venerdì 30 novembre 2018

Danni da ungulati: condannato a risarcimento il Parco Nazionale del Cilento

Il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni condannato a risarcire un uomo aggredito da un cinghiale. È accaduto a Sanza (Sa) dove un 40enne, originario del posto ma residente nel Nord Italia, ha ottenuto un risarcimento dinanzi al Giudice di Pace di Sala Consilina. L’episodio risale all’agosto 2015 quando l’uomo, intento a raccogliere dei funghi sul Cervati, venne improvvisamente caricato da un cinghiale. L’uomo riuscì a chiedere aiuto ad un amico, distante circa 10 metri e che riuscì a far scappare l’animale. La zanna dell’ungulato sfiorò di circa 3 centimetri l’arteria femorale. Fu portato a spalla fino in macchina e poi trasportato presso l’ospedale “Luigi Curto” di Polla dove seguirono circa 40 giorni di convalescenza. L’Ente Parco è stato condannato al pagamento di circa 5mila euro per il risarcimento del danno: si tratta della prima sentenza in assoluto in cui viene condannato soltanto l’Ente Parco.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog