giovedì 9 gennaio 2014

Cgil Cisl e Uil di Basilicata e Calabria su Centrale Mercure

Sulla vicenda della centrale del Mercure sono intervenute le segreterie regionali di Cgil Cisl Uil di Basilicata e Calabria che hanno chiesto ai presidenti delle due Regioni, Pittella e Scopelliti, la convocazione di un incontro per attivare ogni iniziativa per scongiurare la chiusura della centrale e le gravi conseguenze per l'economia e l'occupazione dell'area. 
Intanto, domani, 10 gennaio, alle 11, a Laino Borgo, si terrà una nuova riunione del comitato bilaterale tra Enel e sindacati per fare il punto della situazione alla luce della sentenza del Tar calabrese che ha accolto il ricorso dei Comuni di Viggianello e Rotonda, del Forum Ambientalista e del Movimento Rossoverde disponendo la chiusura della centrale; chiusura poi sospesa dal Consiglio di Stato che si pronuncerà nel merito entro il 21 gennaio.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog