venerdì 25 ottobre 2019

"Anziani e gioco", se ne discute a Potenza

Si tiene questa mattina, nell’Aula Magna dell’Università degli studi della Basilicata di Rione Francioso, a Potenza, l’incontro “Solitudine, fragilità, gioco patologico. Promuovere benessere e invecchiamento attivo” promosso da Spi Cgil di Potenza, Asp e associazione “Famiglie fuori gioco”. 
Saranno presentati i risultati della ricerca nella città di Potenza sul gioco patologico condotta dal sindacato, il Ser.D dell’Asp e l’associazione “Famiglie fuori gioco”, per analizzare ciò che spinge al gioco sempre più persone anziane, analizzando anche le conseguenza in termini di spesa e di relazione. "E’ stato rilevato che sempre più anziani ogni giorno si giocano parte della loro pensione: il dato ha spinto il sindacato Spi Cgil ad affrontare il problema in un progetto complessivo. Dalla diffusione dei dati dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli a Potenza nel 2017 sono stati spesi 89,41 milioni di euro per le giocate in generale, ponendo il capoluogo di regione al 1090esimo posto su 7954 comuni italiani nella classifica generale per giocate pro-capite, al 73esimo sui 130 comuni sopra i 50mila abitanti. Il trend negativo è stato riconfermato nel 2018, con una spesa circa 320 milioni di euro nella provincia di Potenza per il gioco d’azzardo."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog