lunedì 27 aprile 2020

"Mazzette" per appalti di pulizie: arresti anche a Bari

“Mazzette” per appalti in Italia di sanificazioni nell’emergenza coronavirus: arresti e perquisizioni anche a Bari. Le ordinanze, che sono state disposte dal gip del tribunale di Torino, riguardano uno dei due soci di un’impresa di pulizie con sede a Bari, assegnataria di appalti nei confronti di enti pubblici sul territorio nazionale, e un’ex dipendente della società.
L’operazione, denominata “Linda” ha visto perquisizioni nel capoluogo pugliese, a Torino e Venezia. Gli arresti, disposti dal gip del tribunale torinese, riguardano uno dei due soci di un’impresa di pulizie con sede a Bari, assegnataria di appalti nei confronti di numerosi enti pubblici sull’intero territorio nazionale nonché nell’area torinese, un’ex dipendente della stessa società, emissario per il pagamento di una presunta “mazzetta” e un dipendente di un’altra impresa di pulizie con sede in provincia di Torino. 
Le perquisizioni sono state effettuate nelle varie sedi della società di pulizie pugliese, nelle abitazioni private degli arrestati e in studi di consulenti fiscali e aziendali. (Trm)

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog