venerdì 2 settembre 2016

Salerno: nuova aggressione ad agente in carcere

Nuova aggressione all’interno della casa circondariale di Salerno un agente della polizia penitenziaria è intervenuto per calmare un detenuto, originario dell’Albania e accusato di rapina, che è andato improvvisamente in escandescenza perché contrario al suo trasferimento in altra sede. A denunciare l’accaduto il Sappe (Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria) e la Uil Penitenziaria.“Il detenuto si è avventato con violenza contro l’agente fratturandogli il polso della mano destra. A soccorrerlo ci hanno pensato i colleghi che, dopo averlo portato in infermeria, lo hanno trasportato successivamente al Pronto Soccorso dell’ospedale Ruggi d’Aragona, dove i medici gli hanno rilasciato una prognosi di 15 giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog