giovedì 21 novembre 2013

Cdb Alta Val d'Agri, alta adesione allo sciopero

Alta adesione allo sciopero dei lavoratori del Consorzio di bonifica Alta Val d'Agri: hanno incrociato le braccia per protestare contro il mancato pagamento dei salari arretrati e per sollecitare una radicale riforma del settore. Sono tre le mensilità arretrate. Sulla questione si registra una dura presa di posizione dei sindacati di categoria Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil. I segretari generali Antonio Lapadula, Vincenzo Esposito e Gerardo Nardiello hanno chiesto al nuovo presidente della giunta regionale, Marcello Pittella, un intervento affinche si ponga fine alla gestione fallimentare dei consorzi di bonifica e riprenda il cammino consiliare la riforma del settore. Con una lettera sollecitato l'intervento del prefetto di Potenza, Antonio Nunziante, affinché convochi con la massima celerità tutte le parti coinvolte, Regione, sindacati e organizzazioni professionali agricole. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog