martedì 18 settembre 2018

Truffò anziana: denunciato 63enne di Acerra (Na)

Insieme ad un complice, mai identificato, riuscì a rubare 500 euro ad un'anziana. La donna aveva creduto che quei soldi servissero a pagare l'avvocato che avrebbe assistito il figlio, in una causa per un incidente stradale. Ora un 63enne di Acerra, che l'8 marzo scorso, a Pagani, attuò il raggiro, finisce a processo. Prima telefonò alla persona offesa, riferendole che il figlio aveva subito un incidente e che, a causa del quale, si era reso necessario anticipare una somma di denaro per fini legali. Dopo aver parlato con la donna più volte, si recò presso il domicilio, qualificandosi come assistente del legale del figlio. L'anziana, una 68enne, prese 500 euro e li consegnò all'uomo. A restituirli fu però la polizia giudiziaria, che aveva seguito l'uomo per strada, riconoscendolo in virtù di alcune truffe passate. Fu denunciato a piede libero e ora sarà processato, dopo un decreto di citazione a giudizio firmato dalla procura di Nocera Inferiore (Sa).  

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog