Tito (Pz). Ex sindaci condannati da Corte Conti

Due ex sindaci di Tito (Pz), Sabatino Lucente e Pasquale Scavone, sono stati condannati dalla Corte dei Conti. Dovranno risarcire al Comune circa 21.500 euro a causa di irregolarità nelle procedure di un esproprio. La vicenda riguarda un terreno occupato nel 1993 per la costruzione del parcheggio di Piazzale Assuncion. Mentre sono stati assolti l’ex assessore ai lavori pubblici, Salvatore Lambiase, e l’ex responsabile dell’ufficio tecnico, Leonardo Calbi. La vicenda giudiziaria è nata a seguito di un ricorso fatto al Tar da alcuni eredi di uno dei proprietari dei terreni espropriati che hanno chiesto un risarcimento per il mancato godimento del terreno nel periodo di illecita occupazione.
Tags

Posta un commento

0 Commenti
* Please Don't Spam Here. All the Comments are Reviewed by Admin.