sabato 30 novembre 2019

"Nessuna messa in sicurezza per terreni contaminati": eseguito sequestro preventivo

I previsti adempimenti per la messa in sicurezza non sarebbero stati effettuati e per questo i terreni circostanti sarebbero rimasti contaminati. I Carabinieri del Noe su disposizione della Procura di Bari hanno eseguito il sequestro preventivo per reati ambientali della discarica di Altamura in contrada Le Lamie gestita fino alla chiusura, nel 2007, dalla società Tradeco, dichiarata fallita nel 2018. L’indagine, coordinata dal pm Baldo Pisani, ha accertato le condizioni attuali del sito, dopo la denuncia della curatela fallimentare che, verificata la situazione ambientale, ha restituito alla società l’impianto che per vent’anni ha raccolto i rifiuti solidi urbani di molti comuni del barese. In particolare la perizia disposta dai curatori ha accettato la “incompleta copertura superficiale della discarica, l’assenza del sistema di raccolta, convogliamento e combustione del biogas e l’omessa predisposizione di un piano finanziario della gestione postuma del sito”.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog