mercoledì 14 ottobre 2015

Cgil Cisl e UIl in piazza: "Modificare la legge Fornero"

Cgil, Cisl e Uil di Basilicata scendono in piazza oggi per rivendicare con forza la modifica della riforma Fornero. I sindacati confederali hanno organizzato in basilicata due sit-in per questa mattina a Potenza, in Piazza Mario Pagano, secondo questo pomeriggio a Matera, in Piazza Vittorio Veneto. Obiettivo dei sindacati è spingere il governo ad individuare soluzioni adeguate ai problemi aperti – si pensi al tema spinoso degli esodati – e per sbloccare il mercato del lavoro, offrendo nuove opportunità di occupazione ai giovani. Tre le principali rivendicazioni messe a punto da Cgil Cisl Uil. La prima è l'abbassamento dell'età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci, ciò anche per favorire il turn-over e quindi incrementare l'occupazione giovanile. Cgil Cisl Uil rivendicano inoltre il varo della settima salvaguardia per i lavoratori esodati e l'applicazione della cosiddetta “opzione donna”, misure entrambe – precisano i sindacati – che non hanno bisogno di nuove coperture. Infine, sanare alcuni tra i più macroscopici “errori” della legge Fornero, dai problemi della cosiddetta “quota 96” per il personale della scuola ai durissimi requisiti pensionistici del personale ferroviario.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog