venerdì 19 luglio 2013

Bando per tecniche di agricoltura conservativa: Legambiente Basilicata e UpBio chiedono revoca immediata

"Il bando della Regione Basilicata sulla misura 214 az.6 del Piano di sviluppo rurale, per l’introduzione di tecniche di agricoltura conservativa, sebbene nella sua formulazione appare come una modalità di utilizzo di risorse che l’Unione Europea indirizza verso misure agro ambientali destinabili alla riduzione di diserbanti e fitofarmaci di sintesi, va nella direzione di una forma di agricoltura che, invece, ne fa uso in modo consistente". E’ per questo motivo che la Legambiente Basilicata insieme all’Associazione UpBio (Unione Nazionale Produttori Biologici e Biodinamici - FederBio) chiede la revoca immediata del Bando. Per Legambiente il provvedimento è totalmente contraddittorio con gli obiettivi strategici delle politiche europee e del Psr e molto discutibile in merito all’utilizzo di risorse pubbliche vincolate a precisi obiettivi.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog