mollo è stato designato alla direzione scientifica del Museo naturalistico e paleontologico di Rotonda (Pz): lo hanno reso noto, in un comunicato, il sindaco e l'assessore alla cultura, Rocco Bruno e Donatella Franzese. Fabrizio Mollo è professore associato di Archeologia Classica nel Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell'Università di Messina. (Ansa)

“Giorno della Memoria” per l'incidente ferroviario di Balvano

Foto: Il Giornale di Salerno
Il consigliere regionale della Basilicata Carlo Trerotola (Prospettive lucane) ha annunciato la presentazione di una proposta di legge per l'istituzione del "Giorno della memoria" - il 3 marzo - per ricordare le circa 600 vittime dell'incidente ferroviario che avvenne a Balvano (Potenza) nella notte fra il 2 e il 3 marzo 1944. Trerotola ha ricordato che nel 2004, una analoga proposta di legge fu presentata dal parlamentare lucano Giuseppe Molinari. Molti di quelli che persero la vita erano campani. Il treno si fermò nella "Galleria delle Armi", ad alcuni chilometri da Balvano, sulla linea Battipaglia-Potenza-Metaponto: il fumo delle locomotive provocò la morte per asfissia sia dei ferrovieri in servizio sul convoglio che dei passeggeri.

Scorie nucleari in Basilicata: la Giunta regionale approva osservazioni

Foto: corriere.it
Con una delibera, la Giunta regionale ha preso atto del Documento Unico delle Osservazioni Tecnico - Scientifiche (DOTS) alla “Carta nazionale delle aree potenzialmente idonee per la localizzazione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi”, predisposto all’esito degli approfondimenti svolti dai gruppi di lavoro appositamente istituiti presso il Dipartimento Ambiente, ed ha espresso la propria “totale contrarietà alla proposta di localizzazione” del deposito in Basilicata. Il governo regionale ha scelto di non beneficiare della proroga del termine per la presentazione delle osservazioni, che saranno quindi trasmesse entro la data stabilita inizialmente, cioè entro la giornata di domani 5 marzo.

Rutigliano (Ba). Sequestrate 10 tonnellate di farmaci scaduti

La Guardia di Finanza di Bari ha sottoposto a sequestro cautelativo 10 tonnellate di rifiuti speciali costituiti per la gran parte da farmaci scaduti. Il sequestro, in collaborazione con personale della Asl di Putignano, è stato eseguito nell'ambito di un controllo ad un'impresa di Rutigliano (Ba) specializzata nel recupero, separazione e smaltimento di farmaci scaduti o invenduti, provenienti da farmacie dell'intero territorio nazionale sulla base di un accordo tra Federfarma e Farmaindustria relativo alle operazioni di ritiro di quei farmaci non più utilizzabili in commercio.



Covid-19. In Campania su 26.533 tamponi i positivi sono 2.635

Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione Campania, nelle ultime 24 ore sono 2.635 i positivi su 26.533 tamponi esaminati. Aumentano, invece i decessi: ieri se ne sono registrati 40; 628 invece le persone guarite. Con gli ultimi dati rilevati la Campania dunque si avvicina sempre di più alla zona rossa, che potrebbe essere decretata dalla riunione della cabina di regia del governo dopo l'analisi dei dati da parte del Cts.



Covid-19. In Puglia su 11.427 test 1.261 positivi

In Puglia sono stati 11.427 gli ultimi test per la ricerca di contagio da Covid-19 analizzati: 1.261 i positivi. Inoltre sono stati registrati 29 decessi. Tra i nuovi casi 586 in provincia di Bari, 103 nella provincia BAT, 112 in provincia di Foggia, 125 in provincia di Lecce, 248 in provincia di Taranto. Tra i 29 decessi registrati: 4 in provincia di Bari, 11 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto. Sono 33.668 i casi attualmente positivi.

Covid-19. In Basilicata analizzati 1.339 tamponi, 129 positivi

Centoventinove dei 1.339 tamponi analizzati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi, di questi 122 appartengono a cittadini residenti in Basilicata. Nel renderlo noto la task force regionale ha aggiunto che nelle ultime 24 ore non vi sono stati decessi a causa del coronavirus con il totale delle vittime fermo a quota 363. Sono 1.156 i guariti dall'inizio dell'emegenza sanitaria. I lucani attualmente positivi sono 4.030, dei quali 3.919 sono in isolamento domiciliare. Negli ospedali di Potenza e di Matera sono ricoverate 111 persone, dieci delle quali sono in terapia intensiva.

mercoledì 3 marzo 2021

"Zona rossa". Bardi risponde all'Anci Basilicata

"Non dovrebbe essere una sorpresa per l’Anci il fatto che la delimitazione della Basilicata nella zona rossa non sia stata una scelta della Regione ma esclusiva del ministero della Salute. Una decisione fondata su parametri che, per quanto oggettivi, non tengono conto della specificità dei territori." Così il presidente Bardi in risposta ai sindaci lucani. "Da tempo con gli altri presidenti di Regione abbiamo chiesto una revisione dei parametri - aggiunge - ma la nostra posizione ad oggi non è riuscita a prevalere rispetto agli indirizzi nazionali. E, a tale proposito, in queste ore la Regione Basilicata ha avviato interlocuzioni con il governo centrale.Quanto al coinvolgimento delle strutture associative, prima di varare il piano di vaccinazione regionale si sono svolte più riunioni alla presenza di tutti i 131 sindaci che si sono detti favorevoli e concordi sia sul merito che sul metodo adottato. Per questo venerdì prossimo sarà convocato un incontro con l’Anci ed i sindaci per un confronto proprio su questi temi”.



"Niente veleno nel cibo per cani a Potenza"

Dopo una meticolosa attività d’indagine svolta dal nucleo ‘Tutela Ambientale’ della Polizia locale, non è risultata alcuna presenza di veleno nel cibo per cani lasciato nelle strade del capoluogo”. Così la comandante Anna Bellobuono la quale ha spiegato come “il personale abbia disposto accertamenti relativi a contenitori lasciati in alcuni luoghi del centro e di altre zone della città, segnalati da cittadini, all’interno dei quali risultava del cibo." Quest’ultimo è stato prelevato e inviato, in collaborazione con il Servizio Veterinario dell’Asp, all’Istituto Zooprofilattico di Foggia, per le analisi che hanno dato esito negativo rispetto alla presenza di sostanze velenose, o comunque pericolose. Intanto il comandante invita a verificare prima fonti e natura della notizia che si vuole diffondere e, nel caso di specie, rivolgersi immediatamente agli organi di polizia deputati al controllo del territorio, per chiedere che vengano verificati eventuali sospetti, evitando di alimentare ingiustificate paure nella popolazione, a maggior ragione nel periodo già delicato che stiamo affrontando”.



Stabilimento Stellantis: cigo dal 29/03 all'11/04

Nello stabilimento Stellantis di Melfi si svolgerà un altro periodo di cassa integrazione ordinaria dal 29 marzo all'11 aprile prossimo. In Basilicata Fim, Uilm e Fismic hanno accolto la notizia comunicata dall'azienda con disappunto, spiegando di "non vedere all'orizzonte" il piano annunciato da Stellantis nel dicembre scorso. Per le tre organizzazioni - c'è bisogno di un confronto serio. Chiesto l'intervento delle segreterie nazionali "per un immediato confronto con Stellantis."



Scommesse illegali online: 23 misure cautelari

Si chiama "Doppio Gioco" ed è una maxi operazione della Guardia di Finanza in corso da questa mattina contro l'infiltrazione di Cosa nostra nelle scommesse illegali online. Gli agenti, con il supporto dello Scico di Roma, stanno eseguendo un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 23 indagati in Sicilia, Emilia Romagna, Puglia, Germania, Polonia e Malta.I reati ipotizzati dalla Dda: esercizio abusivo di gioco e scommesse, evasione fiscale, truffa aggravata e autoriciclaggio con l'aggravante di avere favorito l'associazione mafiosa Santapaola-Ercolano. Sono indagate 336 persone. Il Gip ha disposto il sequestro di beni e società per 80 mln di euro.

Guarente: “Revocare la zona rossa per la Basilicata”

Il sindaco di Potenza, Mario Guarente (Lega), ha chiesto al Ministro della Salute, Roberto Speranza, di revocare la "zona rossa" per la Basilicata - in vigore da ieri - per istituirla "comune per come, in base ai contagi registrati". Guarente, che ha inviato al Ministro una lettera in cui  ha definito la decisione per la Basilicata "eccessiva e nuovamente penalizzante per le attività economiche ed imprenditoriali". Guarente ha spiegato che l'aumento dell'indice Rt è stato causato dalla crescita dei contagi "soprattutto nelle scuole (circa il 30 per cento) e nelle abitazioni private, a causa di comportamenti non corretti". Per quanto riguarda proprio Potenza, Guarente la chiesto inoltre al Ministro della Salute di "immaginare l'apertura serale dei ristoranti e di consentire la riapertura delle palestre, almeno per le lezioni individuali".

Covid-19. Vaccinazione negli istituti penitenziari della Basilicata

Al via dal prossimo 8 marzo da Potenza la campagna di vaccinazione del personale degli istituti penitenziari e dei detenuti della Basilicata. Per i sidnacati di categoria, che hanno apprrezzato l'impegno del ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale nella riunione con le Regioni aveva assicurato l’avvio a breve del piano vaccini negli istitutiti penitenziari, "la prevenzione è l’unica soluzione valida per limitare il contagio in un ambiente dove il distanziamento risulta complicato da mantenere e un solo caso è sufficiente a creare in breve tempo un focolaio sia tra i lavoratori che tra l’utenza". L'auspicio è "che la campagna vaccinale possa proseguire in tempi celeri anche negli istituti della provincia di Matera."



Covid-19. In Campania aumentano ancora i contagi

In Campania ancora in rialzo la curva dei contagi: ieri si sono registrato 2.046 positivi, 420 dei qual identificati da test antigenici rapidi, su un totale di 15.260 tamponi per un tasso del 13,4%. Si sono registrati anche 36 deceduti, 7 dei quali nelle ultime 48 ore e 29 morti in precedenza ma registrati solo nell'ultimo bollettino. Tra i positivi si contano 1.515 asintomatici e 111 sintomatici. In Campania il totale dei positivi è di 271.561. 

Covid-19. In Puglia su 9.322 test rilevati 1.021 positivi

Su 9.322 test per l'infezione da Covid-19 registrati in Puglia vi sono 1.021 casi positivi e 40 decessi. I nuovi contagi sono stati rilevati 410 in provincia di Bari, 134 in provincia di Brindisi, 105 nella provincia BAT, 137 in provincia di Foggia, 105 in provincia di Lecce, 123 in provincia di Taranto, 4 residenti fuori regione, 3 casi di provincia di residenza non nota. I decessi si sono verificati: 11 in provincia di Bari, 10 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 12 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 4 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.



"Punizione crudeli" ai figli: due arresti nel potentino

Su ordine del gip del Tribunale di Potenza, un uomo e una donna della provincia sono stati arrestati dai carabinieri, con l'accusa di aver sottoposto i figli della donna a "reiterate percosse" e "punizioni fisiche crudeli". I bambini entrambi con meno di dieci anni sono nati tutti e due da una precedente relazione della donna. Il gip al termine di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica, ha chiesto i provvedimenti restrittivi a carico degli indagati. La vicenda è emersa dopo indagini scaturite dalla denuncia della nonna dei due bambini e le testimonianze delle sorelle dell'uomo. Secondo quanto si è appreso, "da circa un anno" i due bambini - ora affidati ai servizi sociali - subivano percosse "anche per motivi banali". Secondo quanto reso noto dalla Procura della Repubblica di Potenza l'uomo, durante litigi con le sorelle "si era anche dichiarato 'pronto a fare una strage' se gli fossero stati tolti i figli".



Covid-19. In Basilicata su 1776 tamponi rilevati 149 positivi

Centoquarantanove dei 1.776 tamponi esaminati in Basilicata nelle ultime 24 ore sono risultati positivi al covid, anche se sono 146 quelli appartenenti a residenti in regione. Nel renderlo noto la task force regionale ha aggiunto che si è registrata anche un'altra vittima. I lucani "attualmente positivi" sono 3.968, dei quali 3.867 sono in isolamento domiciliare. Se si considerano i 54 nuovi guariti, sono in totale 11.096 i lucani che hanno superato la malattia, mentre le vittime hanno toccato i 363. Negli ospedali di Potenza e di Matera i ricoverati sono 101, nove dei quali sono in terapia intensiva.





martedì 2 marzo 2021

Revisioni auto: in Basilicata più 31,4 % di centri in 10 anni

Dal 2011 al 2020 in Basilicata il numero dei centri autorizzati ad effettuare le revisioni periodiche degli autoveicoli è passato dalle 102 unità alle 134 unità. In dieci anni, quindi, vi è stata una crescita del 31,4%. I dati citati emergono da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec su informazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. La provincia lucana che ha fatto registrare la maggiore crescita del numero dei centri di revisione auto è stata Potenza (+40,6%), seguita da Matera (+12,1%). A livello nazionale dal 011 al 2020 il numero dei centri di revisioni auto è passato dalle 6.899 alle 9.143 unità, con una crescita del 32,5%.





POV. Cupparo: “Bene la collaborazione dei sindaci”

La ripartizione dei fondi della fase 3 del Programma Operativo Val d’Agri per complessivi circa 35 milioni di euro è stata definita in una riunione, che si è svolta in video conferenza, del comitato di Coordinamento e Monitoraggio del POV presieduto dall’assessore alle Attività Produttive con delega al coordinamento del POV, Francesco Cupparo, con un intervento di saluto del Presidente Vito Bardi e la partecipazione dei sindaci dei 40 Comuni dei comprensori Val d’Agri, Melandro, Sauro, Camastra. E' stato verificato lo stato di attuazione del POV con in riferimento agli interventi finanziati con le prime due fasi assegnati ai Comuni. Soddisfazione è stata espressa dall'assessore Cupparo per il quale "va un plauso al metodo dell'ascolto, del dialogo e della collaborazione con i sindaci; e al merito nei risultati raggiunti specie per il Programma Ripov.”



Figliuolo nuovo Commissario straordinario per l'emergenza covid-19

Foto: Ansa
Il presidente del consiglio dei Ministri Mario Draghi ha nominato il Generale di Corpo d’Armata Francesco Paolo Figliuolo, nuovo Commissario straordinario per l’emergenza Covid-19. Nato a Potenza nel 1961 Figliuolo è cittadino onorario del capoluogo lucano dal 7 marzo 2016.  La cittadinanza onoraria gli fu conferita, in una cerimonia che si svolse a Potenza, nella Sala dell'Arco del Municipio potentino, dall'allora sindaco, Dario De Luca. "Un figlio della Basilicata che – ha detto Bardi - saprà interpretare al meglio questo delicato ruolo contribuendo a portare l’Italia fuori dalla pandemia”.

“Assicurare ristori adeguati per settori provati”

"C'è profonda preoccupazione per le inevitabili ricadute su un tessuto economico e sociale già duramente provato da un anno di pandemia". Così Francesco Somma, presidente di Confindustria Basilicata, per il quale "è necessario assicurare subito ristori adeguati per tamponare gli effetti più drammatici della lunga scia di crisi economica indotti dalla pandemia, soprattutto per quei settori, come il turismo e l'industria dell'accoglienza e degli eventi, che - ha concluso - sono ormai al collasso"

Covid-19. In Puglia su 4.686 test rilevati 631 casi positivi

Su 4686 test per l'infezione da Covid-19 sono stati registrati in Puglia 631 casi positivi (tasso di positività del 13,47%) e 29 decessi. I nuovi positivi sono: 292 in provincia di Bari, 25 in provincia di Brindisi, 10 nella provincia BAT, 116 in provincia di Foggia, 84 in provincia di Lecce, 100 in provincia di Taranto, 2 residenti fuori regione, 2 provincia di residenza non nota. I 29 decessi sono avvenuti: 7 in provincia di Bari, 3 in provincia di Brindisi, 6 in provincia di Foggia, 8 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 1.561.952 test, 110.767 i pazienti guariti. 32.962 invece i casi attualmente positivi.

Covid-19. Gli ultimi dati della Campania: balzo di ricoveri in terapia intensiva

Balzo dei ricoveri covid in terapia intensiva in Campania (+10 in un solo giorno) e del tasso di incidenza, che si attesta al 12,96%. L'ultimo bollettino dell'unità di crisi segnala 1.896 nuovi contagi, di cui 158 sintomatici, su 14.623 test processati. Le nuove vittime sono 20 (12 nelle ultime 48 ore, otto risalenti ai giorni precedenti) e 946 i guariti. L'occupazione delle terapie intensive fa segnare 140 posti, contro i 130 del giorno prima; quelle delle degenze è in lievissimo calo, a quota 1.337 (-4).





Covid-19. In Basilicata analizzati 2.742 tamponi: 179 i positivi

In Basilicata - che da oggi è zona rossa - nello scorso fine settimana sono stati analizzati 2.742 tamponi molecolari: 179 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 172 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale per l'emergenza sanitaria. Altri dati di rilievo  delle ultime ore, 28 nuovi guariti, e il decesso di tre persone, con il totale delle vittime lucane salito a quota 362. Le persone attualmente ricoverate nelle strutture ospedaliere lucane sono 96: 9 in terapia intensiva.



lunedì 1 marzo 2021

Speranza: "La curva dei contagi sta risalendo in modo significativo"

Foto: Ansa.it
"La curva dei contagi sta risalendo in modo significativo e abbiamo bisogno ancora di batterci con energia." Così il ministro della Salute Roberto Speranza, intervendo alla presentazione del Programma nazionale esiti (PNE) Edizione 2020, realizzato dall’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas). “Da tutte le regioni - ha aggiunto - arrivano segnalazioni di una curva che risale. Basta vedere i numeri dei contagi dell’ultimas ettimana cresciuti in maniera significativa rispetto alle settimane precedenti. Sarebbe bello dire che è tutto finito e che siamo in una fase diversa, ma la più grande responsabilità di chi rappresenta le istituzioni è dire come stanno le cose." "L’accelerazione della campagna vaccinale - ha aggiunto Speranza - ci consentirà di uscire in modo strutturale da questa vicenda, ma le prossime settimane saranno settimane non facili."

Il presidente Vito Bardi su lettera dei sindaci lucani

Alcuni sindaci della Basilicata hanno inviato una lettera al presidente della Regione Vito Bardi che ha affermato di condividerla. "Il lavoro dei sindaci e delle amministrazioni comunali in questa fase è fondamentale" – ha aggiunto il presidente, il quale ha sottolineato che da tempo con altri colleghi Presidenti di Regione, si sta segnalando con forza al Governo la necessità di rivedere parametri e algoritmi. "Siamo in un momento molto delicato – ha aggiunto - per questo colgo l’occasione per invitare la cittadinanza a comportamenti individuali responsabili. E’ necessario che per l’Italia marzo sia caratterizzato come il mese dei vaccini e ooccorre che siano stabiliti ed erogati senza ritardo adeguati ristori per tutte le attività colpite dalle restrizioni."



Screening post vaccinale: accolta proposta Uil-Fpl Vallo di Diano

Foto: Corriere della Sera
E' stata accolta la richiesta della Uil-Fpl Vallo di Diano, di effettuare sul personale sanitario uno screening post vaccinale per determinare gli anticorpi contro il Covid-19. L'obiettivo della proposta è verificare l’efficacia del vaccino contro il Covid sul personale dell’ospedale di Polla, attraverso campioni di siero o plasma umano. Una proposta accettata dal direttore dell’Asl, Mario Iervolino, il quale predisposto 12mila test per la determinazione di anticorpi, per un importo di circa 40mila euro, da destinare ai presidi ospedalieri della provincia. Grande la soddisfazione della Uil Fpl per l'iniziativa che a breve verrà avviata.

Vaccinazioni anti-covid. A Potenza somministrate 642 dosi a over 80

Su 800 persone in elenco per la vaccinazione anti covid-19 riservata agli ultra ottantenni di Potenza, sabato sono state somministrate 642 dosi, l'80,2 per cento. L'Azienda sanitaria di Potenza ha organizzato questa fase della campagna vaccinale, cominciata  lo scorso lunedì scorso nella tenda da campo donata dal Qatar e allestita in uno dei piazzali dell'ospedale San Carlo del capoluogo lucano.

"No a deposito unico nazionale di scorie nucleari in Puglia e Basilicata"

Foto: Usb
Nessun deposito unico nazionale di scorie nucleari in Puglia e Basilicata". E' la scritta sullo striscione del comitato 'No Scorie' affisso in cinque piazze pugliesi e lucane in alcuni dei comuni individuati dalla Sogin come possibili siti per ospitare il Deposito unico nazionale dei rifiuti nucleari. Nelle due regioni sono state individuate 17 località, delle 67 potenzialmente idonee in tutta Italia. I sit-in, trasmessi in diretta Facebook, si sono svolti ad Altamura, Gravina in Puglia, Laterza, Matera e Oppido Lucano; oltre 150 i gruppi d le associazioni che hanno aderito al coordinamento. Intanto si stanno predisponendo osservazioni da trasmettere o al Governo per fermare la scelta "scellerata"di realizzare un unico deposito che raccolga ogni genere di scorie radioattive."

Covid-19. In Campania eseguiti 24.368 test: 2.561 i positivi, 5 le nuove vittime

Sono 2.561, di cui 179 sintomatici, i nuovi casi di Covid rilevati in Campania, su 24.368 test processati. Rispetto l dato di sabato il numero dei positivi cresce di oltre 300 unità; il tasso di incidenza è del 10,5%, contro il 9,74 di ieri. Il bollettino giornaliero dell'Unità di crisi, aggiornato alla mezzanotte scorsa, segnala anche cinque vittime, mentre sono 524 i nuovi guariti.



Covid-19. In Puglia analizzati 7.692 test: positivi 1.053

In Puglia sono stati registrati 7.692 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati individuati 1.053 casi positivi con un tasso di positività del 13,68%, rispetto al precedente 12,47%. I nuovi casi sono: 573 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 132 nella provincia BAT, 182 in provincia di Foggia, 69 in provincia di Lecce, 66 in provincia di Taranto, 5 casi di provincia di residenza non nota. 1 caso di residente fuori regione è stato attribuito e riclassificato. I decessi registrati sono invece 16: 5 in provincia di Bari, 2 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione.

Droga: in Puglia in esecuzione 9 misure cautelari

Dalle prime luci dell'alba è in corso a Santeramo in Colle (Ba)un blitz del carabinieri nei confronti di nove persone per reati di droga. Nell'operazione, denominata "Abracadabra", e a cui stanno partecipando oltre 50 militari della compagnia di Altamura, supportati al Nucleo Cinofili di Modugno e da un elicottero di Bari, si sta eseguendo un'ordinanza cautelare emessa dal gip del Tribunale di Bari, su richiesta della Procura, per i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.



Archivio blog