lunedì 26 settembre 2016

Flovilla: i motivi del No al Referendum Costituzionale

"Una riforma sbagliata, spacciata come risolutiva produrrà nuovi problemi e porrà una pesante ipoteca sulla possibilità di affrontarli seriamente. Una riforma che rischia di produrre una marginalizzazione della Basilicata non solo per la sua ridotta rappresentanza in quello che dovrebbe essere il nuovo Senato, di fatto una sorta di Camera di quarta serie, ma anche e soprattutto darà man forte al disegno delle macroregioni". Sono queste le "motivazioni principali" del Comitato di cattolici, popolari e riformisti per il 'No' al referendum costituzionale illustrate ai giornalisti dal portavoce Antonio Flovilla.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog