venerdì 21 febbraio 2020

Approvato il primo Piano triennale di contrasto al Caporalato

Prevenzione, vigilanza e contrasto, protezione e assistenza e anche la necessaria reintegrazione socio-lavorativa: sono i quattro punti su cui verte il primo Piano triennale di contrasto allo sfruttamento lavorativo in agricoltura e al caporalato (2020-2022), approvato ieri a Roma presso il ministero del Lavoro con il ministro Nunzia Catalfo. Presenti anche il ministro dell'Agricoltura Teresa Bellanova e il ministro per il Sud Giuseppe Provenzano. Partendo da una mappatura dei territori e dei fabbisogni di manodopera agricola, il Piano affianca interventi emergenziali e interventi di sistema o di lungo periodo, seguendo i quattro assi strategici, declinati in 10 azioni prioritarie. Innanzitutto, mettere in atto un sistema informativo con calendario delle colture, dei fabbisogni di manodopera e altri dati e informazioni sviluppato e utilizzato per la pianificazione, gestione e monitoraggio del mercato del lavoro agricolo.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog