mercoledì 18 novembre 2020

“Necessarie misure straordinarie semplificate”

Per la Fp Cgil gli ultimi dati  mostrano un numero in preoccupante crescita di positivi al covid-19 in Basilicata che richiedono assistenza ospedaliera, ma, per il sindacato, è l’emersione, in unità operative chiave, di numerose positività tra operatori sanitari del comparto e della dirigenza, a mettere ancor più sotto pressione tutti i presidi sanitari dell’azienda ospedaliera regionale. Infatti - aggiunge il sindacato in una nota -  è stata accertata la positività di 11 professionisti del nosocomio potentino (8 delle sale operatorie, 2 dell’ematologia e 1 della cardiologia) e nei giorni scorsi sono state altre decine i sanitari contagiati, anche nei presidi territoriali, come i 2 casi registrati al pronto soccorso di Lagonegro (Pz) e i diversi casi emersi tra gli ospedali di Melfi (Pz) e Villa D’Agri (Pz). Per la Fp Cgil la situazione, sta portando al collasso il sistema, pertanto "deve essere fatto ogni sforzo per il reperimento immediato e l’assunzione straordinaria di personale a tempo determinato per sostituire gli operatori in malattia e infortunio evitando così l’implosione del servizio sanitario regionale sotto l’onda d’urto della pandemia."


Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog