sabato 29 febbraio 2020

Cillis (M5S) su presunta fuoriuscita di greggio a Tempa Rossa

Luciano Cillis del M5S, portavoce alla Camera e componente dell’XIII Commissione, ha presentato un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente per avere chiarimenti sulla presunta fuoriuscita di greggio da un serbatoio di pre-trattamento il 10 gennaio 2020 nell’impianto del centro oli di Corleto Perticara, "di cui si è avuta notizia solo IL 18 febbraio" e che avrebbe determinato, per la pulizia dell’area interessata, l’impiego di decine di autocisterne arrivate presumibilmente dalle regioni limitrofe. 
Al Ministro dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare Cillis ha chiesto "quali iniziative il Governo intenda assumere, per conoscere la reale entità dello sversamento e dei danni provocati e quali misure di bonifica siano state predisposte; e se il Governo intenda adottare le iniziative di competenza per effettuare verifiche, su quanto accaduto. 
Da quanto si è appreso, il 30 gennaio dopo ben 20 giorni dal presunto incidente la Regione Basilicata ha chiesto chiarimenti in merito alla Total che, ha risposto (indicando le cause dell’incidente e le misure che sarebbero state adottate) con nota del 7 febbraio 2020, ovvero il giorno dopo aver sottoscritto l’accordo con la Regione Basilicata! È lecito quindi chiedersi  - aggiunge - se, sia la TOTAL che la Regione Basilicata, abbiano fornito o meno, ai cittadini lucani, piena informazione sull'incidente."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog