sabato 17 dicembre 2016

Sub morti nella Grotta di Palinuro: una condanna

Il tribunale di Vallo della Lucania ha stabilito una condanna a quattro anni di reclusione per Roberto Navarra il titolare del "Diving Pesciolino". Assolti, invece, i tre istruttori. Il fatto accadde il 30 giugno 2012: durante l’immersione persero la vita l’avvocato romano Andrea Pedroni, la guida del Pesciolino Sub Douglas Rizzo e due turisti, Susy Cavaccini di Battipaglia ma da anni residente a Roma, e Panaiotis Telios. I sub persero l’orientamento per il sollevamento di fango nella cavità e morirono asfissiati. La condanna di primo grado a quattro anni di reclusione è stata emessa, presso il tribunale di Vallo della Lucania. I giudici, invece, hanno assolto “per non aver commesso il fatto” gli altri tre imputati. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog