mercoledì 18 marzo 2020

Procurato allarme: denunciato 44enne nel potentino

Con l'accusa di procurato allarme, in un paese della provincia di Potenza, un uomo di 44 anni che su Facebook aveva scritto di trovarsi a Codogno è stato denunciato dai Carabinieri che hanno accertato che invece non vi era mai stato. Dopo aver scritto sul social network, l'uomo è stato visto più volte girovagare nel suo paese e quindi senza sottoporsi alla quarantena che sarebbe stata obbligatoria se fosse realmente stato nella "zona rossa" dell'emergenza coronavirus. Sono così cominciate le indagini dei Carabinieri che hanno scoperto che l'uomo si era inventato tutto e lo hanno denunciato per procurato allarme.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog