mercoledì 29 maggio 2019

A Matera al via il recupero dei farmaci validi

Grazie all’accordo di collaborazione tra Intesa Sanpaolo e Fondazione Banco Farmaceutico onlus, prende il via a Matera il progetto Recupero Farmaci Validi non scaduti (RFV). Nella Capitale Europea della Cultura 2019, l’iniziativa è realizzata con il sostegno di Federfarma Matera, dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Matera e dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Matera. I farmaci donati in 9 farmacie che aderiscono all’iniziativa saranno consegnati a 4 enti assistenziali del territorio (Caritas Diocesana Matera - Irsina, Caritas Diocesana Tricarico, Cooperativa Sociale Il Sicomoro Onlus, Opera San Bonifacio - Azione Verde Onlus).
Il progetto è stato presentato oggi presso La Tenda - Centro Caritas Diocesana. Nell’iniziativa, Intesa Sanpaolo ha un ruolo fondamentale: la banca, a fine luglio 2018, ha siglato un accordo di partnership che ha consentito al Banco Farmaceutico di rafforzare la propria attività dove questo è già operante e l’attivazione di nuovi centri di raccolta e distribuzione di farmaci in nuove città tra le quali, appunto, Matera. Il progetto è un’importante sfida sul fronte dell’economia circolare in quanto consente di rimettere in un circuito virtuoso di recupero e utilizzo a favore dei bisognosi farmaci che, altrimenti, andrebbero buttati. Ne derivano benefici in ambito ambientale – con riduzione di rifiuti speciali -, in ambito economico - con un risparmio sui costi di smaltimento - e in ambito sociale - con maggiori risorse economiche per il terzo settore.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog