sabato 15 luglio 2017

Adescava minori su social network: condannato 38enne

Il gup del Tribunale di Bari, Rosa Anna Depalo, ha condannato alla pena di 8 anni e 8 mesi di reclusione e 40mila euro di multa il 38enne di Modugno, Michele Lambrese, accusato di aver adescato bambine su Facebook inviando video in cui si spogliava e masturbava. La sentenza è stata emessa al termine di un processo con rito abbreviato. All'imputato, in carcere dal dicembre 2015, il pm contestava i reati di corruzione di minorenne, pornografia minorile e adescamento di minori. Il giudice ha condannato Lambrese anche al risarcimento danni, da quantificarsi in sede civile, nei confronti dell'unica vittima costituita parte civile.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog