venerdì 20 luglio 2018

Nocciolo: in Basilicata c’è una “carta”

"Per la prima volta disponibile una carta vocazionale su una coltura. La carta di attitudine regionale alla coltivazione del nocciolo è lo strumento prioritario per le valutazioni e la pianificazione. Grazie al lavoro congiunto con il dipartimento Agricoltura, gli imprenditori agricoli lucani e i decisori politici hanno oggi a disposizione sul portale web regionale". Lo ha annunciato l'assessore lucano all'agricoltura, Luca Braia. "La produzione di nocciole di qualità diventa - ha aggiunto Braia - a tre anni dalla sottoscrizione dell'accordo quadro di programma tra la Regione e Ferrero, una concreta opportunità di valorizzazione del territorio agricolo regionale lucano e di sviluppo economico per il comparto. L'auspicio è l'ulteriore radicamento e ampliamento degli insediamenti produttivi dei noccioleti anche attraverso investimenti che coinvolgano sempre più in ottica di filiera. La Basilicata punta allo sviluppo della frutta in guscio."

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog