lunedì 29 giugno 2020

Timido segnale di ripresa per il turismo nei Sassi di Matera

Piccole comitive di turisti, quasi tutti italiani: sono il segno di una graduale ripresa a Matera (Capitale europea della cultura 2019) che ripropone l'offerta di città d'arte con l'unicità dei rioni Sassi e del Parco rupestre, patrimonio dell'Unesco, e di un sistema di attrattori e di musei, che inducono ad approfondire la conoscenza della storia e della memoria dei luoghi. Tra questi il palombaro di piazza Vittorio Veneto, il grande serbatoio di acqua potabile, visitabile in sicurezza, ma senza visite guidate.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog