lunedì 2 luglio 2018

Arpac: migliora il mare a Salerno

Migliora la qualità del mare a Salerno. Emerge dalle analisi svolte dall’Arpac (Agenzia regionale per la protezione ambientale) della Campania che mostrano chiaramente come il mare salernitano, in particolare quello della zona orientale, sia pienamente balneabile. Dalla zona che dal Masuccio Salernitano a Torrione la qualità delle acque è “sufficiente”, mentre da Pastena all’imbocco della fascia costiera dei Picentini la balneabilità è garantita con circa 12 chilometri di costa. Sette le zone analizzate dall’Arpac. La prima area è quella Est Fiume Irno dove la balneazione è stata interdetta fino a due mesi fa. I rilievi delle ultime settimane, però, hanno permesso la revoca del divieto di balneazione anche se le acque di quel tratto restano sotto controllo. Secondo i dati Arpac la novità di questa estate è rappresentata dalle dimensioni degli arenili cittadini che possono accogliere il doppio se non il triplo delle persone grazie agli effetti del ripascimento dell’ultimo lotto delle spiagge cittadine, quello che si estende dalla foce del torrente Mariconda alla foce del fiume Picentino.

Nessun commento:

Posta un commento

Archivio blog