venerdì 15 marzo 2019

Per tre anni legato a passeggino: è adottabile

Sta per iniziare definitivamente una nuova vita un bambino che per ben tre anni lunghi anni ha vissuto legato ad un passeggino, al buio della camera da letto, senza mai uscire di casa. Veniva nutrito dai familiari solo con omogenizzati e biscotti e non sapeva né camminare né parlare. I genitori, quando lui piangeva, lo picchiavano. A salvarlo, nel febbraio 2011, furono i carabinieri, che fecero un blitz all'interno dell'abitazione dov'era in corso una violentissima lite tra la madre del bimbo e la suocera. Ora il piccolo ha 11 anni ed ha una nuova famiglia. La Corte di Cassazione – secondo quanto riporta Il Mattino - ha respinto il ricorso presentato dal padre biologico, un 57enne dell’Agro nocerino contro lo stato di adottabilità del minore mettendo fine ad una lunga e difficile storia di affido conclusasi con l’adozione del ragazzino da parte dei nuovi genitori che, avutolo in affido a 5 anni, lo hanno accompagnato nel tortuoso percorso di riabilitazione. 

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog